“Quanti muri!”: incontro di Filomondo il 21 novembre

“Quanti muri da abbattere dopo Berlino?” è il tema su cui rifletteranno Antonello Rustico e Rosa Siciliano, giovedì 21 novembre 2019, alle ore 19.00, presso “Filomondo”, in via Bologna 115.

L’evento è realizzato grazie alla collaborazione e sostegno di “Caritas”- Diocesi di Andria e “Pax Christi”, con l’apporto organizzativo dei giovani del “Servizio Civile Nazionale” e i volontari della bottega “Filomondo”.

Info: Tel. 0883/1983274
Mail: andriacaritas@libero.it e filomondo@fastwebnet.it
Pagina Facebook: Filomondo

“VERDI CAFARO”: al via l’anno scolastico il 20 novembre 2019

Il 20 novembre 2019, l’Istituto Comprensivo “Verdi-Cafaro” di Andria, inaugura l’anno scolastico 2019/2020.

Nella data in cui in tutto il mondo si celebra la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia dell’adolescenza, i piccoli della scuola dell’infanzia, i bambini della scuola primaria e i ragazzi della scuola media dell’Istituto Comprensivo “Verdi-Cafaro” saranno protagonisti assoluti della cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico.

L’appuntamento è alle ore 10.00, presso l’auditorium della scuola secondaria di 1° grado “P. Cafaro”- Via Stradella 1.

Ufficio Sviluppo Economico: furto di valori per circa 220 euro

Sono in corso, negli uffici del Marketing e Sviluppo Economico di Largo Grotte, le attività di ricostruzione di quanto rubato, nella notte tra sabato e domenica, da ignoti e che assomma a denaro in contanti per circa 220 euro.

Come si vede dalle foto alcune scrivanie ed armadi sono stati forzati e messi a soqquadro, prima di portare via alcuni valori legati a pratiche dell’ufficio Agricoltura.

Secondo una sommaria ricostruzione, effettuata dai Carabinieri della Compagnia di Andria e avvalorata dai rilievi del personale della Squadra Scientifica della stessa Arma giunti da Bari, i ladri hanno forzato la finestrella di ingresso del bagno posto a piano terra, da lì poi hanno rovistato tutte le stanze che si affacciano sul primo corridoio, che va dalla stanza della Dirigente all’ingresso principale, e parte delle stanze del secondo corridoio.

Dunque sono stati forzati armadi e cassettiere ed è stata anche sfondata, con un calcio, una porta di accesso ad una stanza che contiene materiali per la pulizia.

Nessuna impronta è stata rilevata, dunque sono stati usati guanti di gomma. Sul pavimento anche tracce di impronte di scarponi, ma nulla di rilevante ai fini dell’indagine.

PON inclusione: elenchi candidati ammessi ed esclusi

Con riferimento al progetto PON inclusione si comunica che, sono in pubblicazione sull’Albo Pretorio del Comune di Andria – bandi di selezione – e su Amministrazione Trasparente – bandi di concorso – gli elenchi dei candidati ammessi ed esclusi per i seguenti profili professionali:
– TECNICO DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI di cat. C);
– TECNICO DEI SERVIZI INFORMATICI di cat. C);
– ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO/CONTABILE di cat. D);
– TECNICO ESPERTO DI INSERIMENTI LAVORATIVI cat. D).

det_03415_13-11-2019-candidatiammessiedesclusi-tecnicoserviziamministrativi

det_03416_13-11-2019-candidatiammessiedesclusi-tecnicoserviziinformatici

det_03417_13-11-2019-candidatiammessiedesclusi-istruttoredirettivoamministrativo-contabile

det_03418_13-11-2019-candidatiammessiedesclusi-tecnicoespertodiinserimentilavorativi

Dehors: precisazioni della Gestione Straordinaria

“La Gestione Straordinaria del Comune di Andria respinge in toto il contenuto della nota dell’ex assessore alle Attività Produttive.

Nessun trionfalismo nella comunicazione istituzionale effettuata, ma solo la ricostruzione fedele del contenuto dell’ordinanza del Tar.

Come dovrebbe sapere l’ex-assessore la comunicazione istituzionale risponde a regole di oggettività stringente e il comunicato reso nella giornata di ieri sul tema dei dehors non ha derogato, anche in questo caso, a tali regole.

In esso è stato riportato il contenuto dell’ordinanza cautelare resa (un provvedimento giudiziale immediatamente esecutivo) che ha rigettato la sospensione cautelare invocata delle diffide comunali con le quali gli esercenti erano stati invitati 1) a rimuovere immediatamente le strutture abusivamente installate sull’area esterna all’esercizio pubblico, costituenti un dehors per la somministrazione di alimenti e bevande in assenza di titolo abilitativo, e 2) a ripristinare immediatamente lo stato dei luoghi.

Dunque, la procedura sanzionatoria così avviata è stata mandata esente da blocchi e/o ritardi ulteriori e, con il consenso del Giudice, ben può proseguire per il perseguimento dei suoi scopi istituzionali.

Pertanto lungi dall’esibire fatui “trofei” si è inteso semplicemente rendere noto quanto deciso dal Giudice.

In ogni caso, il rispetto del sistema delle regole impone al Comune di Andria, quale autorità di vigilanza sul territorio, l’attesa del pronunciamento del Giudice Amministrativo sul risalente regolamento dei dehors, sempre che la decisione presa l’altro ieri da quel Giudice non susciti nuove consapevolezze ed utili revisioni”.

Rifiuti: firmata pre intesa per pagamento e transazione della creditoria vantata dalla Sangalli

Il Comune di Andria, l’impresa Sangalli e l’Unione Aro 2 Bt hanno siglato, ieri pomeriggio, una pre-intesa propedeutica alla definizione bonaria, e complessiva, della creditoria vantata dalla ditta appaltatrice del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e maturata in questi anni a causa delle note condizioni di deficitarietà finanziaria e contabile dell’Ente comunale.

Secondo la pre-intesa il Comune accrediterà entro il 27 novembre, a favore della Unione Aro 2 Bt, l’ammontare di 6 mensilità, maturate da marzo ad ottobre 2019; il prossimo 21 novembre verrà poi approvata, e sottoscritta, la transazione con Sangalli e Unione Aro per la definizione dell’intera debitoria, regolarizzando, così, le voci “extracosti” e “interessi”, per i quali ultimi vi è l’impegno dell’azienda a rivederne la esigibilità. A sua volta l’Unione Aro 2Bt provvederà, entro la fine del mese di novembre, a un ulteriore saldo.

L’Unione, poi, metterà a punto entro il 20 novembre, per procedere alla sua sottoscrizione il 21 novembre, la transazione con Sangalli per la definizione dell’intera debitoria con la rivisitazione delle due voci di cui sopra e prevedendo i controlli intermedi da effettuarsi in contraddittorio.

La Sangalli – si legge ancora nel verbale – si impegna a prendere atto dei versamenti da compiersi entro e non oltre il mese di novembre, e ad approvare e sottoscrivere la transazione.

Tutte le parti poi si impegnano a non avanzare alcuna pretesa creditizia e/o risarcitoria e a rinunciare ad ogni azione legale, avviata o avvianda, a tutela delle rispettive posizioni, ed infine ad assicurare l’erogazione del servizio senza interruzioni o discontinuità di sorta.

A firmare la pre-intesa per il Comune il dott. Gaetano Tufariello, Commissario Straordinario, il Segretario Generale, dr.ssa Asfaldo, il sub Commissario dott. Pedone, i dirigenti del Settore Ambiente e Finanziario, il Responsabile dell’Avvocatura Comunale. Per l’Unione Aro il dirigente amministrativo ed il dirigente Tecnico.

Per la Sangalli il presidente, dott. Alfredo Robledo, il consigliere di amministrazione Inga, il responsabile dell’Amministrazione Sangalli. L’azienda comunica che sono stati accreditati gli stipendi.

Dehors di Corso Cavour e piazza Imbriani, il Tar Puglia rigetta sospensiva: diffida a rimuovere efficace.

Con propria ordinanza pubblicata in data odierna, il Tar Puglia, sezione terza, ha respinto la richiesta di sospensiva, chiesta da cinque esercenti l’attività di somministrazione di alimenti e bevande (4 in corso Cavour e 1 in piazza Imbriani) che avevano impugnato, chiedendone l’annullamento, gli atti con i quali il Comune aveva disposto la diffida alla rimozione immediata delle strutture abusivamente installate sull’area esterna al loro esercizio pubblico; contestato il verbale di accertamento della occupazione abusiva, con applicazione della sanzione accessoria del ripristino dello stato dei luoghi, ed il provvedimento di diniego della domanda di occupazione di suolo pubblico.

Il Tar non ha ritenuto dunque sussistente il periculum in mora “giacchè la diffida gravata si limita a preannunziare l’adozione della successiva sanzione consistente nella sospensione dell’attività di pubblico esercizio”, e ritenuto che la stessa rimozione delle opere abusive “non possa che risolversi in una sanzione accessoria rispetto alla sanzione amministrativa pecuniaria che,allo stato, non risulta comminata e che andrebbe comunque contestata innanzi al giudice ordinario”.

Dunque la diffida a rimuovere le strutture è efficace e si può procedere alla relativa esecuzione.

Il Tar ha poi fissato al 18 novembre 2020 la data della udienza pubblica per l’esame del merito del ricorso.

Fidelis Andria 2018 – Foggia: chiusura strade stadio il 17 novembre (dalle ore 11.00)

Il Dirigente del Servizio Traffico e Mobilità, con ordinanza n.504 del 14/11/2019, ha disposto, in occasione dell‘incontro di calcio S.S.D. Fidelis Andria 2018 – Foggia, presso lo stadio comunale “Degli Ulivi”, per domenica 17 novembre 2019, dalle ore 11.00 sino a cessata esigenza:

– il divieto di transito sulle strade circostanti lo stadio comunale: Viale W. Chiari, Viale P. Pasolini, Viale M. Giuliani, Piazzale della Repubblica;

– il divieto di transito e il divieto di fermata e sosta con rimozione coatta, eccetto: forze di polizia e autorizzati, su Via Bruno Buozzi, tratto da Via Morelli sino a Via Atene; Via A. Grandi, tratto da Viale P. Pasolini sino a prolungamento Via Atene; Via Berna, tratto tra Via B. Buozzi e Via Londra;

– Via Da Villa dall’intersezione con Via Maraldo sino a Via Bisceglie;

– Via Maraldo dall’intersezione con Via Parigi sino all’intersezione con Via Da Villa;

– Via della Pineta e Via Morelli dall’intersezione con Viale Gramsci all’intersezione con Via Da Villa;

– Transennamento delle intersezioni di Via Morelli, ang. Via A. Da Villa, ang. Via Londra, ang. Via B. Buozzi, ang. Via Morelli, per esigenze di tutela dell’ordine e sicurezza pubblica e delle Strade affluenti dx e sx di Via A. Da Villa e di Via B. Buozzi.

Montegrosso: 2^ edizione “San Martino al borgo”, conferenza stampa il 15 novembre

Venerdì 15 novembre 2019, alle ore 18.00, a Montegrosso si terrà la conferenza stampa di presentazione di “San Martino al borgo”, che coinvolgerà la frazione di Andria dal 15 al 17 novembre.

Il programma della manifestazione, verrà illustrato al Palazzo Ducale Belgioioso, dal Commissario Straordinario, dott. Gaetano Tufariello, dal Conte Spagnoletti Zeuli, dal Presidente dell’associazione culturale e ambientale “La Piscara di Montegrosso”, Nicola Miracapillo, dal Presidente del GAL, avv. Michelangelo De Benedittis e dal parroco Mons. Giuseppe Ruotolo.

Censimento Popolazione: operazioni da terminare il 20 dicembre

Proseguono le attività legate al Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni.

Dopo quelle assicurate finora da 11 rilevatori e da 4 back office in servizio presso le sedi comunali, si comunica che sarà possibile rispondere ai questionari inviati agli andriesi coinvolti nel campione di indagine, fissando un appuntamento con il personale comunale da tenere presso la propria abitazione, o presso gli uffici comunali all’uopo dedicati e posti in piazza Municipio e Piazza Trieste e Trento, ovvero attraverso una intervista telefonica.

Se la famiglia non ha ricevuto alcuna lettera o avviso, significa che non fa ancora parte del campione rappresentativo, PERTANTO SE NON DIRETTAMENTE COINVOLTE, LE FAMIGLIE NON DOVRANNO ASSOLVERE AD ALCUN OBBLIGO.

Quindi dal 14 novembre al 20 dicembre: eventuale ritorno del rilevatore per accertarsi della presenza/assenza dell’individuo mancante o dell’intera famiglia, senza effettuare l’intervista.

Il Comune di Andria ha reso disponibile una postazione PC con accesso ad Internet per compilare il questionario presso le sedi Municipali di piazza Umberto I e di Piazza Trieste e Trento .

Qualora il cittadino necessitasse di assistenza nella compilazione del questionario online è possibile rivolgersi all’Ufficio Comunale di Censimento tel. 0883 290500 ; 0883 290362 ; 0883 290484 o recarsi presso i seguenti Uffici nei seguenti giorni e orari di apertura al pubblico nel periodo dal 1 ottobre al 20 dicembre 2019:

Lunedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30 piazza Municipio

Martedì dalle ore 17.30 alle ore 19.30 piazza Trieste e Trento

Mercoledi dalle ore 15.30 alle ore 17.30 piazza Municipio

Giovedì dalle ore 17.30 alle ore 19.30 piazza Trieste e Trento

Venerdì dalle ore 15.30 alle ore 17.30 piazza Municipio

Oltre il predetti orari l’Ufficio Comunale di Censimento riceve solo su appuntamento.

Fino al 20 dicembre: le famiglie non rispondenti ricevono il promemoria Istat e una eventuale visita del rilevatore o intervista telefonica

Il Censimento permanente della popolazione, previsto nel Programma Statistico Nazionale, rientra tra le rilevazioni con obbligo di risposta per i soggetti privati. In caso di violazione di tale obbligo sono previste sanzioni.

Per informazioni i cittadini si potranno rivolgere:

1.Numero verde Istat: 800.188.802, attivo tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 21:00.

2. Ufficio Comunale di Censimento: presso la sede del Comune di Andria di piazza Trieste e Trento : tel. 0883 290540; 0883 290494, con orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e martedì e giovedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30.

Ulteriori informazioni potranno essere trovate su:

– https://www.istat.it/it/censimenti-permanenti/popolazione-e-abitazioni

– www.censimentigiornodopogiorno.it

– www.facebook.com/IstatCensimentiGiornoDopoGiorno

– #CensimentoPermanentePopolazione

– #CensimentiPermanenti

1 2 3 381

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com