APERTURA OFFERTE RELATIVE ALL’ASTA PUBBLICA PER L’ALIENAZIONE DEGLI ‘IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALE: RINVIO

Il Settore LLPP COMUNICA – con avviso a firma del Dirigente arch. R.Sarcinelli – CHE LA SEDUTA PUBBLICA PER L’APERTURA DELLE OFFERTE PER L’ACQUISIZIONE DEI SEGUENTI
IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALE:
A.1) IMMOBILE DESTINAZIONE UFFICI PUBBLICI – P.za Bersaglieri D’Italia n.7 – P.T –
A.2) IMMOBILE DESTINAZIONE UFFICI PUBBLICI – P.za Bersaglieri D’Italia n.8 – P.1 –
A.3) IMMOBILE DESTINAZIONE UFFICI PUBBLICI – P.za Bersaglieri D’Italia n.8 – PS1 –
TOTALE A.1) + A.2) + A.3)
€ 182.950,00 (euro centottantaduemilanovecentocinquanta/00)
B) APPARTAMENTO – Via Giovanni Bovio n.74 – € 303.000,00 (euro trecentotremila/00)
C) TERRENO AGRICOLO in Contrada “LA POLVERE” sito nel Comune di Barletta – € 37.900,55 (euro trentasettemilanovecento/55)
D) TERRENO AGRICOLO in Contrada “MADAMA CAMILLA” – Comune di Andria” sito nel Comune di Andria – € 3.768,00 (euro tremilasettecentosessanttotto/00)
PREVISTA PER IL GIORNO 23 maggio 2022 – lunedì ore 10:00, E’ RINVIATA A DATA DA DESTINARSI, A CAUSA DI SOPRAVVENUTI ED IMPROROGABILI IMPEGNI ISTITUZIONALI E DI SERVIZIO.

Sarà cura di questo Servizio Patrimonio rendere nota la nuova data stabilita per l’esame delle offerte pervenute.

Il presente AVVISO è pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Andria, sul sito istituzionale dell’Ente, nella sezione sez. “Avvisi di Vendita all’Asta” e sez. “Avvisi Vari”.

Il Bando è stato pubblicato dal 15/04/2022 su su G.U.R.I. n. 45 del 15/04/2022 e sul sito del Comune www.comune.andria.bt.it, all’Albo Pretorio, dal 15/04/2022 al 23/05/2022, :sez. “Avvisi di Vendita all’Asta” n. Reg. 1911/2022, sez. “Avvisi Vari” n. Reg. 1913/2022.

20-05-2022_avviso-rinvio-asta22

“SIBaTer”, sito Orto Botanico, City Talk Partecipativo, il 27 maggio

Il Comune di Andria è proprietario di terreni comunali non utilizzati e suscettibili di valorizzazione e tutela.

Per tali ragioni l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con SIBATer ha avviato un percorso di recupero e valorizzazione delle terre pubbliche abbandonate e non utilizzate con l’obiettivo di contenere e/o prevenire il degrado geologico-ambientale del territorio, salvaguardare l’integrità idrogeologica e nel contempo promuovere la tutela degli interessi ambientali, sociali, economici e occupazionali attraverso la creazione di nuove occasioni di occupazione giovanile, mediante attività imprenditoriali sostenibili e in grado di generare servizi e sviluppo per la nostra Comunità.

Con il supporto tecnico del Progetto SIBaTer, Supporto Istituzionale all’attuazione della Banca delle terre, gestito da ANCI – IFEL per l’affiancamento a titolo gratuito dei Comuni del Mezzogiorno, il Comune vuole censire una serie di immobili di proprietà comunale e per questo ha adottato delle disposizioni programmatiche per la loro valorizzazione.

L’attenzione è ricaduta in modo particolare sul sito dell’Orto Botanico.

“Per l’attuazione di questo progetto l’Amministrazione comunale -spiega l’Assessore al Quotidiano, arch. Mario Loconte- ha predisposto un avviso pubblico per acquisire manifestazioni di interesse di enti associativi, cooperative oppure gruppi informali del territorio, che vorranno proporsi per la gestione degli immobili per attività ricreative, turistico-ricettive, sportive e per altri scopi connessi di valorizzazione a fini culturali, ambientali e turistici, ritenuti meritevoli dall’Amministrazione”.

Individuato come “Progetto bandiera” tra gli 800 Comuni aderenti a SIBaTer, il Comune di Andria intende fare ricorso a metodi di concertazione e coprogettazione per la realizzazione degli obiettivi che si è prefisso, nella convinzione che solo una rete di partenariato locale fra pubblico e privato possa dare vita ad iniziative imprenditoriali coerenti con le risorse disponibili ed i fabbisogni della comunità e, dunque, in grado di durare stabilmente nel tempo.

Per questo motivo, il Comune, con il supporto del Progetto SIBaTer, il prossimo 27 maggio alle ore 17:00, presso il Chiostro S. Francesco, organizza un incontro pubblico, con l’obiettivo di raccogliere indicazioni e valutazioni da testimoni privilegiati e soprattutto stakeholders ed operatori locali, in un’ottica di programmazione dal basso e coprogettazione degli interventi legati alla valorizzazione degli immobili che saranno oggetto dell’avviso.

“Contiamo in questo modo – conclude Loconte – attraverso il coinvolgimento delle comunità di riferimento e degli operatori locali, di ottenere anche risultati di ripristino del capitale sociale delle nostre aree, in particolare dei giovani, che crediamo sarà favorito dalla formazione e del rafforzamento di nuove competenze e dall’identificazione delle esigenze e priorità della comunità locale del nostro Comune, in un’ottica di valorizzazione di tutte le risorse che connotano l’identità dei nostri territori con una prospettiva rivolta anche alle aree private”.

Programma del 27 maggio ore 17.00:
Introducono:
– avv. Giovanna BRUNO, Sindaco di Andria;
– arch. Mario LOCONTE, Assessore al Quotidiano.
Intervengono:
– dott.ssa Simona ELMO, Coordinamento tecnico SIBaTer;
– arch. Rosario SARCINELLI, Dirigente Comune di Andria, Settore Lavori Pubblici Gestione Patrimonio.

GREST 2022, “SULLE ORME DELLA PACE”: TORNA IL CAMPO SCUOLA ESTIVO DELLA MISERICORDIA DI ANDRIA

Dal 13 giugno all’8 luglio con il grande impegno dei volontari giallociano per i ragazzi dai 6 ai 13 anni non poteva che esser dedicato alla pace, in tutte le sue sfaccettature, il campo scuola estivo della Confraternita Misericordia di Andria, con centinaia di bambini e ragazzi coinvolti e molti volontari giallociano.

Quest’anno l’associazione andriese celebra il 30esimo anniversario della sua fondazione ed il tema scelto è: “Sulle orme della pace”.

Un percorso che coinvolgerà i giovani partecipanti nella storia di un ragazzo che diventa un cavaliere e combatte le ingiustizie.

«Temi del campo di quest’anno – spiega Domenico Tursi, referente del progetto per la Misericordia di Andria – sono la fiducia in se stessi, il rispetto dell’altro e la lotta senza confini al bullismo.

La guerra purtroppo non la vediamo solo in tv con le armi ma diventa parte di noi anche nei conflitti di tutti i giorni con i genitori, con i compagni o con i coetanei per strada.

Ecco noi vogliamo raccontare una storia e coinvolgere i giovani partecipanti in un percorso divertente ma educativo come sempre abbiamo fatto».

Lo scorso anno fu il rispetto della terra che ci ospita ed il riciclo, quest’anno si passa ad un tema ancor più attuale.

Le iscrizioni sono già aperte e termineranno il 5 giugno.

Il campo, invece, si svolgerà in via Vecchia Barletta 206 tutte le mattine dal lunedì al venerdì e quest’anno c’è la novità dell’apertura del progetto anche ai più grandi sino a 13 anni.

Per informazioni ed iscrizioni è possibile rivolgersi presso Casa della Misericordia di viale Istria 16 (nei pressi dell’Ospedale “Bonomo”) o contattando lo 0883554453.

Festival della Legalità, 30° anniversario della strage di Capaci, il 23 maggio 2022: lenzuola bianche ai balconi.

In occasione del trentesimo anniversario della strage di Capaci, questa Civica Amministrazione- si legge in una nota inviata dal Sindaco, Avv. Giovanna Bruno, alle Associazioni Cittadine- ha previsto un evento commemorativo per il giorno 23 maggio, alle ore 19.30, nel cortile dell’Oratorio Salesiano, alla presenza di Istituzioni territoriali, tra cui il Prefetto Barletta Andria Trani, dott. Maurizio Valiante, scuole, associazioni, rappresentanze del mondo giovanile e cittadini”.

L’evento è promosso nell’ambito delle iniziative del Festival della Legalità, in collaborazione con il Forum dei Giovani, il Comitato Studentesco cittadino, il Servizio di Pastorale Giovanile diocesano, il Centro Giovanile Salesiano ed il Circolo scolastico “A. Rosmini”, i cui plessi di scuola primaria sono dedicati a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Interverranno il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Sen. Assuntela Messina e l’on. Paolo Lattanzio (componente Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza e Commissione Antimafia).

Per l’occasione, inoltre, l’Amministrazione aderisce all’iniziativa #unlenzuolocontrolamafia, invitando tutti ad esporre lenzuola bianche ai balconi nella giornata del 23 maggio, come accaduto a Palermo 30 anni or sono a cura dei movimenti antimafia nati all’indomani della citata strage.

Concorso: “INSIEME RIFIORIRE”, scadenza prorogata dal 20 al 31 maggio

Scadrà il 31 maggio la partecipazione al concorso “Insieme Rifiorire”, manifestazione che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza della cura degli spazi e dei luoghi della città attraverso l’attenzione al verde ed ai valori della sostenibilità ambientale.

Potranno parteciparvi coloro che dispongono di un balcone, davanzale, terrazzo, vetrina, o giardino privato prospiciente una strada comunale, di qualsiasi genere e dimensione, e che si impegnano a proprie spese, ad arredarli con piante e fiori.

La domanda di iscrizione, corredata di foto, dovrà essere inviata tramite e-mail a cultura@cert.comune.andria.bt.it.

La dimensione totale dei file non deve superare i 10 MB, e sarà possibile inviare o consegnare massimo 3 foto.

La partecipazione al concorso è libera, gratuita ed è aperta a:
– tutti i cittadini domiciliati nella città di Andria;
– i non residenti di immobili a Andria;
– gli operatori commercializzali;
– le associazioni.

Sarà escluso dalla partecipazione solo chi svolge l’attività di fiorista o vivaista in proprio.

I partecipanti saranno divisi in due categorie: Gialla (composizione floreale per l’arredo di balconi e davanzali); Azzurra (operatori commerciali che allestiscono le proprie vetrine o gli spazi privati o pubblici regolarmente occupati).

Saranno premiati i primi tre classificati per ogni categoria.

regolamento -insieme-rifiorire

domanda-di-partecipazione-al-concorso-insieme-rifiorire

“MONTEGREEN DIREZIONE: RIFIUTI ZERO”: a Montegrosso il 21 e 22 maggio

L’Associazione culturale “I Donatori Del Tempo di Montegrosso”, in collaborazione con la Parrocchia di Montegrosso, La Piscara, La Coop Coloni di Montegrosso, Il Ristorante “Antichi Sapori di Pietro Zito, l’associazione Culturale “Amici Per La Vita”, ONLUS e l’Azienda di Andria “Gemitex”, con il patrocinio del Comune di Andria, terrà sabato 21 maggio, alle ore 10.30, a Montegrosso l’evento “MONTEGREEN DIREZIONE: RIFIUTI ZERO”.

MonteGreen è un evento strutturato in due giorni che ha la scopo di sensibilizzare il connubio tra tematiche ambientali e sociali.

In particolare si fa promotore di:
– diffondere conoscenze ed informazioni in tema di prevenzione, riutilizzo e riciclo dei rifiuti;
– aumentare la consapevolezza dei consumatori ed enti locali riguardo la possibilità di ridurre i rifiuti attraverso il loro riutilizzo o con l’acquisto di prodotti rigenerati;
– contribuire al miglioramento della qualità ambientale all’interno delle città, riducendo la quantità dei rifiuti urbani attraverso la promozione del riutilizzo e del riciclo;
– promozione per la salvaguardia delle aree ambientali, finalizzata al miglioramento delle condizioni dell’ambiente e all’utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali;
– sviluppo e rafforzamento della cittadinanza attiva, della legalità e della corresponsabilità, anche attraverso la tutela e la valorizzazione dei beni comuni e percorsi di coinvolgimento partecipato.

L’evento è rivolto a cittadini di ogni età e ha come punto di riferimento gli Obiettivi Generali dell’Agenda 2030.

Questo il programma del 21e 22 Maggio 2022:
MONTEGROSSO, BORGO DELLA SALUTE
Sabato 21:
Palazzo Belgioioso di Montegrosso
ALLE ORE 10,30

Saluti Istituzionali
– Avv. Giovanna Bruno – Sindaca di Andria;
– Prof.ssa Maria Laura Mancini – Sindaca di Minervino Murge;
– Avv. Roberto Morra – Sindaco di Canosa di Puglia.

CONVEGNO/DIBATTITO
INTERVENGONO COME OSPITI E RELATORI :

– Rossano Ercolini, vincitore, nel 2013 del Goldman Environmental Prize, (il Nobel alternativo per l’ambiente) e Ideatore del progetto “Rifiuti Zero”. Presenterà il suo ultimo libro “Il Bivio Manifesto per la rivoluzione ecologica”;

– Antonello Fortunato Prof. di Filosofia , che parlerà dell’ecologia Integrale ;

– Domenico Tangaro, architetto, che parlerà dei metodi di gestione e miglioramento dell’ambiente;

– Riccardo Moschetta, Ingegnere e Presidente dell’associazione culturale 3Place, parlerà dell’Azione e sensibilizzazione sul territorio;

-Avv. Michele Caldarola , referente del Presidio di LIBERA di Andria dedicato a Renata Fonte , parlerà della legalità e della salvaguardia dell’ambiente come strumenti per lo sviluppo di economia green e promozione del lavoro .

Moderatore Dott. Vincenzo Rutigliano- giornalista professionista.

-Pietro Zito, ristoratore ci parlerà della filiera corta a salvaguardia della Salute dell’ambiente.

QUI A MONTEGROSSO NOI FACCIAMO COSI”

-Ore 13,30 Degustazione accompagnata da sottofondo musicale, Palazzo Belgioioso

– Dopo la degustazione “Libera” passeggiata tra i percorsi, circondati da ulivi e vigne e nel Borgo;

– Ore 19,00 SPETTACOLO TEATRALE, intitolato, “A SPASSO NEL TEMPO”, interpreti, i ragazzi del CENTRO ZENITH, diretto da ANTONELLO FORTUNATO : una brillante commedia musicale sulle tappe più importanti della storia dell’umanità;

– Ore 21,15 Intrattenimento Musicale “Ruspante” in Piazza della Libertà con canti e balli a cura del Presidente dell’Associazione “i donatori del tempo” e Antonello Fortunato. Alternato Dj Set con “Francesco Romanelli” con Musica contemporanea e Funky house.

QUI A MONTEGROSSO NOI FACCIAMO COSI”

Domenica 22:

– Ore 9,30 L’AGORÀ, Ritrovo in Piazza Santa Isidoro per una bella chiacchierata.

A seguire passeggiata ecologica e visita del Borgo in compagnia degli Scout di Andria e in collaborazione con “La Città della Gioia”; momento ludico musicale spazio adeguato per imparare tramite le esperienze efficaci nel rispetto della natura e ambiente.

-Ore 11,00 Santa Messa

-Ore 12,15 divertimento “libero”. Passeggiata tra i percorsi, circondati da ulivi e vigne.

– Ore 19 Santa Messa;

– Ore 20 chiusura di arrivederci.

“ Al nostro evento parteciperà anche Rossano Ercolini, Presidente dell’Associazione Zero Waste Europe, vincitore nel 2013 del “Goldman Environmental Prize” (il Nobel alternativo all’ambiente) e ideatore del progetto “Rifiuti Zero” che sarà ospite del giorno 21 maggio  – commenta il Presidente dell’Associazione “i donatori del tempo”, Savino Strippoli. – Un’altra grande soddisfazione è aver ricevuto il patrocinio dei tre Comuni Andria, Canosa e Minervino. Speriamo che i tre sindaci si adoperino per cogliere l’opportunità del progetto “rifiuti zero”, che si occupa della raccolta differenziata, del riciclo, del riutilizzo, e dell’economia circolare. Questa iniziativa è stata accolta positivamente anche dalle altre associazioni culturali che hanno collaborato”.

“Mito, Storia e Sogno di Farinelli”, il 20 maggio alle 16.30

Venerdì 20 maggio alle ore 16.30 avrà luogo, nella sala Consiliare del Palazzo di Città, la presentazione del Volume “Mito, Storia e Sogno di Farinelli”, di Luigi Verdi attraverso diretta web in collegamento con il Salone del Libro di Torino.

Alla presentazione ci sarà l’intervento del Sindaco, Avv. Giovanna Bruno e del Presidente del Consiglio Comunale, Dott. Giovanni Vurchio.

Il progetto “Mito, Storia e Sogno di Farinelli”, avviato da Musicaimmagine con il Centro Studi “Farinelli” di Bologna, quest’anno avrà inizio nella città federiciana, grazie all’intervento del Rotary Club Andria “Castelli Svevi” ed alla cura del Presidente del Sodalizio, prof.ssa Francesca Caterno Ieva.

All’evento parteciperanno in collegamento web:
-Patrick Barbier (Nantes)
-Francesca Boris (Bologna)
-Aris Christofellis (Atene)
-Flavio Colusso (Roma)
-Andrea Estero (Torino)
-Francesca Ieva (Andria)
-Valerio Losito (Roma)
-Luigi Verdi (Bologna)
-Giovanni Lullo
-Silvana Campanile

A seguire, alle ore 19.30, presso il chiostro di San Francesco ci sarà l’esibizione del concerto “Arie per Farinelli” dell’Ensemble Seicentonovecento, con:
-Flavio Colusso (al cembalo)
-Antonio Giovannini (contraltista)
-Valerio Losito (violino e viola d’amore)
-Matteo Scarpelli (violonocello).
Musiche di: R. Boschi, Hasse, Porpora, de Herrando.

Via San Francesco: chiusura al traffico veicolare il 20 maggio

Pubblicata sull’Albo Pretorio l’ordinanza n.146 del 19/05/2022, del Settore Mobilità e Viabilità che, per lo svolgimento di attività culturali presso il chiostro di San Francesco, ha istituito venerdì 20/05/2022, IL DIVIETO DI TRANSITO, a tutti i veicoli su VIA SAN FRANCESCO.

La suddetta disciplina diverrà operante con l’installazione di segnaletica mobile e transenne metalliche.

Referendum Costituzionale di domenica 12 giugno 2022, sostituzione Presidenti di Seggio rinunciatari

Al fine di assicurare e garantire l’insediamento e la funzionalità dei Seggi Elettorali, l’Ente deve attivare la procedura tesa alla individuazione, su domanda, di coloro che intendono sostituire i Presidenti di Seggio Elettorale rinunciatari alla nomina effettuata dalla Corte d’Appello di Bari.

A tal fine tutti gli interessati che hanno i requisiti necessari possono presentare domanda al Comune di Andria-Ufficio Protocollo- entro il 25 maggio 2022, come da modulo disponibile presso l’Ufficio Elettorale o scaricabile dal sito web del Comune (https://www.comune.andria.bt.it).

La domanda, redatta in carta semplice e firmata dall’interessato, dovrà essere presentata, a pena di esclusione, entro e non oltre il giorno 25 maggio 2022 con le seguenti modalità:

1. direttamente tramite consegna esclusivamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Andria, sito al piano terra del Palazzo di Città di Piazza Umberto I°, entro la data di scadenza dell’avviso, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 ed il martedì e giovedì anche dalle ore 15,30 alle ore 17,30. Nell’ultimo giorno utile come sopra indicato, l’orario di scadenza per la presentazione della domanda all’Ufficio protocollo è fissato per le ore 18.00;

2. a mezzo servizio postale con raccomandata A/R da spedire a questa Amministrazione, a cura e responsabilità del diretto interessato, entro il 25 maggio 2022, (sarà considerata utile la data di spedizione postale) indirizzata al Sindaco del Comune di Andria (Bt), da recapitare all’indirizzo di P.zza Umberto I°, recando a tergo della busta l’indicazione: “Referendum Costituzionale del 12 giugno 2022Domanda per la sostituzione dei Presidenti di Seggio rinunciatari”;

3. a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo PEC:protocollo@cert.comune.andria.bt.it entro e non oltre il 25 maggio 2022 (sarà considerata utile la data di arrivo della mail alla Pec comunale). In tal caso nell’oggetto della mail dovrà essere indicata la seguente dizione “Referendum Costituzionale del 12 giugno 2022 – Domanda per la sostituzione dei Presidenti di Seggio rinunciatari”. Qualora si opti per tale ultima modalità, la domanda dovrà essere firmata digitalmente ovvero dovrà essere firmata a mano e scansionata.

Alla domanda dovrà essere allegata, a pena di esclusione, copia del documento di identità in corso di validità del richiedente.

Per ogni altro dettaglio si rinvia alla domanda allegata.

L‘esclusione dalla presente selezione ha luogo per i seguenti motivi:
1. Domande presentate al Protocollo o con data di spedizione postale o a mezzo posta elettronica fuori dei termini previsti nel presente avviso;
2. Domande prive di sottoscrizione;
3. Candidato non in possesso dei requisiti richiesti dal presente avviso;
4. Mancata iscrizione all’Albo dei Presidenti di Seggio del Comune di Andria;
5. Mancata allegazione del documento di identità in corso di validità.

Le domande incomplete anche di un solo elemento, non saranno prese in considerazione.

L’ordine di chiamata sarà determinato da un sorteggio pubblico, fra tutti gli aspiranti regolarmente iscritti nell’Albo dei Presidenti di Seggio. Il sorteggio sarà effettuato, in due distinte fasi, la prima, tra i candidati in possesso di precedente esperienza di Presidente di Seggio e la seconda, tra coloro che ne sono privi.

Gli incarichi saranno conferiti secondo l’ordine di sorteggio tra i candidati in possesso di esperienza e solo a seguire, ove occorra, tra i candidati privi di esperienza.

Il sorteggio avrà luogo il 30 maggio 2022, alle ore 16.00, in seduta pubblica, presso la Sala Consiliare del Palazzo di Città.

19-05-2022_modello-domanda-pres.-seggio-2022-agg

COVID, REFERENDUM 12 GIUGNO: raccolta il voto dei pazienti, in trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento

Il Ministero della Salute – Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria ha adottato con la circolare n. 24924/22, recante indicazioni sulle misure di prevenzione dal rischio di infezione da SARS-CoV-2 per lo svolgimento delle consultazioni elettorali e referendarie da tenersi nell’anno 2022, ha stabilito quanto segue:

L’elettore, in trattamento domiciliare o in condizioni di isolamento, per esercitare il diritto di voto, deve far pervenire al Sindaco competente, unitamente alla dichiarazione di voler votare presso il proprio domicilio, il certificato del funzionario medico designato dall’azienda sanitaria locale che, con il consenso dell’elettore stesso, attesti la ricorrenza, quale requisito legittimante l’esercizio del voto a domicilio, la propria condizione di soggetto positivo in trattamento domiciliare o di isolamento per COVID-19.

Le condizioni minime di cautela e tutela della salute per le attività di raccolta del voto a domicilio, demandate anche a personale non sanitario, richiedono che quest’ultimo sia formato e dotato di adeguati dispositivi di protezione individuale.

I componenti del seggio speciale dovranno indossare camice/grembiule monouso, guanti, visiera con mascherina chirurgica oppure dispositivi di protezione facciale di tipo FFP2 o FFP3.

Il funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale provvederà pertanto ad attestare, mediante apposita certificazione, la ricorrenza di una delle predette ipotesi quale condizione necessaria legittimante l’espressione del voto a domicilio.

In ogni caso, l’elettore, ai fini dell’esercizio del voto, dovrà indossare almeno la mascherina chirurgica.

Prima del posizionamento e dopo l’eliminazione delle protezioni, si deve effettuare accurata igiene delle mani con soluzione idroalcolica.

All’arrivo al domicilio dell’elettore, ferme restando le raccomandazioni circa il distanziamento di almeno un metro, ci si assicura che il votante abbia una mascherina chirurgica, altrimenti si provvede a fornirgliene una dopo accurata igienizzazione delle mani da parte dello stesso con soluzione idroalcolica.

In ogni caso, come raccomandato nei documenti ufficiali, l’igiene delle mani deve essere sempre effettuata sia prima di indossare i DPI sia dopo averli dismessi. 

Nel caso debbano votare più persone residenti presso lo stesso domicilio, le misure di cui al precedente capoverso (mascherine e igiene delle mani) vanno osservate per ciascuno dei votanti.

La scheda, dopo la votazione, sarà depositata in un’apposita busta; le matite dovranno essere sanificate al termine dell’operazione di voto.

Con il rigoroso rispetto delle indicazioni sopra descritte, le schede possono essere introdotte all’ interno delle urne delle sezioni “ordinarie”, in quanto ciò non implica rischi per il personale addetto al successivo spoglio delle stesse, da effettuarsi come di seguito descritto.

1 2 3 4 559

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com