Da lunedì 15 marzo 2021 la Puglia è inserita in zona rossa, come disposto dall’Ordinanza del Ministero della Salute del 12 marzo.

Stop spostamenti: consentiti solo per lavoro o situazione di necessità. Vietati gli spostamenti verso le abitazioni private diverse dalla propria.
Ecco in sintesi delle regole da seguire secondo le indicazioni governative.

Seconda casa. Le disposizioni in vigore consentono di fare “rientro” alla propria residenza, domicilio o abitazione, senza limite alle “seconde case”. Pertanto, si legge nelle Faq del Governo, è possibile raggiungere le seconde case, anche in un’altra Regione o provincia autonoma (e anche da o verso le zone “arancione” o “rossa”) solo a coloro che possano comprovare di essere proprietari o affittuari da prima della disposizione governativa di gennaio.

Stop shopping: negozi chiusi. Sono aperte esclusivamente le attività che vendono prodotti essenziali: farmacie, alimentari, ferramenta, edicole.

Palestre chiuse: restano chiuse palestre e piscine. Consentita l’attività motoria individuale all’aperto come la camminata, la bici e la corsa.

Barbieri e parrucchieri chiusi: sospese le attività inerenti servizi alla persona come barbiere, parrucchieri ed estetisti.

Ristoranti e bar chiusi. Consentito soltanto il servizio a domicilio senza limiti di orario e asporto fino alle 22. I bar sono aperti solo per l’asporto fino alle 18.

Scuole: sospese le attività in presenza nei nidi e nelle scuole di ogni ordine e grado. La didattica si svolge a distanza.

Musei, teatri e cinema e teatri restano chiusi, invece le chiese restano aperte.

Bonus e congedi: previsti congedi parentali retribuiti al 50% per chi ha figli minori di 14 anni, mentre dai 14 ai 16 anni non saranno retribuiti. Con figli di età fino ai 16 anni viene ribadito per i genitori il diritto allo smart working. Il bonus, alternativo al congedo parentale, è di 100 euro max a settimana per baby sitter ed è consentito ai lavoratori autonomi, sanitari e forze dell’ordine.

Pasqua e pasquetta 2021. Da sabato 3 a lunedì 5 aprile è consentito, in ambito regionale e in deroga alle festività, lo spostamento verso una sola abitazione una volta al giorno a due persone con minori di 14 anni.

15-03-2021_ordinanza-del-ministero-della-salute-del-12-marzo-2021

15-03-2021_modello_autodichiarazione_editabile_2021

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com