Servizi Demografici: Avviso Urgente variazione orari dal 2 agosto al 3 settembre

Si informano i cittadini che durante il periodo intercorrente, dal 2 agosto al 3 settembre 2021, ci sarà la seguente variazione degli orari di ricezione al pubblico per i Servizi Demografici:

– fascia oraria antimeridiana, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 12.30;

– fascia oraria postmeridiana, esclusivamente il giovedì, dalle ore 15.30 alle ore 17.30.

Assessore Di Leo: in distribuzione moduli raccolta firme referendum eutanasia legale

Di seguito la nota dell’Assessore Di Leo sul referendum per eutanasia legale:

Da ieri sino al 30 Settembre è possibile procedere alla sottoscrizione del modulo per la raccolta firme a sostegno della proposta di referendum sull’eutanasia legale promossa dall’associazione Luca Coscioni.

Per sottoscrivere i moduli è necessario recarsi muniti di documento di riconoscimento presso l’ufficio elettorale del Comune di Andria, in Piazza Trieste e Trento (1° piano), tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e il martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30.

Parlare di eutanasia non è semplice, la morte e tutto ciò che le ruota attorno spaventa, incupisce.

Ma bisogna parlarne, perché è necessario dare voce a tutti coloro che chiedono l’eutanasia, che vogliono solo morire con dignità.

Ogni giorno ci sono malati terminali che si suicidano nelle condizioni più terribili.

Sono persone alle quali la legge italiana nega la possibilità di essere accompagnati alla fine della vita senza soffrire, condannando al carcere chi li aiuta.

Legalizzare l’eutanasia significa riconoscere un diritto umano. Il diritto alla dignità del fine vita, di scegliere tanto per la propria vita, quanto per la propria morte.

In un Paese civile e progressista non dovrebbe essere negata la possibilità di scegliere liberamente e consapevolmente per la propria vita o fine vita.

L’etimologia della parola “eutanasia” può aiutarci a comprendere razionalmente cosa sia. La parola deriva dal greco “eu-thanatos” e significa “buona morte”, probabilmente un ossimoro per la maggior parte di noi, ma non per coloro i quali affrontano battaglie impossibili ogni giorno, ogni ora, ogni minuto di questa esistenza.

Ecco che legalizzare l’eutanasia vorrebbe dire dare dignità a tutte le persone gravemente malate che non hanno alcuna speranza di miglioramento e sollievo alla loro sofferenza e che consapevolmente e liberamente vogliono poter scegliere per loro stesse.

Questo è il motivo per cui si è deciso di dare parola ai cittadini italiani tramite un referendum promosso dall’associazione Luca Coscioni, da diverse altre associazioni, da organizzazioni e partiti, oltre che da quasi 10.000 volontari, più di 1.000 avvocati e quasi 2.000 autenticatori di firme.

L’obiettivo è raccogliere 500.000 firme in tutta Italia entro il 30 settembre 2021 e anche il Comune di Andria, assieme alle altre città limitrofe, sarà un centro di raccolta firme.

Ringrazio Rossella Lopetuso, referente andriese dell’Associazione Luca Coscioni, il capogruppo del PD Michele Di Lorenzo e la consigliera comunale di ABC Nunzia Leonetti per aver aderito alla campagna di sottoscrizione, mostrando sensibilità al tema.

Per ulteriori e più approfondite informazioni vi invito a consultare il sito https://referendum.eutanasialegale.it/”.

Viviana Di Leo – Assessore al Futuro

“LO SPORT SI FA STRADA” – AVVISO PUBBLICO

Di seguito l’avviso pubblico a firma della Dirigente ad interim del Settore Promozione della Città e del Territorio:

– ai sensi e per gli effetti della legge Regionale n. 33 del 4 dicembre 2006 e successive modifiche ed integrazioni, relativa a “Norme per lo sviluppo dello sport per tutti”;

secondo le modalità previste dal “Regolamento comunale per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche”, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 43 in data 28/04/1994, esecutiva ai sensi di legge, e successive modificazioni ed integrazioni;

come stabilito dal Decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52 “Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19”, nonché dagli articoli 17 e 18 del DPCM del 02.03.2021, recanti rispettivamente “Attività motoria e attività sportiva” e “Competizioni sportive di interesse nazionale”;

come stabilito dalla Delibera di G.C. n. 94 del 07.06.2021, avente ad oggetto “Indirizzo politico-amministrativo per l’iniziativa comunale denominata “Lo sport si fa strada” rivolta agli operatori del settore sport per l’utilizzo degli spazi pubblici all’aperto nel periodo estivo 2021, e la semplificazione temporanea delle procedure, finalizzata ad una armonica ripresa delle attività sportive in sicurezza, e promozione sportiva intergenerazionale“.

Questa Amministrazione intende

promuovere l’iniziativa comunale denominata “LO SPORT SI FA STRADA”, con lo scopo di riconoscere e valorizzare le esperienze sportive del territorio, attivare una “restituzione comunitaria” di gratitudine verso quegli operatori che fanno delle attività sportive la loro missione sociale, e che sono tuttora penalizzati dalle misure restrittive per la tutela della salute pubblica adottate durante il periodo pandemico che stiamo attraversando;

promuovere l’accessibilità alla pratica sportiva da parte di tutte le fasce della popolazione cittadina e far vivere gli spazi pubblici all’insegna del benessere e della socializzazione;

– offrire la maggiore disponibilità di spazi pubblici in forma coordinata ed organizzata per favorire il rispetto delle misure di distanziamento vigenti;

– contribuire, sia pur nelle ristrettezze economiche del nostro Ente, attraverso anche la disponibilità del patrimonio pubblico costituito dalle aree verdi, a favorire il rilancio delle attività sociali, nel solco del piano di ripartenza tracciato dal Governo Italiano e seguendo le direttive della comunità Europea.

1 – OGGETTO DELL’UTILIZZO GRATUITO

Le aree verdi e spazi pubblici cittadini disponibili all’utilizzo gratuito sono, in via generale e non esaustiva, quelle riportate nell’elenco delle aree verdi, allegato al presente Avviso, fatte salve diverse indicazioni del Settore Ambiente e fatta salva la verifica di disponibilità con il Settore competente del campo a 5, dell’Anfiteatro e del Parco Giochi all’interno della Villa Comunale .

Sarà possibile implementare le aree verdi e gli spazi a disposizione in dipendenza di proposte specifiche dei richiedenti, ultimata l’assegnazione di quelli già censiti, previa valutazione per tutti, dei profili di sicurezza necessari e sufficienti a garantire la specifica utilizzazione.

2 – TERMINI DI UTILIZZO CONSENTITI

la disponibilità è limitata nelle fasce orarie che non recano disturbo alla quiete pubblica e nei limiti delle ore messe a disposizione gratuitamente dai soggetti terzi che eventualmente custodiscono le aree individuate ovvero tra le ore 7 e le ore 12 e tra le ore 17 e le ore 22, e comunque nel rispetto delle ore e giorni di apertura per quelle aree affidate in gestione a terzi;

l’utilizzo gratuito di tali spazi ed orari comprende l’uso delle aree verdi, ma non il servizio di pulizia e/o sanificazione dei suddetti ambienti;

i soggetti utilizzatori sono obbligati a stipulare apposita polizza assicurativa che tenga indenne il Comune da qualsivoglia danno a persone o cose che si trovano all’interno della struttura cagionato nel corso o in dipendenza dell’utilizzazione;

– le attività così come calendarizzate con l’iniziativa de quibus dovranno tenere da conto l’eventuale indisponibilità temporanea dei parchi laddove gli stessi possano essere destinati a eventi e/o manifestazioni autorizzate da questo Ente;

– nell’ambito dell’area verde dovranno essere individuate e circoscritte le porzioni di parco destinate alle attività sportive al fine di consentire la contemporanea fruizione del parco da parte della cittadinanza e garantire l’uso pubblico dello stesso;

– al termine dell’utilizzo l’area dovrà essere lasciata libera e sgombera da rifiuti o da qualsiasi materiali e/o attrezzo utilizzato durante le attività;

– l’utilizzo degli spazi è subordinata all’impegno di rispettare le norme in vigore per la prevenzione del contagio da Covid19. Ogni richiedente, pertanto, dovrà prevedere il rispetto anche con l’impiego di personale proprio (dipendente o volontario).

I soggetti autorizzati potranno utilizzare i suddetti spazi nelle date e orari concordati sino al 30 settembre 2021, termine fissato dalla delibera di G.C, n. 94 del 07.06.2021

La possibilità di utilizzo nelle modalità e termini fissati dall’ufficio, in caso di inadempienza agli obblighi assunti o per esigenze e valutazioni dell’Amministrazione nel perseguire l’interesse generale, potrà essere rimodulata o sospesa a seconda delle necessità.

Non è consentito la sub concessione dello spazio né a titolo gratuito né oneroso.

3 – REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ SOGGETTIVA

Sono ammessi le organizzazioni del settore Sport, le società sportive dilettantistiche (ASD/SSD) e amatoriali operanti nel territorio del Comune di Andria, nonchè gli oratori parrocchiali, che intendano promuovere attività sportiva all’aperto, purchè nel rispetto delle disposizioni normative vigenti in materia di contenimento del contagio da Covid19 vigenti.

In relazione agli spazi oggetto dell’utilizzo gratuito, possono avanzare richiesta i soggetti autorizzati o abilitati a svolgere:

– attività sportive varie purché compatibili con le aree verdi e spazi pubblici cittadini.

I soggetti utilizzatori dei suddetti spazi pubblici all’aperto, nel caso in cui siano obbligati dalla vigente normativa, dovranno assolvere alle disposizioni di cui al Decreto del Ministero della Salute del 26 giugno 2017 (Linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita da parte delle Associazioni e delle società sportive dilettantistiche) e a quanto previsto dall’art. 7, comma 11 del D.L. 158/2012 convertito con modificazioni, dalla legge 189/2012, comunicando i nominativi degli iscritti in possesso di attestazione BLS-D in corso di validità, nonché il possesso di defibrillatore semiautomatico o altro dispositivo salvavita.

4 – CRITERI E MODALITÀ DI CONCESSIONE DEGLI SPAZI

La pubblica amministrazione intende ascoltare le istanze e stimolarne altre nella comunità, prediligendo le forme organiche di collaborazione nell’utilizzo degli spazi pubblici, che mediante la pratica sportiva si adoperino con creatività a sviluppare proposte capaci di declinare alcune delle seguenti parole chiavi: IMPEGNO, SACRIFICIO, INCLUSIONE, SPIRITO DI GRUPPO, ESERCIZIO DELL’ABITARE;

La valutazione del diritto all’utilizzo gratuito sarà stabilita in base a criteri oggettivi, premiali e di congruità nell’assegnazione delle aree e nella ripartizione dello spazio temporale ai richiedenti, procedendo in modo da garantire:

-un bilanciamento tra il diritto di utilizzo collettivo degli spazi e la tipologia della pratica sportiva esercitata dal soggetto richiedente;

-priorità alle forme organiche di collaborazione nella condivisione degli spazi per la realizzazione di progetti comuni intergenerazionali e di inclusione sociale;

-priorità ai soggetti che manifestano un fabbisogno più cogente rispetto agli obiettivi promozionali ed agonistici;

-priorità ai soggetti che operano a servizio di ampie compagini di atleti/affiliati;

-priorità ai soggetti che assicurano un impatto territoriale maggiore, tenendo conto dell’utenza di riferimento intergenerazionale e dell’inclusione sociale di soggetti fragili;

Si riportano di seguito i principi e criteri di valutazione disposti secondo l’ordine logico di applicazione:

1. Attribuzione della tipologia dello spazio in base a autorizzazioni/abilitazioni ad una specifica pratica sportiva come indicato al punto 3.

2. Attribuzione delle ore concedibili al singolo richiedente rispetto al monte ore totale settimanale calcolato in base al numero degli iscritti, secondo quanto stabilito dal Regolamento Comunale in materia di utilizzo e gestione degli impianti sportivi pubblici, e riferito al totale delle ore disponibili per ogni macro-tipologia di spazio richiesto.

3. Disponibilità dello specifico spazio pubblico – area verde, nonché scelta della giornata settimanale, in base alle priorità stabilite dal Regolamento Comunale in materia di utilizzo e gestione degli impianti sportivi pubblici.

4. Scelta della fascia oraria dando priorità in base alla tipologia di utenza (under 16 e soggetti che possono manifestare seri pregiudizi dalle condizioni climatiche).

5. I casi di “ex equo” sono risolti attraverso confronto negoziale.

5- MODALITA’ DI COMPILAZIONE E DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di partecipazione al presente Avviso, redatte su apposito modulo predisposto dal Settore Promozione della Città e del Territorio, alla presente allegato, dovranno essere presentate a mezzo PEC al seguente indirizzo : cultura@cert.comune.andria.bt.it

Saranno prese in considerazione le domande che perverranno complete delle informazioni necessarie e saranno trattate a sportello secondo l’ordine di arrivo.

Le istanze pervenute saranno esaminate dall’ufficio competente, acquisiti i pareri e le prescrizioni endoprocedimentali di supporto da parte del Settore Patrimonio, del Settore Ambiente e del S. A. Polizia Locale, la settimana successiva all’invio della stessa, quindi, si invitano i soggetti richiedenti a voler indicare una programmazione delle attività che abbia inizio non prima di 8 (otto) giorni dall’invio della richiesta.

Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:

-copia del documento di identità del rappresentante legale del soggetto richiedente;

-copia dell’atto costitutivo dell’associazione o società sportiva;

-elenco numero totale dei tesserati con l’evidenza di quelli residenti nel Comune di Andria;

-copia di atti che comprovino l’attività di settore svolta negli ultimi tre anni; (opzionale)

-copia di atti che comprovino eventuale iscrizione a campionati, tornei ed altre manifestazioni agonistiche o promozionali, realizzati negli ultimi tre anni; (opzionale)

-copia progetto di collaborazione tra realtà aggregate e di inclusione; (opzionale)

-nominativi del personale in possesso dell’attestato in corso di validità del BLS-D e dichiarazione della costanza della presenza del/dei titolare/i durante le attività a svolgersi (laddove soggetti ad obbligo).

-dichiarazione sostitutiva ex D.Lgs. 159/2011 resa dal Legale rappresentante;

-copia del Piano di intervento protocollo anti-contagio COVID 19, redatto da un tecnico esperto riferito alla struttura interessata.

6 – TRATTAMENTO DEI DATI E CONTROLLI

Si comunica, inoltre, per gli effetti del D. Lgs. n. 196/2003, e successive modificazioni, che i dati personali dei concorrenti e degli altri componenti il sodalizio, raccolti e custoditi dal Comune, saranno utilizzati, anche con strumenti informatici, esclusivamente per le finalità di cui al presente Avviso pubblico.

Il Comune si riserva la facoltà di effettuare tutti gli accertamenti atti a verificare la veridicità e la correttezza delle informazioni comunicate e di richiedere in qualunque momento documentazione relativa ai requisiti e alle condizioni dichiarate.

Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente bando, si fa riferimento alle norme ed ai provvedimenti innanzi citati.

09-07-2021_avviso-pubblico-lo-sport-si-fa-strada-per-lutilizzo-di-spazi-pubblici-allaperto-per-le-attivit-sportive

09-07-2021_elenco-aree-verdi

09-07-2021_modulo-domanda

Viabilità, modifiche ordinanza su Corso Cavour, tratto da viale Venezia Giulia a viale Roma nei fine settimana

Pubblicata sull’Albo Pretorio l’ordinanza dirigenziale n.248 del 02/07/2021, del Settore Mobilità e Viabilità che, considerato lo scarso traffico veicolare, ha istituito di sospendere temporaneamente l’efficacia dell’ordinanza n.183 del 14 maggio 2021, di chiusura al traffico veicolare di Corso Cavour, limitatamente alle sole ore mattutine delle domeniche e festivi, dalle 10:30 alle ore 13:30, sino al 15 settembre 2021.

ord_00248_02-07-2021

ord_00183_14-05-2021

Trasporto alunni: presentazione domande entro il 31 agosto

Il Servizio Mobilità informa che è intendimento di questa Amministrazione garantire per l’anno scolastico 2021/2022, il servizio di TRASPORTO SCOLASTICO agli alunni frequentanti le Scuole dellInfanzia, Primarie e Secondarie di l° Grado (ex materne, elementari e medie) che ne abbiano necessità.

I modelli per la presentazione delle istanze sono disponibili presso il Servizio Mobilità sito in Piazza Trieste e Trento, piano rialzato, nei giorni e negli orari di apertura al pubblico, nel rispetto delle norme anti-Covid, o anche si potranno scaricare dal sito del Comune di Andria https://www.comune.andria.bt.it.

Queste le distanze minime oltre le quali è possibile avere diritto al servizio di trasporto scolastico:
– per le Secondarie di 1° grado (ex Scuole Medie) mt. 1.000;
– per le Primarie (ex Scuole Elementari) mt. 500;
– per la Scuola dell’Infanzia mt. 300.

Fermo restando le tariffe a domanda individuale sotto elencate, approvate con Deliberazione di Giunta Comunale n.52 del 25/03/2021: “Determinazione delle Tariffe dei servizi pubblici a domanda individuale e dei diritti comunali sull’istruttoria delle pratiche di competenza del settore Ambiente, Igiene Urbana, Paesaggio,Mobilità e Viabilità, Decoro Urbano, Gare, Anno 2021”, si evidenzia che le stesse potrebbero essere rideterminate in aumento causa recupero oneri aggiuntivi da Covid 19:

FASCE

Parametro indicatore ISEE

TARIFFA GIORNALIERA

n. 1 figlio fruitore

TARIFFA GIORNALIERA

per ogni altro figlio fruitore

FASCIA A:

da € 0,00 ad € 7.000,00

Euro 1,20

Euro 0,60

FASCIA B:

da € 7.000,01 ad € 13.000,00

Euro 1,60

Euro 0,80

FASCIA C:

da € 13.000,01 in poi

Euro 2,00

Euro 1,00

Le quote di competenza saranno definite in base all’Attestazione ISEE, in corso

di validità, del nucleo familiare.

SONO FATTI TOTALMENTE ESENTI DAL VERSAMENTO DI TALI QUOTE GLI ALUNNI RICONOSCIUTI DIVERSAMENTE ABILI PER I QUALI SONO PURE PRONTI I MODELLI DI RICHIESTA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO .

Le famiglie interessate, dovranno produrre regolare richiesta di accesso al Servizio di Trasporto scolastico e di Trasporto scolastico per gli alunni diversamente abili entro e non oltre il 31 agosto 2021.

All’uopo si rammenta che :
È garantito il trasporto agli alunni:
– iscritti obbligatoriamente al plesso di appartenenza;
– domiciliati in abitazioni distanti dalla scuola di appartenenza oltre le suddette distanze minime;
– iscritti per continuità didattica alla Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° Grado, presso plessi di non specifica appartenenza, a causa di intervenuto cambio di domicilio opportunamente documentato.

Per la Scuola dell’Infanzia (ex scuola materna) il trasporto è garantito esclusivamente agli alunni iscritti alle scuole pubbliche.

Le domande, debitamente compilate, dovranno essere consegnate presso il Servizio Mobilità dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e il martedì e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 17,30 ENTRO E NON OLTRE il giorno 31 agosto 2021.

LE ISCRIZIONI FUORI TERMINE, debitamente motivate con documenti giustificativi POTRANNO ESSERE ACCOLTE NEI LIMITI DI QUANTO CONSENTITO DALL’ORGANIZZAZIONE, fatte salve le valutazioni DEL SERVIZIO MOBILITA’, previa dovuta istruttoria.

L’elenco degli aventi diritto sarà pubblicato presso gli uffici del Servizio suddetto sito in piazza Trieste e Trento entro il giorno 30 settembre 2021.

La frequenza sarà garantita con l’esibizione del documento di trasporto personalizzato rilasciato dal Servizio Mobilità.

Info: SERVIZIO MOBILITA’ – Piazza Trieste e Trento – TEL. 0883/290206 – 290302.

25-06-2021_mod.-disabile-2021-2022

25-06-2021_mod.-dichiaraz.-genitore-pulman

25-06-2021_mod.-domanda-servizio-20212022

Comune: orario di lavoro periodo estivo Luglio-Agosto 2021

A decorrere dal mese di Luglio l’orario di lavoro previsto non presenta modifiche in ingresso e uscita.

Per il solo mese di Agosto ingresso dalle ore 7.30 alle ore 8.15 ed uscita dalle ore 14.00 alle 14.45 con un unico rientro settimanale nella giornata del giovedì con ingresso dalle ore 14.45 alle ore 15.30 ed uscita dalle ore 18.15 alle ore 19.00.

IMU 2021: confermati acconto il 16 giugno ed il saldo il 16 dicembre

Il Settore Programmazione Economica Finanziaria – Servizio Tributi, informa che le scadenze per pagare l’IMU 2021, imposta municipale propria, restano quelle del 16 giugno per l’acconto e del 16 dicembre per il saldo.
Info:https://www.comune.andria.bt.it/come-fare-per/avere-informazioni-sui-tributi/ 
oppure telefonare al seguente numero: 0883.290712 dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, PEC: tributi@cert.comune.andria.bt.it .

I dettagli nel testo dell’Avviso allegato.

Rilascio Carte di Identità Elettroniche: nuove modalità di accesso agli sportelli

ll Dirigente Responsabile dei Servizi Demografici, dott.ssa Ottavia Matera, rende noto che dal 07 giugno 2021, l’accesso quotidiano agli sportelli dei Servizi Demografici per il rilascio delle Carte di Identità Elettroniche, non avverrà più sulla base del più restrittivo criterio del calendario alfabetico, bensì con accesso libero, ma contingentato in rapporto di n. 15 accessi, per postazione operativa attiva, con un minimo di n. 30 accessi giornalieri antimeridiani, salvo imprevisti.

Nelle giornate di rientro pomeridiano del martedì e del giovedì saranno invece distribuiti tickets di accesso in rapporto di n. 5 per postazione con un minimo di n. 10 accessi, salvo imprevisti.

I tickets di accesso saranno distribuiti, tenuto conto degli sportelli effettivamente operativi, dalle ore 8.15, nelle ore antimeridiane, e, nelle giornate di rientro pomeridiano, dalle ore 15,00.

Si rammenta che è possibile, per chi intenda evitare code, effettuare la prenotazione di accesso on line, tramite il sito internet Calendario Cie e che i possessori di tale tipo di prenotazione hanno diritto di accesso diretto agli sportelli all’orario esatto dell’acquisito appuntamento.

Si rammenta infine che per le carte di identità scadute in data successiva al 31.01.2020 è stata normativamente fissata la proroga della relativa validità, nel solo territorio italiano, sino al 30.09.2021, sicché tale proroga non ha validità nei paesi esteri

CENTRO STORICO: ZTL ATTIVA, DA OGGI, DALLE 13:00 ALLE 16:00 E DALLE 19:30 ALLE 05:00

Entra in vigore oggi, 31 maggio 2021, dalle ore 13:00, l’ordinanza 191/2021, del Settore Mobilità e Viabilità che, per la regolamentazione della circolazione nei centri abitati, ha istituito il divieto di accesso, di transito e di sosta a tutti i veicoli dalle ore 13:00 alle ore 16:00 e dalle ore 19:30 alle ore 05:00 del giorno successivo.

Sono esclusi i veicoli autorizzati previsti dal regolamento comunale di disciplina per l’accesso e la circolazione veicolare nella ZTL approvato con delibera di consiglio comunale n. 41/2017.

Il divieto riguarda tutte le strade interne all’anello di delimitazione del Centro Storico rappresentato da Piazza Porta La Barra, Via F. Orsini, Piazza R. Settimo, Via Sen. O. Jannuzzi, Piazza M.R. Imbriani, Via A. De Gasperi, Via G. Bovio, Via Attimonelli, Pendio S. Lorenzo, Via Porta Nuova, Via G. Manthonè, con esclusione di Piazza Umberto I, Via Cristoforo Colombo e Largo Grotte.

A far data da oggi, 31 maggio, cambia l’orario per la zona traffico limitato nel Centro Storico.

Esso andrà in vigore dalle ore 13.00 alle 16.00 e dalle ore 19.30 alle 5.00 del giorno successivo.

Questo provvedimento – spiega l’Assessore alla Vigilanza, Pasquale Colasuonno – si è reso necessario per consentire una migliore fruibilità collettiva dello stesso Centro Storico e delle sue attività commerciali, nonché una limitazione al traffico veicolare per ridurre così l’inquinamento atmosferico”.

ord_00191_20-05-2021

Ass. Di Leo: “Riprendono le sedute di laurea da remoto in sala consiliare”

Sono riprese le sedute di laurea da remoto nella sala consiliare.

“Le prenotazioni della sala consiliare per le sedute di laurea – ricorda l’Ass. alle Politiche Giovanili, dott.ssa Viviana Di Leo – furono purtroppo sospese a seguito dello status di zona rossa imposto dal Governo per la nostra regione.

Ora, però, sarà possibile prenotare nuovamente la sala consiliare per celebrare la propria proclamazione, restituendo solennità al momento”.

A tal fine è necessario inviare il modulo di richiesta 15 giorni prima della data prevista per la seduta di laurea tramite pec alla mail protocollo@cert.comine.andria.bt.it.

“Approfitto per ricordare soprattutto ai più giovani – prosegue l’Assessore – che i positivi sono ancora tanti nella nostra città e che “zona arancione” non vuol dire “liberi tutti”.

E che la possibilità di tenere la seduta di laurea in sala consiliare nasce anche per evitare assembramenti casalinghi.

Stiamo ancora affrontando un’emergenza sanitaria con pesanti conseguenze sociali ed economiche e non ci possiamo permettere di abbassare la guardia, in particolar modo ora che comincia ad intravedersi una luce di speranza, grazie alla campagna di vaccinazione e a tutto il personale sanitario impegnato nelle procedure”.

05-05-2021_domanda-sedute-di-laurea-sala-consiliare

1 2 3

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com