“Portale Tributi”: sul Portale tutte le informazioni

Attivo sul Portale Istituzionale del Comune di Andria, il banner “Portale trasparenza – SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI”, posto a sinistra in alto di colore verde, che è un ulteriore servizio al cittadino nell’ottica di una maggiore efficienza e trasparenza nei confronti dei contribuenti, oltre che adempimento ad un obbligo normativo previsto da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).

Nella sezione il cittadino-contribuente potrà trovare con facilità notizie utili, modulistica, link del gestore del Servizio Rifiuti, la ditta Sangalli, e altri link utili; in particolare contiene informazioni su: tariffe e rapporti con gli utenti, raccolta e trasporto rifiuti – lavaggio strade, calendario e orari raccolta, campagne straordinarie, istruzioni per un corretto conferimento, carta della qualità del servizio, percentuale differenziata, calendario e orari pulizia strade, regole per il calcolo della tariffa, variabili per la determinazione delle tariffe, Regolamento TARI, modalità di pagamento ammesse, scadenze per il pagamento, informazioni per omesso pagamento, segnalazioni errori importi, documenti di riscossione online e comunicazioni ARERA.

Rilascio Carte identità (Cie) prorogate sino al 31.8.2020

Il Servizio Demografico comunica che, stante l’approssimarsi del termine del 31.08.2020, data in cui scadranno tutte le carte di identità aventi scadenza successiva al 31.01.2020, è stato definito un piano organizzativo finalizzato al rilascio delle carte identità assoggettate a proroga di legge, con decorrenza dal giorno 29 giugno 2020.

Per tale ragione è stato predisposto, a far data lo si ripete dal 29.6.2020, un calendario, elaborato con criterio alfabetico, sulla base delle date di effettiva scadenza dei documenti da rinnovare, al fine di conseguire un più ordinato accesso agli uffici e, così, scongiurare il formarsi di aggregazioni di persone, incompatibili con il persistente divieto di assembramenti.

E’ stato anche programmato un potenziamento delle postazioni di rilascio delle Carte di Identità, pur nelle persistenti difficoltà organizzative derivanti dall’esigenza di distanziamento e dalla fruizione delle ferie estive del personale assegnato agli uffici.

CALENDARIO ACCESSI PER RILASCIO CARTE IDENTITA’

RECANTI SCADENZA DOPO IL 31.01.2020 E PROROGATE SINO AL 31.08.2020 ovvero DETERIORATE O SMARRITE

1) DAL 29 GIUGNO 2020 al 10 LUGLIO 2020
RILASCIO CARTE IDENTITA’ RECANTI SCADENZA FINO AL 30.04.2020 O DETERIORATE O SMARRITE
INIZIALI COGNOME
LUNEDI’ A-C
MARTEDI’ D-I-J-K
MERCOLEDI’ L-M
GIOVEDI’ N-R
VENERDI’ S-Z

2) DAL 13.07 2020 al 24.07.2020
RILASCIO CARTE IDENTITA’ RECANTI SCADENZA FINO AL 30.06.2020 O DETERIORATE O SMARRITE
INIZIALI COGNOME
LUNEDI’ A-C
MARTEDI’ D-I-J-K
MERCOLEDI’ L-M
GIOVEDI’ N-R
VENERDI’ S-Z

3) DAL 27.07 2020 al 31.07.2020
RILASCIO CARTE IDENTITA’ RECANTI SCADENZA FINO AL 31.07.2020 O DETERIORATE O SMARRITE
INIZIALI COGNOME
LUNEDI’ A-C
MARTEDI’ D-I-J-K
MERCOLEDI’ L-M
GIOVEDI’ N-R
VENERDI’ S-Z

4) DAL 03.08.2020
RILASCIO CARTE IDENTITA’ RECANTI SCADENZA FINO AL 31.08.2020 O DETERIORATE O SMARRITE
INIZIALI COGNOME
LUNEDI’ A-C
MARTEDI’ D-I-J-K
MERCOLEDI’ L-M
GIOVEDI’ N-R
VENERDI’ S-Z

Fermo il rispetto dell’ordine alfabetico settimanale, saranno valutate situazioni di urgenza per il rilascio di carte di identità in deroga alle date di scadenza individuate per la definizione del presente calendario.

N.B. Al fine di evitare assembramenti, stante il notevole numero di carte di identità prorogate, si invita la cittadinanza a richiedere il rinnovo solo per motivi di stretta necessità e urgenza.

IMU 2020: confermati acconto il 16 giugno ed il saldo il 16 dicembre 2020

Il Settore Programmazione Economica Finanziaria – Servizio Tributi, informa che le scadenze per pagare l’IMU 2020 – imposta municipale propria, restano quelle del 16 giugno per l’acconto e del 16 dicembre per il saldo.

I coefficienti per la determinazione della base imponibile non sono stati modificati dalla nuova normativa e sul link: https://www.comune.andria.bt.it/come-fare-per/avere-informazioni-sui-tributi/ è possibile calcolare in autonomia l’IMU 2020 con il calcolatore ANUTEL.

I dettagli nella informativa allegata.

08-06-2020_informativa-imu-2020

Orari accesso Polizia Locale

Di seguito l’avviso diffuso dal Comando Polizia Locale.

L’accesso agli uffici della Polizia Locale è consentito soltanto previo appuntamento.
lunedì/mercoledì/venerdì: ore 09.00 – 12.00
martedì: ore 15.30 – 17.30

UFFICIO DENUNCE INFORTUNISTICA
– Rilascio: pass diversamente abili – copie di sinistri stradali, Restituzione veicoli rinvenuti, dissequestri, pass ZTL
mail:
pm.denunceinfortunistica@cert.comune.andria.bt.itztl@cert.comune.andria.bt.it – telefono: 0883/290499- 744.

UFFICIO CONTRAVVENZIONI
mail:
vigilanza@cert.comune.andria.bt.it – telefono 0883/290479 – 476 -577

UFFICIO POLIZIA EDILIZIA
mail: vigilanza@cert.comune.andria.bt.it – telefono 0883/290573

UFFICIO POLIZIA AMMINISTRATIVA
mail:
vigilanza@cert.comune.andria.bt.ittelefono 0883/290730

UFFICIO POLIZIA AMBIENTALE
mail:
vigilanza@cert.comune.andria.bt.ittelefono 0883/290734 – 475

UFFICIO PRONTO INTERVENTO
mail:
pm.prontointervento@comune.andria.bt.ittelefono 0883/290496

UFFICIO SEGRETERIA COMANDO
mail:
vigilanza@cert.comune.andria.bt.ittelefono 0883/290462

UFFICIO CENTRALE OPERATIVA
mail
viqilanza@cert.comune.andria.bt.ittelefono 0883/290516 -517

AGLI UFFICI SI ACCEDE SOLO INDOSSANDO LA MASCHERINA CHE DOVRÀ COPRIRE BOCCA E NASO.

10-06-2020_avviso-orari-uffici-polizia-locale

Certificati di destinazione urbanistica, riprende ricezione richieste cartacee

Il Dirigente del competente Settore 2 avvisa l’utenza che, dal giorno 04/06/2020, si ricevono nuovamente, presso lo Sportello del protocollo del Settore 2 – Piano e Pianificazione Strategica – le richieste cartacee dei certificati di destinazione urbanistica; dette istanze dovranno essere complete, corredate di marca da bollo e ricevuta di versamento dei diritti di istruttoria e di segreteria.

Per il ritiro resta preferibile la consegna a mezzo PEC, anche se sarà ripristinata la possibilità del ritiro degli stessi in formato cartaceo esclusivamente nei giorni di lunedì e giovedì mattina, dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Si comunica inoltre che, a partire dal 15/06/2020, si potranno nuovamente richiedere i CDU con istanza d’urgenza, con le nuove tariffe e con il nuovo termine di 10 giorni, cosi’ come stabilito con la Delibera del Commissario Straordinario n. 41 del 19/03/2020.

Si allega Avviso e Tabelle

03-06-2020_avviso-cdu

03-06-2020_tabelle

Coronavirus, accesso al pubblico al Settore 3

Il Settore 3 – Lavori Pubblici, Manutenzioni, Ambiente e Mobilità, Patrimonio, Reti ed Infrastrutture informa che, si accede soltanto previo appuntamento.

Per le disposizioni straordinarie imposte dall’emergenza sanitaria del nuovo Coronavirus, gli orari di apertura dello sportello per le segnalazioni agli uffici da parte dei cittadini sono:

– lunedì/mercoledì/venerdì: ore 8.30 – 13.00

– martedì/giovedì: 15.30 – 17.30

Per concordare gli appuntamenti, si prega di prendere contatto con l’ufficio desiderato a mezzo email o telefono:

manutenzioni@cert.comune.andria.bt.it
0883/290437- 448 – 542 – 543 – 722

lavoripubblici@cert.comune.andria.bt.it
0883/290548 – 440 – 692

trafficoemobilita@cert.comune.andria.bt.it
0883/290206 – 263 – 220 – 302

servizio.patrimonio@cert.comune.andria.bt.it
0883/290437- 448 – 542 – 543 – 722

paesaggistico@cert.comune.andria.bt.it
0883/209418 – 590

ambiente@cert.comune.andria.bt.it
0883/290656 – 206 – 652 – 658

Gli utenti che dovranno presentarsi con mascherina, sono pregati di rispettare tale disposizione.

avviso-orari-sportello-settore-3

Dichiarazione dello stato di pericolosità per gli incendi boschivi – anno 2020

Con propria ordinanza n.162 del 28 maggio 2020, il Commissario Straordinario ha disposto ferme restando le disposizioni espressamente previste dall’art. 59 del T.U.L.P.S. e dal D.P.G.R. n. 213 del 27 Aprile 2020:

1. I conduttori a qualsiasi titolo dei campi a coltura cerealicola e foraggera a conclusione delle operazioni di mietitrebbiatura o sfalcio, devono realizzare contestualmente, perimetralmente e all’interno della superficie coltivata una precesa o fascia protettiva sgombra da ogni residuo di vegetazione, per una larghezza continua e costante di almeno 15 metri e comunque tale da assicurare che il fuoco non si propaghi alle aree circostanti e/o confinanti. La fascia protettiva a prescindere dalle operazioni di mietitrebbiatura e/o sfalcio deve essere realizzata entro il 15 Luglio 2020.

2. I proprietari, gli affittuari e i conduttori, a qualsiasi titolo, di terreni incolti in stato di abbandono e/o a riposo e di colture arboree hanno l’obbligo di realizzare, entro il 31 maggio 2020, fasce protettive o precese di larghezza non inferiore a 15 metri lungo tutto il perimetro del proprio fondo, prive di residui di vegetazione, in modo da evitare che un eventuale incendio, attraversando il fondo, possa propagarsi alle aree circostanti e/o confinanti.

3. I proprietari, affittuari, conduttori, enti pubblici e privati titolari della gestione,manutenzione e conservazione dei boschi, devono eseguire entro il 10 giugno 2020, il ripristino e la ripulitura, anche meccanica, dei viali parafuoco.

4. I proprietari e conduttori a qualsiasi titolo di superfici boscate confinanti con altre colture di qualsiasi tipo nonché con strade, autostrade e ferrovie, centri abitati e abitazioni isolate provvedono a proprie spese, a tenere costantemente riservata una fascia protettiva nella loro proprietà, larga almeno 5 metri, libera da specie erbacee, rovi e necromassa effettuando anche eventuali spalcature e/o potature non oltre il terzo inferiore dell’altezza delle piante presenti lungo la fascia perimetrale del bosco. Tali attività di prevenzione non sono assoggettate a procedimenti preventivi di autorizzazione in quanto strettamente connesse alla conservazione del patrimonio boschivo.

5. I proprietari, gli affittuari e i conduttori, a qualsiasi titolo, di superfici pascolive, hanno l’obbligo di realizzare, entro il 10 giugno 2020, una fascia di protezione perimetrale priva di vegetazione di almeno 5 metri, e comunque, tale da assicurare che il fuoco non si propaghi alle aree circostanti e/o confinanti.

6. All’interno delle aree protette nazionali istituite ai sensi della legge 6 dicembre 1991, n.394 (Legge quadro sulle aree protette) e di quelle regionali istituite ai sensi della legge regionale 24 luglio 1997, n. 19 (Norme per l’istituzione e la gestione delle aree naturali protette nella Regione Puglia) si applica, ove esistente, la specifica normativa ovvero le disposizioni in materia eventualmente adottate dall’ente di gestione.

7. Le società di gestione delle ferrovie, I’ANAS S.p.A., l’Acquedotto pugliese S.p.A., la Società autostrade S.p.A., la Provincia, il Comune e i consorzi di Bonifica, devono provvedere, entro il 10 giugno 2020, lungo gli assi viari di rispettiva competenza, alla pulizia delle banchine, cunette e scarpate, mediante la rimozione di erba secca, residui vegetali, rovi, necromassa, rifiuti e ogni altro materiale infiammabile, creando idonee fasce di protezione al fine di evitare che eventuali incendi si propaghino alle aree circostanti o confinanti. Il periodo scelto per l’intervento di pulizia o il diserbo, da effettuarsi esclusivamente con mezzi meccanici, fisici o biologici, è tale da evitare il ricaccio delle specie erbacee durante il periodo di massima pericolosità per gli incendi.

8. I proprietari, i gestori e i conduttori di campeggi, villaggi turistici, centri residenziali,alberghi e strutture ricettive nonché di strutture antropiche insistenti su aree rurali esposte al contatto con possibili fronti di fuoco e classificate all’interno della pianificazione comunale di emergenza a rischio elevato, devono realizzare entro il 10 giugno 2020 una fascia di protezione della larghezza di almeno 15 metri, sgombra di erba secca, arbusti, residui di vegetazione e di ogni altro tipo di materiale facilmente infiammabile, lungo il perimetro del proprio insediamento compatibilmente agli spazi fisici disponibili in funzione della proprietà catastale.

Per le infrazioni alle disposizioni della presente Ordinanza Sindacale, salva ed impregiudicata l’azione penale, ove dovuta ex lege, sarà applicata una sanzione amministrativa edittale da € 50,00 a € 500,00, che potrà essere estinta con le modalità previste dalla Legge n° 689/1981.

Le forze dell’Ordine, il Comando di Polizia Provinciale, il Comando dei VV.FF. competente per territorio, il Comando della Polizia Municipale, sono incaricati di vigilare sull’osservanza della presente ordinanza.

A norma dell’Art. 3/com. 4 della Legge n. 241 del 07.08.1990, avverso la presente Ordinanza, chiunque ne abbia interesse potrà ricorrere entro gg. 60 dalla pubblicazione e/o notifica, al T.A.R Puglia-Sezione di Bari. In alternativa, nel termine di gg.120, dalla pubblicazione e/o notifica potrà essere proposto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica con le modalità di cui alla narrativa del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27.07.1993 (Gazzetta Ufficiale n. 176 del29.07.1993).

29-05-2020_ord_00162_28-05-2020

Accesso al Palazzo di Città-Municipio, le regole anti Covid

Di seguito l’avviso pubblico con le prescrizioni relative alle modalità da rispettare, da domani 19 maggio 2020, per l’accesso al Palazzo di Città in piazza Municipio unicamente dal primo piano.

In sintesi occorre:

– ESSERE MUNITI DI MASCHERINA

– FARSI IDENTIFICARE

– SOTTOPORSI A VERIFICA DI TEMPERATURA CORPOREA

– ENTRARE IN MODALITA’ CONTINGENTATA.


Il testo integrale dell’avviso.

COMUNE DI ANDRIA
Provincia di Barletta – Andria -Trani

EMERGENZA CORONAVIRUS

DISPOSIZIONI PER L’ACCESSO A PALAZZO DI CITTA’

AVVISO AGLI UTENTI E AI DIPENDENTI

SI COMUNICA CHE DA DOMANI 19 MAGGIO 2020, A SEGUITO DELL’EMERGENZA DA COVID-19, L’INGRESSO AGLI UFFICI DI PALAZZO DI CITTA’ AVVIENE ESCLUSIVAMENTE CON ACCESSO DAL PRIMO PIANO/PORTINERIA, PER GLI UTENTI CHE RISPETTERANNO LE SEGUENTI PRESCRIZIONI:

– ESSERE MUNITI DI MASCHERINA

– FARSI IDENTIFICARE

– SOTTOPORSI A VERIFICA DI TEMPERATURA CORPOREA

– ENTRARE IN MODALITA’ CONTINGENTATA

IL RISPETTO DI QUESTE CONDIZIONI E’ NECESSARIO PER CONSENTIRE AGLI OPERATORI COMUNALI INCARICATI DI PERMETTERE L’INGRESSO NEGLI UFFICI.

SULLA BASE DELLE PRESCRIZIONI ATTUALMENTE VIGENTI IN MATERIA DI SICUREZZA, ANCHE I DIPENDENTI POTRANNO ENTRARE SOLO PREVIA MISURAZIONE DELLA TEMPERATURA ESCLUSIVAMENTE CON ACCESSO DAL I° PIANO.

Andria, 18 maggio 2020

                  Il Segretario Generale                                              Il Commissario Straordinario                                           

              Dr.ssa Brunella ASFALDO                                                Dr. Gaetano Tufariello

1 2 3

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com