“Officina San Domenico”: presentato l’avviso “Luoghi Comuni” per la gestione

Incontro ieri negli spazi dell’Officina San Domenico che il Comune di Andria-Servizio Politiche Giovanili ha candidato all’avviso pubblico regionale “Luoghi Comuni”.

Alla presenza di alcuni giovani interessati all’avviso, il dott. Marco Ranieri dell’assessorato regionale alle Politiche Giovanili, ed il dott. Langella dell’Arti, l’agenzia regionale soggetto attuatore di “Luoghi Comuni”, ne hanno illustrato i dettagli.

Sono stati così esposti, in particolare, gli obiettivi della candidatura del Comune di Andria resa nota sul Bollettino ufficiale della regione Puglia n. 84 dell’11.6.2020, e rivolta alle Organizzazioni Giovanili del Terzo Settore per la co-progettazione e la realizzazione di interventi di innovazione sociale all’interno del Laboratorio Urbano “Officina San Domenico”.

E’ stata così confermata la sua vocazione di centro di aggregazione giovanile con particolare attenzione alle politiche culturali, artistiche, musicali, editoria, volontariato, alla formazione universitaria e post universitaria, di ricerca, alla formazione extra scolastica.

Il termine per le organizzazioni giovanili del Terzo Settore per presentare le loro manifestazioni di interesse è il prossimo 30 settembre, poi l’agenzia Arti selezionerà la proposta migliore e si andrà all’affidamento, con gestione biennale, sostenuta con fondi regionali fino ad un massimo di 40.000 euro nel biennio.

Nel corso dell’Open Day sono stati illustrati gli spazi dell’Officina e la loro destinazione.

E’ emerso poi, con particolare evidenza, la necessità di favorire il più possibile proposte progettuali ampie, convergenti, che aggreghino la gran parte delle associazioni e soggetti attivi del territorio e fare così dell’Officina un polo aperto al contributo di idee, ed operativo, di tutti.

“Luoghi Comuni” prevede dunque di sostenere interventi innovativi e sperimentali, promossi da Organizzazioni giovanili impegnate nel Terzo Settore, capaci di coinvolgere le comunità locali nei processi di riuso e valorizzazione degli spazi pubblici sottoutilizzati; sostenere gruppi di giovani che, attraverso progetti di tutela e valorizzazione del territorio, di inclusione sociale e cittadinanza attiva, vogliano mettersi alla prova, sperimentarsi sul campo, scoprire opportunità e vocazioni professionali partendo dai problemi e dalle opportunità del territorio; favorire la creazione di competenze utili per l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro, in un settore, come quello dell’innovazione sociale, che offre interessanti prospettive di crescita; aumentare il numero di luoghi per la creatività e l’apprendimento dedicati ai giovani pugliesi e ad iniziative di innovazione sociale; riattivare lo spazio pubblico sottoutilizzato.

Castel del Monte riapre al pubblico mercoledì 1° luglio

Mercoledì 1° luglio sarà nuovamente visitabile il sito di Castel del Monte. Le visite si svolgeranno in completa sicurezza e nel pieno rispetto della normativa anti COVID-19 vigente.

Di seguito le modalità di visita ed i nuovi servizi di accoglienza offerti al pubblico. Il maniero federiciano sarà aperto dal lunedì alla domenica dalle ore 10:00 alle ore 18:45 con ultimo ingresso consentito alle ore 18:00. La visita sarà possibile sempre su prenotazione all’indirizzo email casteldelmonte@novaapulia.it.

La visita sarà possibile senza prenotazione in base alla disponibilità dei posti nelle fasce orarie 10 -11 -12 -13 -14 -15 -16 -17-18.

Il numero massimo di ingressi consentito per fascia oraria è di 18 persone e la visita potrà durare massimo 45 minuti.

I costi d’ingresso: Intero 7,00€, ridotto 2,00 € (18-25 anni), riduzioni e gratuità secondo legge.

Info e prenotazioni: Novaapulia: 388.3026000 / casteldelmonte@novaapulia.it, Castel del Monte: tel. +39 0883 569997 / drm-pug.casteldelmonte@beniculturali.it

Per la sicurezza dei visitatori la Direzione regionale Musei Puglia ha stabilito precise modalità di visita in conformità con le disposizioni dettate in materia di sicurezza sanitaria:

– All’ingresso di ogni sito sono stati predisposti in modo visibile tutti i cartelli con le disposizioni emanate dal Ministero della Salute per informare i visitatori sulle modalità di accesso e fruizione: uso obbligatorio di mascherine, pulizia delle mani attraverso appositi distributori di gel disinfettante, distanziamento fisico, ecc.;

– Prima di accedere, il personale in servizio, munito di appositi DPI (mascherina, guanti, visiera), misurerà la temperatura corporea dei visitatori per assicurarsi che non sia superiore ai 37,5° C;

– I visitatori dovranno recarsi ai siti muniti di mascherine e guanti che dovranno essere indossati per tutta la durata della visita;

– Durante la visita si dovrà rispettare il distanziamento fisico di 1 – 2 metri (a seconda della posizione nel sito);

– Allo scopo di rispettare il distanziamento, la visita presso ogni luogo della cultura avverrà tramite ingressi contingentati (nella quantità e nella frequenza) anche mediante prenotazioni, esodi scaglionati, percorsi di visita obbligati e un numero massimo giornaliero di visitatori;

– Lungo i percorsi sono stati disposti dispenser dedicati per la distribuzione di gel disinfettante ed un contenitore, all’uscita, per lo smaltimento di guanti e mascherine;

– Gli ascensori verranno utilizzati una persona per volta con l’obbligo di indossare sempre mascherina e guanti (in caso di persone disabili è consentita la presenza di un accompagnatore sempre munito di mascherina);

– Ove possibile, i luoghi della cultura favoriranno l’utilizzo della modalità di prenotazione e pagamento on line;

– Il personale di turno vigilerà sul rispetto delle normative di sicurezza (contingentamento degli ingressi e degli ambienti comuni, rispetto del distanziamento, ecc.).

Diocesi: orientamento/counseling post maturità dal 29 giugno attivo

Da lunedì 29 giugno 2020, partirà un nuovo servizio gratuito “L’orientamento/counseling post maturità” proposto dal Progetto Policoro, promosso dall’Ufficio dei Problemi Sociali e del Lavoro, dalla Caritas diocesana e dal Servizio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Andria. https://www.diocesiandria.org/

Questo servizio nasce dall’intento di sostenere i giovani nella scelta del percorso post maturità, perché in questo momento sono tanti gli interrogativi che i neodiplomati si pongono: cerco subito lavoro? Come cerco lavoro? Come redigo un cv? Proseguo gli studi? Quale facoltà scelgo? Quali sono gli adempimenti burocratici per iscriversi ad un corso di studi universitario? Posso accedere ad una borsa di studio? Proseguo la formazione con un corso che sia spendibile a livello lavorativo? Mi piacerebbe fare un tirocinio retribuito, ma a chi mi rivolgo?

Ad affiancare il giovane ci sarà la presenza di un orientatore che lo accompagnerà nell’individuazione e attuazione del percorso formativo e/o lavorativo.

È possibile usufruire di questo servizio fissando un appuntamento ai seguenti recapiti:
Tel. 0883/884824 – Cell. 338/5819471
mail: 
diocesi.andria@progettopolicoro.it o tramite messaggio privato alle pagine social del Progetto Policoro della Diocesi di Andria.

Orari di chiusura degli esercizi commerciali e dei pubblici esercizi: revoca dell’ Ordinanza Commissariale n.118 del 12 giugno 2020

Con Ordinanza n.213 del 24.06.2020, il Commissario Straordinario ha disposto, la revoca dell’Ordinanza Commissariale n. 118 del 12/06/2020.

Le attività continuano ad adottare tutte le generali misure di sicurezza relative, a titolo esemplificativo e non esaustivo, all’igiene personale e degli ambienti e del distanziamento fisico, nonché quelle specificamente definite per ciascuna tipologia nelle Linee di indirizzo per la riapertura allegate alla disposizione regionale del 17 maggio 2020, n. 237 e che formano parte integrante e sostanziale del presente atto.

Le attività per le quali non sono definite specifiche disposizioni ricorrono ai principi generali di igiene e contenimento del contagio.

ord_00213_24-06-2020

Albo Associazioni: entro il 30 giugno rinnovo iscrizione

L’Ufficio di Gabinetto ricorda che, entro il 30 giugno 2020, tutte le Associazioni iscritte all’Albo comunale da almeno 12 mesi, dovranno presentare la documentazione necessaria per il rinnovo dell’iscrizione per l’anno in corso.

L’art. 9 del Regolamento istitutivo dell’Albo prevede infatti adempimenti annuali da parte delle Associazioni iscritte e consistenti nella trasmissione della seguente documentazione:

A) relazione illustrativa dell’attività svolta nell’anno 2019, e nel caso le Associazioni godano delle prerogative di cui ai punti 4) 5) 6) 7) art.8 del Regolamento, avendone fatta richiesta e concessegli in fase di iscrizione, esse devono produrre, in aggiunta alla relazione, anche:
B) copia del bilancio consuntivo 2019;
C) copia del bilancio preventivo 2020.

L’invio di detta documentazione, da parte delle Associazioni che non vi avessero ancora provveduto, è essenziale per conservare l’iscrizione all’Albo e deve avvenire via mail agli indirizzi:
protocollo@cert.comune.andria.bt.it oppure gabinetto@cert.comune.andria.bt.it.

In caso di mancata trasmissione dei documenti richiesti, sarà attivato il procedimento di esclusione dall’Albo.

Per eventuali chiarimenti è possibile rivolgersi (dal lunedì al venerdì – ore 9-13) al Settore 7 (tel.0883/290324 oppure 0883/290313 – mail: protocollo@cert.comune.andria.bt.it oppure gabinetto@cert.comune.andria.bt.it).

Covid-19, Settore 6: disposizioni attività uffici sino al 10 luglio

Il Dirigente del Settore 6 – Programmazione Economica Finanziaria, Tributi, Partecipazioni e Politiche Comunitarie, ha disposto che sino al 10 luglio 2020:

il Servizio Contabilità e Bilancio assicurerà esclusivamente le attività legate alla istruttoria di impegni, liquidazioni e emissioni mandati di pagamento indifferibili e/o urgenti, dietro specifica attestazione da parte dei dirigenti competenti ratione materiae (prioritariamente pagamento stipendi e servizi di nettezza urbana), nonché quelli strettamente connessi alla gestione dell’emergenza epidemiologica.
Restano sospese le attività di ricevimento al pubblico.

– Il Servizio Economato assicurerà le sole attività relative ad approvvigionamento strettamente connessi alla gestione dell’emergenza epidemiologica.

Si assicurerà le attività di ricevimento al pubblico nei soli giorni:
Martedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30;
Mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 12.30;
Giovedì dalle ore 16.00 alle ore 17.30;
(Riferimenti telefonici: 0883 / 290250-253-361-344).

PER URGENZE fissare appuntamento tramite e-mail: f.lupoli@comune.andria.bt.it; – m.degiosa@comune.andria.bt.it.

Il Servizio Tributi esclusivamente le attività legate a scadenze indifferibili e urgenti. Restano sospese le attività di ricevimento al pubblico.

PER URGENZE fissare appuntamento tramite e-mail: d.denigris@comune.andria.bt.it; – a.palmitessa@comune.andria.bt.it.

Per informazioni e assistenza tributi telefonare a 0883/290478 – 0883/290490

Servizio Affissione 0883/290721 – Impianti pubblicitari 0883/290233

PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE utilizzare l’indirizzo di posta elettronica:

tributi@cert.comune.andria.bt.itprotocollo@cert.comune.andria.bt.it

Donate al Comune alcune opere dell’artista Michele Ficarazzo, autodidatta, scomparso a soli 31 anni

Alcune opere di Michele Ficarazzo, artista andriese scomparso prematuramente nel 2006, a soli 31 anni, sono state donate al Comune di Andria dalla sua famiglia.

Un gesto d’amore per il figlio che coincide con l’amore per la città e la scelta di conservare, nelle stanze del Palazzo di Città, la memoria di alcune delle sue opere, poco meno di 20 tele ad olio con soggetti diversi (vedute, territori murgiani, nature morte, etc.).

La donazione, sottoscritta dal padre Riccardo, è stata accettata con deliberazione del Commissario Straordinario assunta con i poteri della Giunta Comunale e, nei prossimi giorni, verranno completate le operazioni di consegna materiale delle opere donate e la loro acquisizione al patrimonio comunale ed inventariazione.

Per i genitori di Michele Ficarazzo che hanno compiuto, recentemente, analoghe donazioni alla Diocesi di Andria, la decisione di conservare la memoria del figlio anche nel Palazzo di Città è in linea con un percorso anche spirituale.

Questo il loro commento:
“Quante volte il nostro caro Michele, avrà alzato gli occhi al cielo per ringraziare Dio, nella sua fede silenziosa, delle meraviglie che aveva creato intorno a lui e dentro di sé.

Uno stupore, origine di ogni movimento di ricerca, che lo ha mosso nella realizzazione di un suo progetto.

Non quello di dipingere, ma quello più alto di tirar fuori la bellezza e la sensibilità del proprio essere, per aiutare, chiunque avesse visto le sue opere, a compiere lo stesso cammino di uscita verso l’Alto e verso l’altro.

È lo stesso sentimento e desiderio che viviamo noi, come famiglia: il Bello vissuto e mostrato da Michele ha bisogno di essere manifestato.

Per questo, lo stupore diviene gratitudine per questa opportunità. Gratitudine al Commissario Prefettizio e all’intera amministrazione comunale di Andria e di chi, con passione ha collaborato a far sì che questo progetto di donazione al Comune di Andria di alcune delle opere di Michele, andasse in porto”.

“Portale Tributi”: sul Portale tutte le informazioni

Attivo sul Portale Istituzionale del Comune di Andria, il banner “Portale trasparenza – SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI”, posto a sinistra in alto di colore verde, che è un ulteriore servizio al cittadino nell’ottica di una maggiore efficienza e trasparenza nei confronti dei contribuenti, oltre che adempimento ad un obbligo normativo previsto da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).

Nella sezione il cittadino-contribuente potrà trovare con facilità notizie utili, modulistica, link del gestore del Servizio Rifiuti, la ditta Sangalli, e altri link utili; in particolare contiene informazioni su: tariffe e rapporti con gli utenti, raccolta e trasporto rifiuti – lavaggio strade, calendario e orari raccolta, campagne straordinarie, istruzioni per un corretto conferimento, carta della qualità del servizio, percentuale differenziata, calendario e orari pulizia strade, regole per il calcolo della tariffa, variabili per la determinazione delle tariffe, Regolamento TARI, modalità di pagamento ammesse, scadenze per il pagamento, informazioni per omesso pagamento, segnalazioni errori importi, documenti di riscossione online e comunicazioni ARERA.

1 2 3 422

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com