D.P.C.M. del 1 aprile 2020 – Proroga blocchi fino al 13 aprile (Link)

Disposizioni attuative ed organizzative del settore 7 (Link)

Modello di Autocertificazione Sostegno EMERGENZA ALIMENTARE (LINK)

Disposizione tesa ad attuare misure obbligatorie di contenimento della diffusione del contagio Covid- 19 settimana dal 30/03/2020 al 04/04/2020.

Circolare Ministero dell’Interno 24 marzo 2020 – Circolazione stradale

Circolare D.P.C.M. 22 marzo 2020

Coronavirus, D.P.C.M. 22 marzo 2020 – Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale

Coronavirus – Ordinanza del Ministro della Salute 20 mar. 2020 – Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale.

Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020 – Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epide

D.P.C.M. – 11 marzo 2020 coronavirus nuove misure per il contenimento e il contrasto

Coronavirus Decalogo Istituto Superiore di Sanità – Link

Modulo di autocertificazione per i transiti (NUOVO – 26 marzo)

Modulo di autosegnalazione – Persone che transitano dalle regioni con focolaio (Link)

Governo.it – decreto iorestoacasa – domande frequenti sulle misure adottate dal governo (Link)

Coronavirus, Tufariello: messaggio video alla Città. (Video – Link)

Comunicato stampa #57 – Coronavirus, chiusi Villa Comunale e parchi e bagni pubblici sino al 13 aprile 2020

Con ordinanza n. 129 del 3.4.2020, il Commissario Straordinario ha disposto la chiusura al pubblico della Villa Comunale, dei parchi pubblici e dei bagni pubblici sino a tutto il 13 aprile.

Andria, 03/04/2020

Comunicato stampa #56 – Coronavirus, Cimitero Comunale chiuso fino al 20 aprile

Con ordinanza n.128 del 3.4.2020, il Commissario Straordinario ha disposto, fino al 20 aprile 2020 con possibilità di prolungamento in relazione al mantenimento di misure restrittive del Governo, la chiusura ed il divieto di acceso all’utenza al Cimitero Comunale, la sospensione di ogni attività connessa ai servizi cimiteriali di iniziativa privata, il divieto di accesso per i visitatori, ad eccezione di casi particolari per il parente stretto o affine in misura massima di 2 persone per l’ultimo saluto.

Andria, 03/04/2020

Comunicato stampa #55 – Coronavirus, attività del COC: piano distribuzione a domicilio buoni emergenza alimentare, verifiche segnalati in isolamento, controllo code

Nuovo vertice operativo, questa mattina, del Coc di Protezione Civile della città di Andria, convocato e presieduto dal Commissario Straordinario. Insieme ai rappresentanti della Polizia Locale, del Settore Politiche Sociali, dell’Asl e delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile accreditate, il Commissario Straordinario ha effettuato una verifica delle misure adottate, e sono state altresì messe a punto, e saranno resi noti i dettagli appena definiti, le modalità di distribuzione ai beneficiari, a domicilio, dei buoni di emergenza alimentare. Via via che il competente Servizio Politiche Sociali avrà approvato le istanze di emergenza alimentare i relativi buoni – accompagnati da una comunicazione formale di assegnazione del beneficio con alcune informazioni di dettaglio (importi, elenco esercizi commerciali ,etc.) – verranno distribuiti al domicilio dalle associazioni di volontariato di Protezione Civile, le uniche autorizzate, ovvero Croce Rossa, Misericordia di Andria, Naturalisti Federiciani e Nucleo Protezione Civile di Andria. E’ stato poi ripetuto l’obbligo per la cittadinanza di evitare ogni presenza ingiustificata per le strade e le piazze cittadine; la raccomandazione ai condomini e quindi agli amministratori condominiali di effettuare interventi di sanificazione periodica degli spazi comuni (androni, scale) e soprattutto dell’ascensore;la prosecuzione della attività di verifica telefonica, a campione, sul rispetto delle misure di isolamento fiduciario di coloro che hanno compilato, rientrando dal nord Italia, il modulo di autosegnalazione.
Nuovo vertice martedì 7 aprile 2020 alle ore 9.30.

Andria, 03/04/2020

Comunicato stampa #54 – Coronavirus, Emergenza Alimentare, per gli aiuti i moduli hanno i criteri e le informazioni necessarie a valutare il bisogno di intervento

L’Amministrazione Comunale rende noto che i criteri di assegnazione degli aiuti da destinare all’emergenza alimentare sono quelli fissati in via sommaria dal Governo nazionale. Già, in via sommaria perché l’individuazione dei soggetti in condizione di necessità non poteva essere determinata in via teorica sulla base di criteri stringenti, piuttosto in via concreta sulla base di una serie di informazioni fornite dal cittadino in un modello di autodichiarazione approvato dal Settore dei Servizi Sociali, che si è diligentemente e prontamente attivato in tutte le sue componenti unitamente alla Dirigente del Servizio medesimo, dott.ssa Matera.
Nel modello, contrariamente Nel modello, contrariamente a quanto riferito da alcuni organi di stampa, sono elencati i dati sui quali verrà fatta la valutazione del Servizio Sociale professionale, in sostanza si terrà conto della destabilizzazione conseguente alla situazione contingente, per cui tanti che, normalmente non potrebbero accedere agli aiuti secondo le regole inserite nei regolamenti esistenti (vedi le partite IVA), e che, però soffrono al momento di carenza di liquidità per soddisfare le esigenze primarie, potranno accedere alla misura. Tant’è che è stata prevista una griglia di importi, a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare, ma la graduazione da parte del servizio sociale professionale, che è preposto professionalmente a fare ciò, sarà fatta anche in considerazione della liquidità posseduta dal nucleo stesso e dalla circostanza che non vi è allo stato un reddito corrente sufficiente. In sostanza devono e possono presentare la domanda coloro che si trovano in difficoltà nell’approvvigionamento dei beni di prima necessità. Ciò conferma l’impostazione data dal Governo, cioè che si tratta di una misura snella e non ingabbiata in criteri assolutamente preordinati, appunto perché non si tratta di valutare l’indigenza delle persone, per cui esistono interventi strutturati, come il RED o il Reddito di cittadinanza, ma si vuole tamponare la momentanea carenza di liquidità delle persone per soddisfare esigenze primarie.
I citati modelli, oltre ad essere stati pubblicati sul sito istituzionale comunale per permettere la stampa, la compilazione e la trasmissione via mail, vengono peraltro distribuiti) onde evitare pericolosi assembramenti che si è cercato di scongiurare con un attento presidio degli agenti di polizia locale e delle Forze dell’ordine, in ben 6 sedi fisiche, 3 comunali in Piazza Municipio, Piazza Trieste e Trento (servizio Politiche Sociali), sede Comando Polizia Locale (ex-Pretura) e 3 di associazioni di volontari (Casa Misericordia in viale Istria, Casa Accoglienza Santa Maria Goretti (via Quarti, spalle piazza Duomo-Cattedrale) e Caritas in via De Nicola (nei pressi Camera del Lavoro). La stessa organizzazione, con presidio di forza pubblica, è stata garantita anche in occasione del pagamento delle pensioni, presso gli uffici postali della Città, dove i flussi in ingresso sono stati organizzati attraverso un pre-filtraggio degli aventi titolo in base all’ordine alfabetico stabilito dalla Direzione delle Poste, un transennamento delle code garantendo l’opportuno distanziamento sociale, l’ingresso scaglionato agli sportelli. Con risultati positivi ottenuti grazie al sostegno delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile: Croce Rossa, Naturalisti Federiciani, Misericordia, Nucleo Protezione Civile Andria). Pertanto, grazie anche all’imponente lavoro di controllo e presidio del territorio da parte delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale, cui va il plauso ed incoraggiamento
dell’Amministrazione Commissariale, la situazione, al momento, nella Città di Andria, sembra essere assolutamente sotto controllo, nè si è registrato un aumento notevole di nuovi casi positivi al Covid-19, fatti salvi alcuni tra coloro già destinatari di provvedimenti di isolamento domiciliare da parte dell’ASL BAT. Continuerà tuttavia ad essere determinante la collaborazione ed il senso di responsabilità dei cittadini chiamati alla dura prova del rispetto delle misure di contenimento, “in primis” la permanenza domiciliare forzata, nell’imminente periodo pasquale. Ad ogni buon conto, quanto alla consegna dei titoli per l’acquisto dei beni primari, si sta prevedendo la possibilità della consegna al domicilio degli aventi diritto, proprio per evitare le uscite da casa che mettono a rischio la salute di tutti, ed in primis proprio dei dipendenti comunali.

Andria, 02/04/2020

Comunicato stampa #53 – Coronavirus, agevolazioni carburante agricolo

Con delibera regionale, si assegna alle imprese carburante agricolo, con un’anticipazione del 50% rispetto a quanto ricevuto l’anno precedente, presentando unicamente un’autodichiarazione. Lo stabilisce la delibera n. 433 della Regione Puglia del 30 marzo 2020 ( come
annunciato da Agierrefar al termine della seduta dell’Esecutivo) che assegna alle imprese carburante agricolo con un’anticipazione del 50% rispetto a quanto ricevuto l’anno precedente, presentando unicamente un’autodichiarazione, corredata da una copia del
documento di identità. “La procedura per ottenere le agevolazioni previste – fa sapere il direttore del Dipartimento Agricoltura, Gianluca Nardone – è particolarmente snella per tutto il periodo di emergenza sanitaria.
L’impresa agricola dovrà consegnare una semplice autodichiarazione al distributore di riferimento per l’assegnazione del gasolio ed inoltrarne una copia all’ufficio comunale. Il provvedimento accoglie le istanze del mondo agricolo che, nella crisi sanitaria che stiamo vivendo, svolge un ruolo fondamentale per garantire l’approvvigionamento di beni alimentari di prima necessità. Le nostre imprese, dunque, potranno così conseguire un risparmio sui costi di produzione e, attraverso questa procedura semplificata, non dover scontare le condizioni giustamente restrittive imposte da normative nazionali e regionali per contenere la diffusione del contagio da Covid19”.

Andria, 01/04/2020

Comunicato stampa #52 – Coronavirus, modulo cartaceo di emergenza alimentare in distribuzione anche presso Casa Goretti, Casa Misericordia, Caritas

Il Servizio Politiche Sociali comunica che il modulo di autocertificazione per la emergenza alimentare può essere ritirato anche presso la casa di accoglienza Santa Maria Goretti, in via Quarti (centro storico alle spalle di piazza Duomo-Cattedrale), la Caritas Diocesana in via E.De Nicola, 15 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 17 alle 19, e presso Casa Misericordia in viale Istria, 16/A, nei giorni di martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12.00.
Questi luoghi si aggiungono alla sede comunale di piazza Municipio, Comando Polizia Locale e Piazza Trieste e Trento (servizio Politiche Sociali). La modalità principale è quella di scaricarlo dal portale www.comune.andria.bt.it.

Andria, 01/04/2020

Emergenza da COVID-19 – Avviso pubblico agli esercizi commerciali di prodotti alimentari o di prima necessità

COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI ESERCIZI COMMERCIALI CON SEDE PRESSO IL COMUNE DI ANDRIA PER L’ACCETTAZIONE DI BUONI SPESA UTILIZZABILI PER L’ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI O DI PRODOTTI DI PRIMA NECESSITÀ.
L’amministrazione Comunale intende avviare una procedura di manifestazione di interesse per individuare gli operatori economici interessati ad aderire all’iniziativa prevista dall’Ordinanza n. 658 del 29 marzo 2020 del Capo del Dipartimento della Protezione Civile, di erogazione di “buoni spesa”, rivolti ai nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e quelli in stato di bisogno, sotto forma di voucher/gift card spendibili per l’acquisto di generi alimentari o di prodotti di prima necessità presso esercizi commerciali con sede ad Andria (BT).

FINALITÀ

Con il presente Avviso il Comune di Andria intende costituire un elenco di esercizi commerciali interessati ad accettare i buoni spesa sotto forma di voucher/gift card per l’acquisto di prodotti alimentari o di prima necessità in vendita presso i propri punti vendita. A tal scopo gli esercizi commerciali operanti nel Comune di Andria sono invitati a manifestare il proprio interesse ad aderire alla iniziativa in oggetto.
Il Comune provvederà a pubblicare sul proprio sito internet istituzionale l’elenco degli operatori economici che hanno manifestato il proprio interesse ai sensi del presente Avviso.

MODALITÀ DI GESTIONE DEI VOUCHER

I voucher/gift card da utilizzare per la spesa di generi alimentari o per prodotti di prima necessità, saranno rilasciati ai soggetti individuati dall’Amministrazione, conformemente a quanto previsto dall’Ordinanza n. 658 del 29 marzo 2020 del Capo del Dipartimento della Protezione Civile. I buoni spesa legittimeranno il loro possessore all’acquisto di prodotti presso uno o più esercizi convenzionati. In caso di sconto offerto dall’esercente, verrà prima applicato lo sconto e poi sottratto il valore del voucher/gift card. Il rimborso dei costi agli esercenti avverrà a rendiconto, ogni quindici giorni. Il buono spesa sarà spendibile entro e non oltre il 30/09/2020. Il trattamento dei dati di cui sopra dovrà avvenire nel rispetto assoluto della vigente normativa sulla privacy.

REQUISITI RICHIESTI

Possono presentare istanza le ditte con sede/unità locale ad Andria e iscritti presso la Camera di Commercio con i seguenti codici ATECO:
– CODICE ATECO 47.11 – Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande;
– CODICE ATECO 47.21 – Commercio al dettaglio di frutta e verdura in esercizi specializzati;
– CODICE ATECO 47.22 – Commercio al dettaglio di carni e di prodotti a base di carne in esercizi specializzati;
– CODICE ATECO 47.23 – Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi in esercizi specializzati;
– CODICE ATECO 47.24 – Commercio al dettaglio di pane, torte, dolciumi e confetteria in esercizi specializzati;
– CODICE ATECO 47.25 – Commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati;
– CODICE ATECO 47.73.10 – FARMACIE;
– CODICE ATECO 47.73.20 – PARAFARMACIE – commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica;
– CODICE ATECO 47.78.40 – Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento.

MODALITÀ’ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Gli esercizi commerciali interessati potranno manifestare interesse per aderire all’iniziativa, mediante apposita domanda, utilizzando la modulistica allegata, da far pervenire indicando obbligatoriamente nell’oggetto “AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE BUONI SPESA – MERGENZA COVID-19” – esclusivamente tramite PEC al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: sociosanitario@cert.comune.andria.bt.it. La domanda dovrà contenere copia del documento d’identità del legale rappresentante e dovrà inviarsi entro e non oltre 3 giorni dalla pubblicazione del presente avviso (primo termine di scadenza). Il Comune stilerà il primo elenco con i nominativi degli esercenti che aderiranno entro il 3 aprile 2019 e successivamente tale elenco potrà essere aggiornato mensilmente con le domande pervenute successivamente alla scadenza fissata fino ad esaurimento delle risorse previste per l’iniziativa.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
(articolo 13 del Regolamento U.E. 2016/679)

Per il Comune di Andria il titolare del trattamento è il Comune di Andria. I dati personali sono trattati secondo specifiche finalità previste dai singoli procedimenti amministrativi. La finalità del trattamento è definita dalle fonti normative che disciplinano i singoli procedimenti. Il Delegato interno per la protezione dei dati è Dirigente del Settore Servizi alla Persona – Socio Sanitario e Pubblica Istruzione, Avv. Ottavia MATERA. L’operatore economico aderente all’iniziativa dovrà garantire la tutela dei dati personali ai sensi del Regolamento U.E. 2016/679 in merito al trattamento degli stessi derivanti dalla gestione dei voucher/gift card.

PUBBLICITÀ

Il presente avviso viene pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Andria ed è finalizzato esclusivamente alla ricezione di manifestazione di interesse per favorire la partecipazione e consultazione del maggior numero di punti vendita potenzialmente interessati. Il presente avviso viene consegnato agli esercizi commerciali di prodotti alimentari o di prodotti di prima necessità, per avere la massima diffusione. Il presente avviso è finalizzato ad una manifestazione di interesse, non ha valore vincolante per l’Amministrazione Comunale né valore precontrattuale. L’Amministrazione Comunale si riserva di interrompere in qualsiasi momento, per ragioni di interesse pubblico, la presente procedura senza che gli operatori economici istanti possono vantare pretese.
Contatti per il presente avviso: Dirigente del Settore Servizi alla Persona – Socio Sanitario – Pubblica Istruzione: Avv. Ottavia MATERA – Tel. 0883/290325.
PEC: sociosanitario@cert.comune.andria.bt.it

Domanda di Manifestazione di interesse Buoni Spesa (Link)

Andria, 01/04/2020

Comunicato stampa #51 – Coronavirus, Emergenza Alimentare: manifestazione di interesse esercizi commerciali

Pubblicato il testo dell’avviso pubblico e della domanda per la manifestazione di interesse per gli esercizi commerciali interessati ad aderire all’iniziativa. Dovrà essere presentata apposita domanda, utilizzando la modulistica allegata, da far pervenire indicando obbligatoriamente nell’oggetto “AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE BUONI SPESA – EMERGENZA COVID- 19” – esclusivamente tramite PEC al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: sociosanitario@cert.comune.andria.bt.it.
La domanda dovrà contenere copia del documento d’identità del legale rappresentante e dovrà essere inviata entro e non il 3 aprile. Il Comune stilerà il primo elenco con i nominativi degli esercenti che aderiranno entro il 3 aprile 2019 e successivamente tale elenco potrà essere aggiornato mensilmente con le domande pervenute successivamente alla scadenza fissata fino ad esaurimento delle risorse previste per l’iniziativa.

Domanda di Manifestazione di interesse Buoni Spesa (Link)

Andria, 01/04/2020

Comunicato stampa #50 – Coronavirus, SOSTEGNO EMERGENZA ALIMENTARE alle famiglie, in distribuzione modello autocertificazione

Predisposto dal competente settore Politiche Sociali, è in distribuzione il modello di autocertificazione per chiedere di accedere al sostegno EMERGENZA ALIMENTARE, modello che contiene informazioni su composizione del nucleo familiare, redditi, giacenza
bancaria, etc. Il modello è scaricabile, in via principale, accedendo al sito www.comune.andria.bt.it (nella sezione News, News in primo piano e nel banner Coronavirus) ed in formato cartaceo presso il Palazzo di Città, il palazzo degli Uffici di Piazza Trieste e Trento
(Politiche Sociali) e la sede del Comando di Polizia Locale (ex-Pretura).
Una volta compilato e firmato e con i documenti allegati, deve essere inviato in via telematica esclusivamente alla mail sociosanitario@cert.comune.andria.bt.it o consegnato a mano a Palazzo di Città – ufficio Protocollo (1° piano) e presso le associazioni di
volontariato.

Andria, 31/03/2020

Comunicato stampa #49 – Coronavirus, conto corrente per donazioni emergenza alimentare

Il Comune di Andria ha attivato un conto corrente postale per le donazioni aperto in ottemperanza alla ordinanza di Protezione Civile n. 658 del 29.3.2020 sulla Emergenza Alimentare.
Questa la intestazione:
COMUNE DI ANDRIA-EMERGENZA COVID 19
Coordinate Iban:
IT88D0760104000001049379827

Andria, 31/03/2020

Comunicato stampa #48 – Coronavirus, aiuti alle famiglie indigenti, procedure in via di definizione

Dopo l’annuncio di sabato scorso del Presidente del Consiglio dei Ministri, sono in corso in tutti i Comuni le procedure di definizione delle modalità di concessione degli aiuti alle famiglie indigenti alle prese con la emergenza Coronavirus. Dopo un primo incontro, ieri mattina, con le associazioni ed organizzazioni con le quali il Settore Servizi Sociali assicura da tempo il così detto “Pronto Intervento Sociale”, è in corso in queste ore la definizione delle procedure per la concessione degli aiuti. Occorre infatti definire la natura esatta del sostegno se un buono spesa da utilizzare presso gli esercizi commerciali convenzionati o per acquisti diretti da consegnare alle
famiglie in difficoltà o il mix di entrambe le misure; deve essere reso noto l’avviso pubblico per gli esercizi che vogliono convenzionarsi ed il relativo elenco; i criteri di assegnazione degli aiuti che non sono destinati ai nuclei familiari che già ricevono sostegno pubblico come il Reddito di Cittadinanza, il Reddito di Dignità, l’indennità di disoccupazione, etc.
Insieme a questi elementi verranno definiti, e resi noti, pure i criteri, anche reddituali, per ottenere gli aiuti e le modalità di richiesta. La gestione delle richieste avverrà esclusivamente attraverso mail, telefono, messaggistica proprio per evitare spostamenti ed assembramenti , tutti vietati, per cui è inutile accalcarsi negli uffici di piazza Trieste e Trento. La Gestione Straordinaria, il Settore Servizi Sociali per le procedure di richiesta ed assegnazione degli aiuti, ed il Settore Finanziario per gli aspetti legati all’accertamento delle somme in entrata e alla loro liquidazione, stanno dunque definendo i dettagli che verranno resi noti, con avvisi pubblici, nelle prossime ore.

Andria, 31/03/2020

Comunicato stampa #47 – Coronavirus, a Palazzo di Città bandiere a mezz’asta per le vittime

Anche ad Andria come in tutti i Comuni italiani bandiere a mezz’asta per le vittime del Covid 19.

Andria, 31/03/2020

Comunicato stampa #46 – Coronavirus, il Comitato Comunale di Protezione Civile (COC) monitora
interventi socio-assistenziali e controlli cittadini in quarantena e presso comunità educative, case di riposo, etc.

Altro incontro, ieri, del Comitato comunale di Protezione Civile a Palazzo di Città con i settori comunali interessati, l’Asl e le organizzazioni di volontariato. Presieduto dal Commissario Straordinario, dott. Gaetano Tufariello, l’incontro è servito a fare il punto
sulle misure adottate con una ricognizione degli interventi messi in campo dal Settore Politiche Sociali con attività di Pronto Intervento Sociale per indigenti e nuclei familiari in condizioni disagiate. E’ stata disposta una ulteriore serie di misure di controllo sugli
andriesi in quarantena obbligatoria e isolamento fiduciario e sul rispetto delle misure adottate anche presso le comunità di base, comunità di recupero, case di riposo per anziani, comunità educative.
Si è pure preso atto che oggi, primo dei giorni di pagamento delle pensioni, presso gli uffici postali non si è registrata alcuna particolare criticità. Nuovo incontro lunedì prossimo alle ore 10.00.

Andria, 27/03/2020

Comunicato stampa #45 – Coronavirus, pagamento pensioni Aprile 2020 scaglionato per lettere, accessi presidiati da Polizia e Organizzazioni di Protezione Civile

Il Comando Polizia Locale informa che per il PAGAMENTO delle PENSIONI del mese di APRILE gli uffici postali osservano il seguente orario:
Tutti i giorni dalle ore 08.20 alle ore 19.00
Sede centrale via Bovio
Sede via A. Moro
Sede via Traetta – Giorni dispari 08.00 – 13.30
Sede via Padre Savarese – Giorni pari 08.00 -13.30
Sede via Trani (vicino ex bar Marinacci)
Per gli uffici postali aperti tutti i giorni dal 26 marzo al 1° aprile:
26 marzo giovedì dalla A alla B
27 marzo venerdì dalla C alla D
28 marzo (mattina) sabato dalla E alla K
30 marzo lunedì dalla L alla O
31 marzo martedì dalla P alla R
1 aprile mercoledì dalla S alla Z
Per gli uffici postali aperti a giorni alterni dal 26 marzo al 1° aprile:
Uffici aperti lunedì, mercoledì e venerdì:
27 marzo venerdì dalla A alla D
30 marzo lunedì dalla E alla O
1 aprile mercoledì dalla P alla Z
Uffici aperti martedì, giovedì e sabato:
26 marzo giovedì dalla A alla D
28 marzo (mattina) sabato dalla E alla O
31 marzo martedì dalla P alla Z

Andria, 25/03/2020

Comunicato stampa #44 – Coronavirus, attività del Settore 3 Lavori Pubblici Ambiente Mobilità Manutenzioni

In ottemperanza alle prescrizioni imposte dai DPCM 8, 9, 11 e 22 marzo 2020 e dal D.L.18/2020, contenente le direttive finalizzate al contenimento della diffusione del contagio dal virus covid-19, nonchè a seguito della disposta chiusura all’accesso al pubblico degli uffici, il Dirigente, i tecnici e i dipendenti amministrativi del SETTORE III sono stati autorizzati a svolgere attività lavorativa in modalità agile. Pertanto, nel periodo di emergenza sanitaria, fino a nuova comunicazione, gli utenti tutti potranno comunicare con i Servizi del Settore utilizzando le seguenti mail istituzionali:
Per i Servizi Lavori Pubblici e Tutela Paesaggistica
– p.bavaro@comune.andria.bt.it
– r.pirronti@comune.andria.bt.it
Per i Servizi Patrimonio e Manutenzioni
– m.buongiorno@comune.andria.bt.it
– g.delvecchio@comune.andria.bt.it
– ro.ieva@comune.andria.bt.it
– c.aurati@comune.andria.bt.it
Per i Servizi Ambiente e Verde Pubblico
– a.berardino@comune.andria.bt.it
– e.monaco@comune.andria.bt.it
Per il Servizio Mobilità
– m.robustella@comune.andria.bt.it
– a.scarcelli@comune.andria.bt.it
– m.diruvo@comune.andria.bt.it
La trasmissione delle integrazioni documentali alle procedure in corso e/o delle richieste urgenti ed improrogabili potranno essere effettuate in modalità telematica ai seguenti indirizzi:
Per il Servizio Lavori Pubblici lavoripubblici@cert.comune.andria.bt.it;
Per il Servizio Tutela Paesaggistica paesaggistico@cert.comune.andria.bt.it
Per il Servizio Manutenzioni manutenzioni@cert.comune.andria.bt.it
Per i Servizi Ambiente e Verde Pubblico ambiente@cert.comune.andria.bt.it
Per il Servizio Mobilità trafficoemobilita@cert.comune.andria.bt.it
Per il Servizio Patrimonio-Reti e Infrastrutture Pubbliche servizio.patrimonio@cert.comune.andria.bt.it .
I documenti inviati dovranno essere in pdf e firmati digitalmente dall’interessato.

Andria, 25/03/2020

Comunicato stampa #43 – Coronavirus, proroga dei termini dei titoli edilizi

Si avvisano i tecnici che l’art. 103 comma 2 del D.L. 18/2020, pubblicato in G.U. n. 70 in data 17/03/2020, ha provveduto a rinviare la scadenza dei termini ordinari dei procedimenti amministrativi – si legge: “tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020“. In materia edilizia, questo riguarda in particolar modo i Permessi di Costruire e SCIA. Inoltre ci sono anche le autorizzazioni paesaggistiche, dei Beni culturali, le procedure sismiche, ecc..
Si precisa che il rinvio della scadenza non comprende la CILA, che è contemplata tra le “comunicazioni” e quindi non rientra tra i procedimenti amministrativi di SCIA e PdC. Sono comunque fatte salve le proroghe previste dall’art.15 comma 2 del DPR 380/01 e ss.mm.ii..
Procedimenti e termini ai quali si applica la sospensione
Si avvisano i tecnici che l’art. 103 comma 1 del D.L. 18/2020, pubblicato in G.U. n. 70 in data 17/03/2020, ha provveduto a sospendere i termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, per il periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020, siano essi promossi su istanza di parte o d’ufficio.

Andria, 24/03/2020

Comunicato stampa #42 – Coronavirus, nuove procedure sostitutive nel periodo di emergenza sanitaria

In ottemperanza alle prescrizioni imposte dai DPCM 8, 9 e 11 marzo 2020, e dal D.L.18/2020, contenente le direttive finalizzate al contenimento della diffusione del contagio dal virus covid-19, nonchè a seguito della disposta chiusura all’accesso al pubblico degli uffici, i tecnici comunali sono stati autorizzati a svolgere attività lavorativa in modalità agile. Pertanto, nel periodo di emergenza sanitaria, fino a nuova comunicazione, i professionisti esterni e gli utenti, potranno comunicare con i tecnici comunali del Settore 1 attraverso le seguenti mail istituzionali:
– g.lopetuso@comune.andria.bt.it
– a.fortunato@comune.andria.bt.it
– f.scarcelli@comune.andria.bt.it
– n.nicolamarino@comune.andria.bt.it
– p.casieri@comune.andria.bt.it
La trasmissione delle integrazioni documentali alle procedure in corso potrà essere effettuata in modalità telematica al seguente indirizzo pec sportellounicoedilizia@cert.comune.andria.bt.it, mediante la modulistica prevista e con files in formato PDF FIRMATI DIGITALMENTE, specificando nell’oggetto la pratica edilizia di riferimento e il tecnico istruttore. In maniera analoga del tutto analoga, i professionisti esterni e gli utenti, potranno comunicare con i tecnici comunali del Settore 2 attraverso le seguenti mail istituzionali:
– r.miracapillo@comune.andria.bt.it
– m.inchingolo@comune.andria.bt.it
– r.inchingolo@comune.andria.bt.it
– a.berriola@comune.andria.bt.it
La trasmissione delle integrazioni documentali alle procedure in corso potrà essere effettuata in modalità telematica al seguente indirizzo pec: ufficiopiano@cert.comune.andria.bt.it, mediante la modulistica prevista e con files in formato PDF FIRMATI DIGITALMENTE, specificando nell’oggetto la pratica di riferimento e il tecnico istruttore.

Andria, 24/03/2020

Comunicato stampa #41 – Coronavirus, anticipo pagamento seconda rata transazioni del Fondo di Rotazione

Il Commissario Straordinario ha dato indirizzo al Settore Finanziario del Comune di anticipare il pagamento della rata, con scadenza 30 giugno 2020, fissato nelle transazioni stipulate con i creditori utilizzando le somme dell’anticipo del Fondo di Rotazione accreditato a novembre scorso. E di provvedervi, compatibilmente con l’emergenza che gli uffici stanno fronteggiando, entro la fine di marzo.
Verrebbe così anticipato il pagamento della seconda rata che, per quasi tutti i creditori che hanno transatto, è prevista appunto per giugno 2020. Il provvedimento è legato “alla emergenza epidemiologica in corso che – si legge nella deliberazione del Commissario n. 42 del 20 marzo, assunta con i poteri della Giunta – ha rallentato tutte le attività e ne ha bloccato una stragrande parte, imprimendo un ferale
colpo all’intera economia ed alla situazione finanziaria dei creditori del comune di Andria”.

Andria, 23/03/2020

Comunicato stampa #40 – Coronavirus, prosegue sanificazione territorio (25-28 MARZO E 1-4 APRILE)

Il Servizio Ambiente e la Sangalli informano che verranno effettuati altri interventi di sanificazione ed igienizzazione del territorio comunale come di seguito:
da mercoledì 25 marzo 2020 sino a sabato 28 marzo 2020 e da mercoledì 01 aprile 2020 sino a sabato 04 aprile 2020.

Andria, 23/03/2020

Comunicato stampa #39 – Coronavirus, sospesi tutti i termini atti e certificati, non necessario recarsi al Comune

Si segnala che – avendo l’articolo 103 del D.L. 17.3.2020 n. 18, stabilito che “ Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020” e l’art. 104 che “ La validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto, è prorogata al 31 agosto 2020, mentre la validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento “ – i cittadini sono tenuti a NON RECARSI AL COMUNE PER PRESENTARE ISTANZE O DOCUMENTI.

Andria, 23/03/2020

Comunicato stampa #38 – Coronavirus, attività del COC – controlli con i droni, controlli nelle campagne, sanificazione condomini, verifiche telefoniche autosegnalati in isolamento, piano antiassembramento erogazione pensioni dal 26 marzo

Nuovo vertice stamane del Coc di Protezione Civile della città di Andria convocato e presieduto dal Commissario Straordinario. Insieme ai rappresentanti della Polizia Locale, del Settore Politiche Sociali, dell’Asl e delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile accreditate, il Commissario Straordinario ha effettuato una verifica delle misure adottate decidendo queste ulteriori azioni:
– controlli più serrati anche delle campagne, al fine di evitare lo spostamento fuori città in direzione delle ville di campagna, anche con l’ausilio del Consorzio di Vigilanza delle Guardie Campestri, oltre che dei Carabinieri Forestali;
– ricorso ai droni per le attività di controllo antiassembramento e possibilità di intervento di pattuglie della Polizia Locale per la successiva identificazione delle persone coinvolte nell’assembramento;
– incremento ulteriore dei controlli per evitare ogni presenza ingiustificata per le strade e le piazze cittadine e per accertare il rispetto dei divieti di spostamento tra comune e comune, sia con mezzi di trasporto pubblici che privati, se non per ragioni di urgenza;
-mappatura, a cura del Servizio Politiche Sociali, e monitoraggio, a cura della Polizia Locale, delle strutture socio-assistenziali con particolare riferimento a case di riposo, comunità di base, etc.;
-ulteriore diffusione di messaggio audio del servizio del Numero Verde anche sui mezzi in dotazione a Polizia Locale e organizzazioni di volontariato aderenti al Coc;
-ripetizione raccomandazione ai condomini e quindi agli amministratori condominiali di effettuare interventi di sanificazione periodica degli spazi comuni (androni, scale) e soprattutto dell’ascensore, ed evitare assembramenti e conservando ogni più rigido isolamento anche in occasione, per esempio, dell’inno nazionale;
-intensificazione dei controlli da parte della Polizia Locale, sulla presenza in casa di coloro che sono in quarantena e isolamento fiduciario;
-diffusione di un vademecum a tutti i pubblici esercizi di alimentari sulle modalità di distribuzione degli alimenti distinguendo personale al banco dal personale alla cassa per il maneggio dei soldi;

Andria, 23/03/2020

Comunicato stampa #37 – Coronavirus, sospesi i posteggi a pagamento fino al 3 aprile

Con propria ordinanza n.125 del 20 marzo 2020, il Commissario Straordinario ha disposto la temporanea sospensione delle attività di sorveglianza e riscossione della sosta a pagamento, sino alla fine dell’emergenza epidemiologica nazionale da VIRUS COVID 19 e,
comunque sino al 03/04/2020.

Andria, 20/03/2020

Comunicato stampa #36 – Coronavirus, attività ridotta Uffici Postali

La Direzione di Poste spa informa la cittadinanza, per il tramite dell’Ufficio Stampa del Comune, che gli uffici postali cittadini di via Bovio, via Aldo Moro, via Traetta angolo viale Alto Adige, via Padre Savarese e via Trani sono aperti solo la mattina, fino a nuova disposizione.

Andria, 20/03/2020

Comunicato stampa #35 – Coronavirus, sospesi alimenti e bevande nei bar di aree di servizio poste nel territorio comunale

Altra stretta contro ogni forma di assembramento. Stamane è stata adottata una ordinanza (n.124) del Commissario Straordinario che ha disposto la sospensione, immediata, della somministrazione di alimenti e bevande all’interno dei bar posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate nel territorio comunale, ad eccezione di quelli della rete autostradale.
Le restrizioni – motivate dal fatto che in alcuni casi questi bar si sono rivelati luoghi di aggregazione e di potenziale contagio – valgono fino al 25 marzo e automaticamente, cioè senza adozione di altra ordinanza, sino al più lungo termine eventualmente stabilito dal Governo per le misure emergenziali.

Andria, 20/03/2020

Comunicato stampa #34 – Coronavirus, avviso denunce di morte

L’Ufficio Stato Civile del Comune di Andria rende noto che a far data da sabato 21 marzo 2020, la ricezione delle denunce di morte e il disbrigo di tutti gli adempimenti per i trasporti funebri e i seppellimenti, da effettuarsi nelle giornate del sabato e della domenica, sarà assicurato presso gli Uffici Demografici in piazza Trieste e Trento, così come avviene ordinariamente nei restanti giorni della settimana.
Gli orari di accettazione sono i seguenti:
Sabato dalle ore 8,30 alle ore 10,30;
Domenica dalle ore 8,00 alle ore 10,00;
Recapito telefono per le suddette giornate 0883290536.

Andria, 20/03/2020

Comunicato stampa #33 – Coronavirus, più controlli con più Forze dell’Ordine e da oggi lavaggio strade

Stanno aumentando i controlli sul rispetto delle decisioni contenute nel Dpcm Conte, grazie anche all’arrivo in città di altre aliquote di Forze dell’Ordine, sollecitate in quest giorni dal Commissario Straordinario al Prefetto della Bat, e assegnate dal Questore di Bari. Terminerà poi domenica il lavaggio, iniziato oggi, delle strade e dei marciapiedi della città. E’ effettuato dalla Sangalli ed è un’altra delle misure straordinarie adottate e realizzate in questi giorni, come la sanificazione dell’abitato andriese terminata martedì ed il lavaggio, tuttora in corso, delle caditoie.

Andria, 19/03/2020

Comunicato stampa #32 – Coronavirus, attività del COC: sanificare condomini, verifiche telefoniche autosegnalati in isolamento, più controlli per strada, bar stazioni servizio, tabaccherie

Nuovo vertice del Coc di Protezione Civile della città di Andria convocato e presieduto dal Commissario Straordinario. Insieme ai rappresentanti della Polizia Locale, del Settore Politiche Sociali, dell’Asl e delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile accreditate, il Commissario Straordinario ha effettuato una verifica delle misure adottate decidendo queste ulteriori azioni:
-incrementare gli interventi sulla cittadinanza per evitare ogni presenza ingiustificata per le strade e le piazze cittadine: azioni antiassembramento con l’utilizzo di mezzi fonici montati sulle pattuglie mobili delle Forze di Polizia e della Polizia Locale con l’invito ad andare oltre il profilo sanzionatorio per scoraggiare i comportamenti poco virtuosi dei pedoni che vanno in giro senza alcuna necessità, invitandoli con forza a recarsi presso i propri domicilii;
-raccomandare ai condomini, e quindi agli amministratori condominiali, interventi di sanificazione periodica degli spazi comuni (androni, scale) e soprattutto un utilizzo dell’ascensore con accessi preferibilmente individuali ed evitare, poi, assembramenti negli androni e spazi comuni, improvvisando diffusione di musica da parte di qualcuno dei condomini;
-diffusione ulteriore del Numero Verde di Assistenza Domiciliare 800283233;
-avvio oggi, e fino a domenica, del lavaggio delle strade e dei marciapiedi della città;
-avvio di una attività di verifica telefonica, a campione, sul rispetto delle misure di isolamento fiduciario di coloro che hanno compilato, rientrando dal nord Italia, il modulo di autosegnalazione;
-controlli seriali dei bar delle stazioni di servizio urbana, e dei tabaccai, per riscontrare che le attività consentite vengano poste in essere con le raccomandazioni impartite dai DDPPCCMM in vigore;
-utilizzo di volontari addetti allo stewarding per evitare assembramenti tra gli utenti del servizio postale, in vista dei probabili incrementi previsti in concomitanza con le scadenze di fine mese.

Andria, 19/03/2020

Comunicato stampa #31 – Coronavirus, chiusura dell’intera area di pre-filtraggio dello stadio comunale sino al 3 aprile

Il Dirigente del Settore Lavori Pubblici-Manutenzioni-Ambiente e Mobilità-Patrimonio-Reti Infrastrutture Pubbliche, con ordinanza n.121 del 18/03/2020, ha disposto, la chiusura dell’intera area pre-filtraggio dello stadio comunale, al fine di evitare assembramenti e spostamenti ingiustificati, sino al 03/04/2020.

Andria, 18/03/2020

Comunicato stampa #30 – Coronavirus, Avviso: prorogata validità carte di identità

Il Segretario Generale – Dirigente ad interim del Settore 7 comunica:
che l’art. 104 del Decreto Legge n. 18, del 17 marzo 2020, ha prorogato al 31 agosto 2020, la validità dei documenti di riconoscimento rilasciati da Amministrazioni Pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data del 17 marzo 2020.
Unicamente la validità ai fini dell’espatrio, resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.
Non sarà pertanto necessario, nè giustificato, l’accesso ai Servizi Demografici per il rinnovo puro e semplice delle carte di identità.

Andria, 18/03/2020

Comunicato stampa #29 – Coronavirus, Mercato ortofrutticolo chiuso orari pomeridiani e anche il sabato

Con propria disposizione, il responsabile del Suap ha confermato, la chiusura del Mercato Ortofrutticolo negli orari pomeridiani già deciso nei giorni scorsi, e l’ha estesa anche al sabato.

Andria, 18/03/2020

Comunicato stampa #28 – Coronavirus, obbligo di sanificazione degli strumenti di pagamento digitale

Con propria ordinanza n.120 del 17 marzo 2020, il Commissario Straordinario ha disposto a carico degli istituti finanziari, bancari, assicurativi, postali e esercizi commerciali, che utilizzano pos ed altri strumenti di pagamento digitale, di effettuare più e più volte la loro sanificazione fino al 25 marzo e comunque, automaticamente, fino al diverso e più lungo termine che il Governo dovesse eventualmente disporre.

Andria, 17/03/2020

Comunicato stampa #27 – Servizi Sociali: fino al termine emergenza rete supporto telefonico

Il Settore Politiche Sociali comunica che, per esigenze di sicurezza e cautela nel rapporto con l’utenza legate alla salute pubblica, l’Ufficio assicura comunque i sui servizi di SEGRETARIATO SOCIALE e di SUPPORTO TELEFONICO – FINO AL TERMINE DELL’EMERGENZA – con una rete di contatti telefonici con i seguenti recapiti di Assistenti Sociali:
dott.ssa ARRESTA A. 3341089627
dott. DE ROBERTIS G. 3341090513
dott.ssa MARRONE A. 3341090511
dott.ssa MEMEO E. 3341090503
dott.ssa NICOLAMARINO A. 3341090508 .

Andria, 17/03/2020

Comunicato stampa #26 – Coronavirus: Servizio di PRONTO INTERVENTO SOCIALE per anziani, adulti disagiati, senza tetto, attivato dai Servizi Sociali, esteso alla emergenza Covid

Anche il PRONTO INTERVENTO SOCIALE contro l’emergenza Coronavirus. Il Settore Politiche Sociali ha attivato, da tempo, questo servizio rivolto a cittadini in condizioni di povertà estrema, previa valutazione e “presa in carico” da parte del Servizio sociale professionale del Settore socio-sanitario. Il PRONTO INTERVENTO SOCIALE (PIS) è attuato attraverso una rete permanente di associazioni ed organizzazioni del terzo settore (Caritas, Migrantes Liberi, Misericordia, Salah) e viene esteso anche alla emergenza Coronavirus per assicurare le seguenti prestazioni:
– consegna medicinali
– fornitura alimenti di prima necessità tenendo conto dei componenti del nucleo familiare, per 3 giorni (ripetibile fino a max 7 giorni)
– pagamento di utenze improcrastinabili (con rischio di distacco) sino a max 150,00 euro
– servizio docce
– fornitura indumenti puliti e biancheria
– sistemazione notturna in emergenza per max 3 giorni
– accompagnamento anziani e adulti disagiati per particolari e improcrastinabili necessità.
I riferimenti da utilizzare negli orari d’ufficio (ogni giorno 9 – 14, martedì e giovedì 16 – 18) sono:
Assistente sociale A. Marrone 0883.290603 – 334.1090511
Assistente sociale A. Arresta 0883.290388 – 334.1089627
Assistente sociale A. Nicolamarino 0883.290604 – 334.1090508
Il Pronto Intervento Sociale, nato in città all’indomani della Emergenza Freddo e Caldo negli anni scorsi, è stato poi stabilizzato nel corso del tempo e, di recente, sono state previste, tra le azioni da assicurare, anche quelle legate al così detto Fondo Povertà, azioni che verranno riprogrammate all’interno del Bilancio 2020.

Andria, 17/03/2020

Comunicato stampa #25 – Coronavirus: sanificazione abitato questa notte (17.3) in completamento nella terza zona

Verrà completata questa notte, tra il 17 ed il 18 marzo, la fase di sanificazione iniziata ieri notte nella terza ed ultima area nella quale è stata suddivisa la città. Questa notte verrà completata, a cura de La Pulita Service, l’area compresa, e trattata in parte lunedì notte, nell’anello delimitato tra via Ferrucci, viale Venezia Giulia, Viale Istria, Via Montegrappa, Via Puccini, Via Corato, Via Poli, Piazza Ruggiero Settimo, Via Jannuzzi, via Bovio e Piazza Municipio.
Nella notte tra domenica e lunedì sono stati effettuati questi interventi, come dalle foto rese note ieri dall’Ufficio Stampa del Comune, ovvero a cura della Sangalli il centro storico e le restanti zone abitate compresa la frazione di Montegrosso; a cura della LU.Smile la zona compresa (anello) tra piazza Ruggero Settimo, via Orsini, Piazza Porta La Barra,Via Annunziata(inclusa), via R. Lotti (inclusa), viale Pietro nenni , viale Palmiro Togliatti, via Corato, via G.Poli (esclusa perchè rinviata all’intervento previsto a cura de La Pulita Service).
Tutti gli interventi di sanificazione vengono effettuati senza uso di sirena perchè ritenuta fonte di inquinamento acustico e come tale vietata dalla legge.

Andria, 17/03/2020

Comunicato stampa #24 – Coronavirus: assunti 45 infermieri (su 72) nella Asl Bt, poi toccherà a tecnici di laboratorio e medici

Firmati i contratti di assunzione di 45 dei 72 infermieri che la Asl Bt sta per destinare alla emergenza Coronavirus.
Le loro destinazioni – informa una nota dell’Ufficio Stampa dell’Asl – sono diverse:
27 sono destinati al servizio 118, altri 24 andranno in supporto delle tende pre-triage dei presidi ospedalieri e del carcere di Trani mentre gli altri prenderanno servizio in altre strutture che ne hanno fatto richiesta.
Mercoledì firmeranno i tecnici di laboratorio e giovedì i medici di pronto soccorso mentre la prossima settimana sarà la volta dei medici anestesisti e rianimatori che hanno superato il concorso della scorsa settimana.

Andria, 17/03/2020

Appello del Commissario – “SPEZZIAMO IL CONTAGIO” (VIDEO)

Appello del Commissario – “SPEZZIAMO IL CONTAGIO”

Cari Cittadini,
mi rivolgo a Voi, come Commissario Straordinario del Comune di Andria, per questo accorato appello:
“Restate a casa, siete ancora in tanti in giro per la città, senza alcuna ragione di particolare urgenza. Affollate ancora in troppi i supermercati, cercate di recarvi da soli a fare la spesa, uno per nucleo familiare. Il Comune ha attivato anche un Numero Verde, che vi ripeto 800283233, per l’assistenza domiciliare agli andriesi in quarantena e agli ultra 65enni non autosufficienti.
Se resterete a casa la catena di contagio si fermerà e l’emergenza cesserà e torneremo tutti ad affollare le nostre piazze, strade, centro storico.
Ricordate che ogni volta che uscite di casa, rischiate di mettere a repentaglio non solo la Vostra salute, ma anche quella dei Vostri cari, dei vostri amici, della vostra collettività.
Abbiate cura di voi e di noi, della nostra città, SPEZZIAMO IL CONTAGIO!”

Andria, 16/03/2020

Comunicato stampa #23 – Coronavirus: questa notte altro intervento di sanificazione straordinaria

Proseguirà questa notte il terzo degli interventi di sanificazione straordinaria dell’abitato previsti in questi giorni e disposti dal Settore Ambiente. Dopo i due annunciati per il 14 marzo e slittati a ieri notte per via della pioggia di sabato, questa notte altro intervento straordinario dalle ore 22.00 a seguire nell’anello compreso tra via Ferrucci, viale Venezia Giulia, Viale Istria, Via Montegrappa, Via Puccini, Via Corato, Via Poli, Piazza Ruggiero Settimo, Via Jannuzzi, via Bovio e Piazza Municipio. Nelle foto, trasmesse dal Settore Ambiente, gli interventi effettuati nelle altre due zone, compresa la borgata di Montegrosso, in cui è stata divisa la città..
Per giovedì 19 marzo la Gestione Straordinaria ha pure concordato con la Sangalli il lavaggio diurno delle strade ed è imminente, e sarà annunciata per tempo come per tutte le altre misure, anche un trattamento antilarvale anticipato rispetto al calendario canonico.
Questa mattina intanto altro incontro del Comitato Comunale di Protezione Civile.
Confermato sia il presidio, attraverso il numero verde 800283233, dell’assistenza domiciliare gratuita ai cittadini in quarantena e ai 65enni non autosufficienti a cura delle organizzazioni di volontariato, che la diffusione di messaggi sulle auto di servizio delle stesse organizzazioni e della Polizia Locale dei messaggi con gli inviti a restare in casa.
Predisposto e diffuso in tarda mattinata anche un altro appello del Commissario Straordinario a restare in casa per TAGLIARE IL CONTAGIO.

Andria, 16/03/2020

Comunicato stampa #22 – Coronavirus: chiusi Villa Comunale e Parchi urbani fino al 3 aprile

Con ordinanza n.119 del 16 marzo, il Commissario Straordinario ha disposto la chiusura al pubblico, della Villa Comunale e di tutti i Parchi del territorio comunale, e la chiusura dei bagni pubblici ivi presenti, sino a tutto il 3 aprile.

Andria, 16/03/2020

Comunicato stampa #21 – Coronavirus: Mercato Ortofrutticolo chiuso nel pomeriggio

Il Dirigente del Settore 1 – Intervento Edilizio Commerciale – Sviluppo Economico – Sue – Suap – Agricoltura, ha disposto la chiusura del Mercato Ortofrutticolo, a partire da oggi 16 marzo 2020, negli orari pomeridiani.

Andria, 16/03/2020

Comunicato stampa #20 – Coronavirus: disposizioni del Settore 3

Il Dirigente del Settore 3 – Lavori Pubblici-Manutenzioni-Ambiente e Mobilità- Patrimonio-Reti e Infrastrutture Pubbliche, dispone:
1) L’Ufficio Protocollo resta aperto esclusivamente per la ricezione e protocollazione di atti urgenti ed improrogabili limitatamente ad un addetto per ciascuno dei seguenti servizi:
– manutenzione edifici, impianti pubblici, infrastrutture, strade tel. 0883/290722;
– segnaletica, verde pubblico, trasporti, ambiente e igiene urbana tel. 0883/290656 0883/290206);
– lavori pubblici tel 0883/290692;
2) Il servizio di manutenzione edifici, impianti pubblici, infrastrutture e strade (tel. 0883/290546 – 0883/290492) sarà garantito per interventi urgenti con la presenza di due geometri e di una figura amministrativa;
Gli interventi sono garantiti dalla Società Andria Multiservice S.p.A, giusta nota del 13.03.2020 prot. n. 24309;
3) Il Servizio di manutenzione del verde scolastico (tel.0883/290206) è sospeso salvo le urgenze e l’innaffiamento che saranno espletati dalla Società Andria Multiservice S.p.A. giusta nota del 13.03.2020 prot. n. 24309;
4) Il servizio di manutenzione del verde pubblico di competenza comunale (tel. 0883/290206) sarà garantito esclusivamente per urgenze o innaffiamento e manutenzione prati da due giardinieri coordinati dal funzionario comunale;
5) Il Servizio di segnaletica, viabilità e trasporti (tel. 0883/290206) sarà garantito esclusivamente per esigenze di regolamentazione del traffico e della viabilità e per ogni situazione di urgenza mediante due addetti alla segnaletica ed una figura amministrativa;
6) Il Servizio relativo all’igiene urbana ed all’ambiente (tel. 0883/290206) resta aperto esclusivamente per esigenze strumentali alla gestione di eventuali urgenze da parte di due figure amministrative.
La presente avrà vigore sino al 25 Marzo 2020, salvo modifiche generali o specifiche.

Andria, 16/03/2020

Comunicato stampa #19 – Coronavirus: limite al trasporto urbano e suburbano per Montegrosso

A partire dal 14 marzo 2020 e fino al 3 aprile 2020, l’ASA comunica che il servizio di trasporto urbano, sarà limitato alle linee denominate:
– Linea 1 dalle ore 07.20 alle ore 20.00;
– Linea 8 dalle ore 08.15 alle ore 19.00;
– Linea 4 dalle ore 07.50 alle ore 19.45;
– Circolare DX dalle ore 06.50 alle ore 22.00.
Per quanto riguarda la linea suburbana per Montegrosso, saranno garantite le corse:
– con partenza da Andria alle ore 06.30, 08.30, 11.10, 14.00, 17.00 e 18.30;
– ritorno da Montegrosso alle ore 07.15, 09.15, 12.00, 14.50, 17.45 e 19.15.

Andria, 16/03/2020

Servizi Cimiteriali di Andria – MISURE DI CONTENIMENTO DELLE POSSIBILITÀ DI CONTAGIO DA VIRUS COVID-19

La scrivente società concessionaria dei servizi cimiteriali, San Riccardo srl, in riferimento ai DPCM 8, 9 e 11 marzo 2020 relativi alla situazione di emergenza derivante dall’epidemia di Covid-19 intende sensibilizzare la cittadinanza al rispetto delle prescrizioni, dei divieti e delle indicazioni dei citati Decreto ed alla puntuale osservanza delle raccomandazioni della Protezione Civile e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità; in particolare:
• l’accesso al cimitero comporta uno spostamento che non rientra fra le fattispecie consentite dai DPCM approvati;
• L’accesso al cimitero è pertanto consentito per il solo svolgimento delle attività di inumazione/tumulazione e di polizia mortuaria;
• È consentito l’ingresso al cimitero agli operatori delle imprese impegnate nello svolgimento di servizi cimiteriali, funebri e manutentivi;
• I famigliari al seguito potranno accedere nell’area cimiteriale nel limite massimo di 3/5 persone;
• I DPCM vietano l’assembramento di persone e lo svolgimento di cerimonie funebri, civili e religiose;
• La società San RICCARDO srl ha predisposto rigide procedure operative tese a limitare le possibilità di contagio; le stesse prevedono l’utilizzo di DPI quali mascherine e guanti monouso, la disinfezione di tutte le attrezzature utilizzate e degli ambienti di lavoro, la limitazione dei contatti con imprese e fornitori, l’incentivazione dello scambio di documenti per via telematica;
• Si rammenta l’esigenza di rispettare le norme igienico-sanitarie di prevenzione:
a) lavarsi le mani
b) mantenere la distanza di almeno un metro da altre persone
c) evitare gli spostamenti inutili

Si precisa che le attività cimiteriali, di custodia e di manutenzione delle aree cimiteriali continuano ad essere garantita dalla scrivente società in concessionaria nel rispetto delle procedure citate. Raccomandiamo la massima collaborazione da parte di tutti e nell’interesse di tutti. I vostri cari sono in buone mani ed il rispetto di quanto sopra rappresenta un contributo allo sforzo collettivo che l’intero Paese sta facendo per tornare al più presto alla normalità.

Andria, 14/03/2020

Come raccogliere e gettare i rifiuti domestici

Comunicato stampa #18 – Coronavirus: Sanificazione straordinaria abitato al termine pioggia

La sanificazione straordinaria dell’abitato prevista per la notte tra sabato 14 e domenica 15 marzo, verrà rinviata a causa della pioggia prevista a partire dalle 22.00 di sabato. Terminate le precipitazioni piovose si procederà alle operazioni.

Andria, 13/03/2020

Comunicato stampa #17 – Coronavirus: chiusi tutti i PARCHI URBANI dal 14 marzo

Nel quadro delle misure di contrasto alla pandemia è stata disposta la chiusura, da domani, sabato 14 marzo, di tutti i parchi urbani come elencati dal Settore Ambiente:
Via Canal
Dante Di Nanni
Cardinale Ursi
Giovanni Paolo II
Via Mattia Preti
Giardino mediterraneo
Parchi di via Indipendenza
Santa Maria Vetere
Viale Virgilio.

Andria, 13/03/2020

Comunicato stampa #16 – Cimitero Comunale, chiusura e divieto accesso fino al 3 aprile.

Con propria ordinanza il Commissario Straordinario ha disposto, da oggi fino al 3 aprile, la chiusura ed il divieto di accesso dell’utenza al Cimitero Comunale. L’accesso è consentito solo agli operatori cimiteriali della ditta concessionaria, agli operatori delle Onoranze Funebri, agli addetti comunali e forze dell’Ordine e ai mezzi di soccorso.

Andria, 13/03/2020

Comunicato stampa #15 – NUMERO VERDE 800283233 solo per assistenza domiciliare cittadini in quarantena e ultra 65enni non autosufficienti.

Il Centro Operativo Comunale (Coc) di Protezione Civile segnala che il Numero Verde 800283233 attivato a partire da oggi, 13 marzo 2020, è riservato ESCLUSIVAMENTE ai cittadini in quarantena e agli ultra 65enni non autosufficienti. A loro, e solo a loro, le organizzazioni di volontariato di Protezione Civile – Confraternita Misericordia Andria, Croce Rossa, Onlus Naturalista e Nucleo Volontariato Città Andria –
assicurano, gratuitamente, assistenza a domicilio per generi di prima necessità, farmaci, pasti preconfezionati,etc.

Il Numero Verde quindi non è utilizzabile per altre informazioni sulla emergenza Coronavirus che continuano ad essere date dai numeri verdi attivati da Ministero Sanità, Istituto Superiore Sanità, Regione Puglia, 1500.
Il Numero Verde del Comune è utilizzabile dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00.

Andria, 13/03/2020

Comunicato stampa #14 – Coronavirus: sanificazione straordinaria dell’abitato

Nella notte tra sabato 14 e domenica 15 marzo 2020 verrà effettuata la sanificazione straordinaria dell’abitato cittadino.

Andria, 13/03/2020

IL SEGRETARIO GENERALE – nella qualità di Dirigente ad interim del Settore 7

Disposizione tesa ad attuare misure obbligatorie di contenimento della diffusione del contagio del Covid-19.

La sottoscritta, nella qualità di Dirigente ed Interim del Settore 7

Viste ed esaminate le disposizioni contenute negli ultimi DPCM emanati in materia di contenimento del rischio di contagio da Covid 19 ed, in particolare, le ultime, più stringenti e precettive disposizioni contenute nel DPCM emanato in data 11/03/2020, efficaci dalla data odierna sino a tutto il 25 marzo 2020

Dispone

Gli Uffici Demografici restano aperti unicamente per le emergenze e le attività indifferibili (tel. 0883290465 e 290306)
denunce di nascita (tel 0883290365) per le quali sia in scadenza il termine di 10 giorni previsto dalla legge, denunce di morte e relative autorizzazioni al seppellimento, carte di identità (tel. 0883290544) nei casi di comprovata necessità ed urgenza da autocertificare allo sportello);

L’Ufficio Protocollo (0883290726) resta aperto limitatamente ad un addetto per la ricezione e protocollazione di atti urgenti ed improrogabili che i cittadini dovranno comprovare con apposita autocertificazione e la spedizione di atti d’ufficio in improrogabile scadenza.
Si prescrive, in particolare, in conformità a quanto prescritto in via generale dal richiamato DPCM, che i cittadini privilegino, ove possibile, la spedizione via pec o che rinviino le consegne di istanze e documenti a momento successivo al 25 marzo p.v.;

L’Ufficio Comunicazione e Gabinetto (tel. 0883290313 e 290324) resterà aperto unicamente per le attività di comunicazione connesse alla gestione dell’emergenza epidemiologica in atto e per quelle di supporto alla attività di gestione e coordinamento del vertice istituzionale;

L’attività dell’Ufficio Messi resta sospesa sino al 25 marzo. Eventuali improcrastinabili notifiche connesse alla gestione dell’emergenza saranno assicurate dalla P.M.

Il Servizio AA. GG. (tel. 0883290323) assicurerà le sole attività relative al supporto ai vertici istituzionali, restando sospese le attività dell’Ufficio Contratti e dell’Archivio.

Restano sospese le attività dell’Ufficio Casa, Espropri e gare sino al 25 marzo.

Il Servizio Innovazione Tecnologica presterà servizio per assicurare la funzionalità della rete informatica comunale e per la gestione l’avvio del lavoro agile del personale dipendente collocato in tale modalità lavorativa.

La presente avrà vigore sino al 25 marzo 2020, salvo modifiche generali o specifiche.

Se ne dispone la pubblicazione nella home page del sito istituzionale dell’ente e in forma di avviso davanti ad ogni Ufficio di riferimento.

Andria, 12/03/2020

Coronavirus – 12 marzo 2020
IL SEGRETARIO GENERALE: Ulteriori direttive del Segretario Generale sul contenimento diffusione e contagio (Link)

A parziale rettifica ed integrazione della mia prot. 0023889/2020 – redatta in data di ieri ed assegnata ai destinatari questa mattina – dispongo che, in ottemperanza alle prescrizioni imposte dal DPCM emanata in data di ieri e pubblicato oggi, in vigore immediatamente, siano individuate da ciascun Dirigente:
1 – le “attività strettamente funzionali alla gestione dell’emergenza” che devono essere comunque garantite e non possono subire sospensioni o restrizioni;
2 – le “attività indifferibili da rendere in presenza” che sono insuscettibili di essere garantite con la modalità del lavoro agile.
Tutti i dipendenti che non debbano espletare attività rientranti nelle due precedenti fattispecie, nel caso in cui abbiano ferie pregresse da fruire entro il 30 aprile, vanno collocati in ferie.
Ogni dirigente valuterà, sulla base delle competenze esercitate, quali sono le attività rientranti nelle prime due fattispecie e le elencherà perchè ne sia preso atto con apposito provvedimento; curerà, quindi, di mantenere in presenza i funzionari ed i dipendenti che dovranno operare in presenza; curerà, poi, di collocare in ferie quelli che vantino ancora ferie pregresse e raccogliere ed istruire immediatamente le richieste di lavoro agile che andranno tempestivamente valutate ed assentite.
Gli elenchi delle attività andranno redatti con tempestività e priorità rispetto ad ogni altro adempimento.
Resto in attesa di quanto richiesto.

Il Segretario Generale, Dott. Brunella Asfaldo
Andria, 12/03/2020

Comunicato stampa #13 – Coronavirus: attivato Numero Verde 800283233 per assistenza domiciliare a persone in quarantena e ultra 65 anni non autosufficienti

Questa mattina, a Palazzo di Città, è stato attivato, come disposto con Ordinanza del Commissario Straordinario, il Centro Operativo comunale (COC) di Protezione Civile che ha definito alcune misure immediate:
– attivazione, dal 13 marzo 2020, del Numero Verde del Comune di Andria 800283233, dalle ore 08.00 alle ore 20.00, presso il Comando di Polizia Locale, per assicurare ai cittadini in quarantena e ai 65enni non autosufficienti servizi di assistenza a domicilio quali generi di prima necessità, farmaci, pasti preconfezionati,etc.);
– i servizi di assistenza domiciliare vengono assicurati, gratuitamente e secondo modalità definite in autonomia, dalle organizzazioni locali di volontariato di Protezione Civile, ovvero Confraternita Misericordia Andria , Croce Rossa Italiana, Onlus Naturalista Federiciana Verde e Nucleo Volontariato Città Andria;
– richiesta alla Regione Puglia di quantità adeguate di Dispositivi di Protezione Individuale (DPI);
– sensibilizzazione presso le categorie produttive e opinione pubblica, a cura delle istituzioni comunali e del volontariato, sull’obbligo di restare in casa;
– distribuzione anche cartacea, oltre quella che già avviene sul Portale web del Comune, dei moduli di autodichiarazione per i transiti.

Andria, 12/03/2020

Comunicato stampa #12 – Coronavirus: approvato Regolamento lavoro agile dipendenti comunali

Con Deliberazione n.38 dell’11.03.2020, il Commissario Straordinario ha approvato il “Regolamento temporaneo per l’adozione del lavoro agile da parte dei dipendenti comunali, quale misura di contrasto all’emergenza COVID-19”.
La deliberazione approva anche il modulo di “dotazione tecnica per attività di smart working” che dovrà essere allegato all’istanza, nonché lo schema di Accordo Individuale per lo svolgimento dell’attività in modalità agile, durante il periodo dell’emergenza sanitaria, e precisamente, per il periodo dal 10 marzo al 3 aprile 2020.giusta D.P.C.M. del 09.03.2020.

Andria, 12/03/2020

Coronavirus – 11 marzo 2020
IL SEGRETARIO GENERALE: Ulteriori interventi in merito alla gestione del personale dipendente. (Link)

Faccio seguito alla mia precedente prot- del 09/03/2020, emanata in data anteriore alla definizione, per DPCM, di misure notevolmente più restrittive per la nostra Regione, per ribadire la perdurante validità, qualificata da rafforzamento di fonte statuale, di quanto già prescritto e suggerito.
In particolare, nel metro l’art.2, lett. s) del DPCM dell’8 marzo raccomandava ai datori di lavoro di favorire la fruizione delle ferie, l’art. 1, lett. e) dello stesso decreto, oggi al nostro ente applicabile, raccomanda espressamente “ai datori di lavori pubblici e privati di promuovere, durante il periodo di efficacia del presente decreto, la fruizione da parte dei lavoratori dipendenti dei periodi di congedo ordinario o di ferie…”.
Ritengo utile premettere che ai sensi della norma recata dall’art. 28 del CCNL Funzioni Locali del 21.05.2018 il dipendente ha diritto, in ogni anno di servizio, ad un periodo di ferie retribuito pari a 28 giorni lavorativi (nel caso di prestazione di lavoro articolata su 5 gg settimanali) ovvero di 32 giorni ciascuin anno solare, in periodi compatibili con le esigenze di servizio, tenuto conto delle richieste del dipendente. In ogni caso di motivare esigenze di carattere personale e compatibilmente con le esigenze di servizio, il dipendente dovrà fruire delle ferie residue al 31 dicembre entro l mese di aprile dell’anno successivo a quello di spettanza.
L’evolversi della diffusione del Covid-19 e l’aggravarsi della situazione complessiva, anche nel contesto lavorativo interno – peraltro scontante un rallentamento oggettivo delle attività per le misure restrittive e di contenimento messe in campo negli ultimi giorni e per la oggettiva riduzione con tendenziale azzeramento dell’utenza esterna – non disgiunti dalla sostanziale inottemperanza alla mia precedente richiamata direttiva, mi inducono, nel solco della necessaria attuazione di misure di contenimento imposte dal Governo e nella piena osservanza del principio della salvaguardia dei lavoratori e delle esigenze dell’ente, a fornire le seguenti indicazioni sulla cui osservanza attendo precisi report e notizie:
1 – i dipendenti che intendono fruire di ferie in conto 2020 possono usufruire previa valutazione della funzionalità minima degli uffici e dei servizi da parte di ciascun dirigente anche se non abbiamo ancora maturato le relative giornate di ferie;
2 – per le ferie maturate negli anni precedenti e non ancora fruite, i dirigenti invitano tempestivamente ciascun dipendente a formulare entro e non oltre giorni 2 lavorativi un piano di ferie che ne preveda la fruizione integrale entro il 30 aprile 2020; decorso inutilmente il termine detto di 2 giorni, ciascun Dirigente – previa valutazione dell’effettivo fabbisogno di personale e della funzionalità minima dei servizi e degli uffici effettuata sulla base dei necessari elementi di disposta sospensione o di riduzione delle attività di front office o di back office – provvede ad elaborare d’ufficio la programmazione del piano ferie residue anni precedenti per i dipendenti che presentino un sensibile salto attivo di tali giornate, lo comunica e ne dispone l’osservanza;
3 – i dipendenti con figli minori di anni 12, titolari della fruizione di congedi parentali ai sensi del D.Lgs. 151/2001, possono usufruire degli stessi anche in deroga ai termini di preavviso di 5 giorni per la fruizione dei congedi a giorni e 2 giorni per la fruizione dei congedi a ore.

Nello specificare che la presente si pone nell’ottica dell’attuazione di ogni  accorgimento tecnicamente perseguibile finalizzato alla minimizzazione della esposizione al rischio, di natura biologica, connesso alla diffusione del virus al fine di meglio tutelare la salute del lavoratori e degli utenti dando attuazione alle indicazioni di cui al citato art. 1, c. 1, lett. e) del DPCM in data 08/03/2020 e bilanciando detta tutela con l’interesse connesso dell’amministrazione pubblica datrice di lavoro, resto in attesa di essere notiziata sulla sua esatta osservanza.
Dispongo che la presente, al pari delle altre direttive/indirizzi sia pubblicata, per opportuna generale conoscenza, sul banner dedicato della home page del sito istituzionale del Comune di Andria

Il Segretario Generale, Dott. Brunella Asfaldo

Andria, 11/03/2020

Comunicato stampa #11 – Prefettura Bat, Coronavirus: Forze dell’Ordine impegnate sul territorio provinciale

Controlli puntuali ed incisivi da parte delle Forze dell’Ordine lungo l’intero territorio della provincia di Barletta Andria Trani per il rispetto delle misure previste dai recenti provvedimenti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che hanno esteso a tutto il territorio nazionale le più restrittive misure di contenimento e contrasto del Covid-19. E’ quanto stabilito dagli incontri tenutisi nella giornata di ieri nel Palazzo del Governo di Barletta, dove il Prefetto Maurizio Valiante ha riunito i vertici provinciali delle Forze di Polizia di Bari e Foggia per valutare, anche alla luce ed in conformità con le indicazioni rese con la direttiva del Ministro dell’Interno dello scorso 8 marzo, le strategie operative e di controllo da porre in essere immediatamente per garantire la piena attuazione delle misure del DPCM del 9 marzo.
L’estensione della “zona rossa” all’intero territorio nazionale impone dunque a tutti i cittadini l’obbligo di osservare responsabilmente ed in maniera rigorosa le precauzioni sanitarie, le disposizioni sulla mobilità delle persone, sulle attività e manifestazioni, evitando assembramenti in luoghi pubblici e aperti a pubblico. Le Forze dell’Ordine, con il soccorso dei Vigili del Fuoco e delle Forze Armate, sono dunque chiamate ad effettuare controlli, far rispettare ordinanze e disposizioni, prestare aiuto e soccorso, con l’ausilio delle Polizie Locali; particolare attenzione è rivolta a spostamenti e mobilità delle persone. La Prefettura sta assicurando quotidianamente il monitoraggio della esecuzione delle misure previste dal Decreto del Presidente del Consiglio, e coordinando, attraverso continue riunioni in video conferenza con i Sindaci del territorio, l’attuazione delle misure di competenza delle amministrazioni locali, al fine di assicurare l’omogenea ed uniforme interpretazione ed applicazione sul territorio.
Nei prossimi giorni, inoltre, sarà attivato il Centro Coordinamento Soccorsi, già preventivamente allertato la scorsa settimana.
Si esortano tutti i cittadini al rispetto delle misure previste dai recenti Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per non incorrere nelle durissime sanzioni previste in caso di inottemperanza. Si auspica inoltre la piena collaborazione con le Forze di Polizia e con la Asl, che stanno mettendo in campo una straordinaria azione nell’interesse della collettività.

Andria, 11/03/2020

Comunicato stampa #10 – Coronavirus: esaminate a Palazzo di Città le misure del Governo per le attività commerciali locali

Un documento possibilmente unitario delle associazioni ed organizzazioni del commercio locale che descriva l’impatto delle misure governative sul comparto ed individui alcune proposte. E’ questa la conclusione dell’incontro, voluto dal Commissario Straordinario con le associazioni di categoria, e tenutosi oggi pomeriggio, a Palazzo di Città. Il documento individuerà le problematiche del comparto ed indicherà una serie di proposte di possibili correttivi sullo svolgimento delle attività relative ai pubblici esercizi e al mercato settimanale.
Le proposte verranno poi valutate, sul piano della fattibilità e coerenza con le norme governative, dai competenti Dirigenti Comunali di settore.

Andria, 10/03/2020

Comunicato stampa #9 – Coronavirus, Tufariello : Aggiornamento in tempo reale dei provvedimenti adottati

“Voglio rassicurare i rappresentanti delle forze politiche che hanno invitato la Gestione Straordinaria a valutare l’adozione di idonee, robuste e periodiche forme di comunicazione istituzionale” come le hanno definite, sul fatto che i provvedimenti adottati, anche in coerenza con
quelli degli altri Sindaci dei Comuni della Bat e in un quadro di coordinamento effettuato dal Prefetto, vengono via via tempestivamente comunicati attraverso tutti i canali informativi. E’ stato così, per fare l’esempio degli ultimi giorni, per gli esiti degli incontri fatti con tutti i dirigenti scolastici per pianificare le attività di sanificazione straordinaria poi slittate per effetto della chiusura di ogni attività; è stato così per la decisione di sanificare, tra venerdì e sabato, tutti gli uffici comunali; per la decisione, presa nella serata di domenica, dopo una riunione in Prefettura, di sospendere il mercato del lunedì e prontamente diffusa; è così per l’incontro di oggi, alle 16.00, con tutti i rappresentanti delle associazioni di categoria. Dopo una mia ordinanza ieri mattina – il giorno dopo la pubblicazione del DPCM dell’8 marzo – sono state fissate importanti restrizioni agli accessi di pubblico in tutti gli uffici comunali e sono in via di implementazione le misure utili per consentire il lavoro agile per alcuni dipendenti. Quelle descritte sono solo alcune delle misure adottate ed altre ne verranno adottate, in esecuzione di un quadro normativo in costante e rapido aggiornamento.
E’ stato creato sul Portale Istituzionale un banner dedicato che viene continuamente aggiornato con news, norme legislative, moduli,etc.
In questa fase emergenziale il ruolo dei mass media locali è stato, ed è, determinante nell’amplificare le informazioni istituzionali diffuse dall’Ente e nel trattare questa fase emergenziale con equilibrio e diligenza ed informare, capillarmente, la comunità.
A tutela della salute pubblica, e in linea con i provvedimenti del Governo, verranno adottate tutte le misure decise e sulla cui puntuale esecuzione il contributo dei movimenti politici è utile per assicurare la massima collaborazione della comunità cittadina che essi stessi possono sensibilizzare perchè adempia a tutte le norme comportamentali rese note da giorni e giorni.

Andria, 10/03/2020

Comunicato stampa #8 – Coronavirus: stop certificati destinazione urbanistica urgenti

Il settore 2 “ Piano e Pianificazione Strategica” informa che, per le disposizioni Straordinarie imposte con D.P.C.M. del 09/03/2020 e dalle norme e circolari nello stesso richiamate, per il contrasto e il contenimento del diffondersi del contagio dal visrus “Covid19”: “A PARTIRE DA SUBITO E, FINO AL PROTRARSI DEL PERIODO EMERGENZIALE, NON SI ACCETTERANNO RICHIESTE DI CERTIFICATI DI DESTINAZIONE URBANISTICA A CARATTERE D’URGENZA”.
Gli utenti sono pregati a rispettare tale comunicazione nell’interesse della tutela della salute dei lavoratori dipendenti e del pubblico.

Andria, 10/03/2020

AVVISO CHIUSURA ALL’UTENZA FINO AL 3 APRILE 2020

Visti:
L’ordinanza del Commissario Straordinario n.116 del 09/03/2020
Il DPCM DEL 9 marzo 2020
Il DPCM DELL’8 marzo 2020
Il DPCM DEL 4 marzo 2020
Al fine di attuare misure di precauzione e contenimento della diffusione della epidemia da COVID-19, l’ufficio
restera’ chiuso all’utenza fino al 3 aprile 2020

LE INFORMAZIONI sui singoli procedimenti saranno rese telefonicamente ai seguenti recapiti telefonici:
0883/290.705 – 0883/290.707 – 0883/290.336 – 0883/290.352 – 0883/290.711 – 0883/290.478 –
0883/290.709 – 0883/290.467 – 0883/290.703 – 0883/290.704 – 0883/290.303 – 0883/290.490 –
0883/290.708 – 0883/290.701
Servizio Affissioni 0883/290.721 – 0883/290.711 – 0883/290.233

PER URGENZE fissare appuntamento tramite e-mail: d.denigris@comune.andria.bt.it
PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE utilizzare l’indirizzo di posta elettronica:
tributi@cert.comune.andria.bt.it
protocollo@cert.comune.andria.bt.it
Andria, 10/03/2020

Coronavirus –  9 marzo 2020
IL SEGRETARIO GENERALE: direttive al personale. Indicazioni operative uniformi. (Link)

Con riferimento alla situazione di emergenza in atto sia il Governo che la Presidenza del consiglio dei Ministri, così come anche, doverosamente, il Presidente della Regione Puglia stanno emanando, con frequenza ravvicinatissima, disposizioni cogenti e di indirizzo tese a ridurre i rischi di contagio che interessano anche i luoghi di lavoro, eleggibili sia quanto alla tutela degli utenti che dei dipendenti. In tale quadro è di assoluto rilievo non solo il DPCM emanato in data di ieri ma anche il D.L. n.9 del 2 marzo u.s. recante, all’art.9 disposizioni in materia di pubblico impiego.

Tale norma reca la disciplina specifica della qualificazione delle essenza del personale definita in correlazione e dipendenza del loto titolo e della loro obbligatorietà.
In particolare, ricordo che la fattispecie della assenza per permanenza domiciliare fiduciaria obbligatoria è equiparata al periodo di ricovero ospedaliero (c.1.).

Fuori dai casi di cui al comma 1, i periodi di assenza dal servizio imposti dai provvedimenti di contenimento del fenomeno epidemiologico, adottati ai sensi dell’art. 3, c.1, del D.L. 23 febbraio 2020, n.6 costituiscono servizio prestato a tutti gli effetti di legge (c.3).

Al di fuori di questi casi, non è dato, all’attualità, definire altre fattispecie di legittimazione tipica di permanenza presso il proprio domicilio del personale dipendente.

Rilievo assume, ad ogni buon conto, la noma recata dall’art.2 lett. s) del recentissimo DPCM dell’8 marzo 2020 che recita: “qualora sia possibile, si raccomanda ai datori di lavoro di favorire la fruizione di periodi di congedo ordinario o di ferie”.

Ritengo, pertanto, utile:
1 – diramare la presente, per opportuna conoscenza, a tutti i dipendenti che, pur non versando in fattispecie di obbligatoria permanenza presso il proprio domicilio, siano tuttavia nella impossibità di venire regolarmente al lavoro (es., mamme lavoratrici con figli in sospensione dalla attività didattica o con altri impedimenti a lasciare il proprio domicilio) o reputino non opportuno farlo (es, perchè hanno componenti del proprio nucleo familiare che viaggino per lavoro e vengano a contatto con molteplicità di soggetti in tutte le zone d’Italia, perchè soffrono di particolari patologie, etc), facendo loro sapere che è possibile fruire di periodi di ferie;
2 – agevolare la fruizione di ferie, preferibilmente, ma non solo, quelle relative ad anni pregressi, ai dipendenti che ne facciano comunque richiesta;
3 – definire elenchi di personale vantanti un numero elevato di ferie relative a periodi pregressi le cui prestazioni possono essere non ritenute essenziali all’espletamento di servizi – comunque in questo periodo ridotti per contrazione dell’utenza e per limitazione dell’offerta tesa ad evitare sovraffollamenti ed assembramenti – cui comunicare la necessità di fruizione delle ferie con decorrenza immediata, in un ideale bilanciamento che, muovendo dalla primaria necessità di tutela della salute pubblica, tenga conto anche delle necessità della nostra organizzazione.

La presente potrebbe essere oggetto di integrazioni nel momento in cui saranno definite misure concrete di attuazione, in sicurezza, di forme di lavoro agile cui potranno essere ammessi colore che ne faranno richiesta e che rientreranno nelle percentuali e nelle fattispecie ritenute eleggibili.

Chiedo, pertanto, ai dirigenti e agli apicali di prendere atto di quanto sopra, di agire in conformità, di rendere edotto il personale dipendente dei contenuti della presente, di redigere, con il supporto indispensabile dei Responsabili delle strutture di secondo livello, gli elenchi di cui al precedente punto 3 entro la giornata di dopodomani 11 marco in modo da consentire azioni celeri ed adeguante alle finalità della presente.
Distinti saluti.

Il Segretario Generale, Dott. Brunella Asfaldo

Andria, 09/03/2020

ORDINANZA COMMISSARIALE n.116 del 09/03/2020

“MISURE DI PRECAUZIONE E CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DELLA EPIDEMIA DA COVID-19;
REGOLAMENTAZIONE E LIMITAZIONE ACCESSI AGLI UFFICI COMUNALI.

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO

Allo scopo di dare attuazione alle misure di contrasto finalizzate al contenimento della diffusione di contagi da virus Covid-19 (coronavirus) sul territorio comunale e di prevenire, in modo appropriato e secondo i principi di efficace precauzione e prescritta prevenzione, i possibili affollamenti che non di rado si verificano negli uffici pubblici;

Visti:
il decreto Legge n. 6 del 23 febbraio 2020;
il DPCM del 23 febbraio 2020;
il DPCM del 25 febbraio 2020;
il DPCM del 1 marzo 2020;
il DPCM del 4 marzo 2020;
il DPCM dell’8 marzo 2020;
la direttiva n. 1/2020 diramata dal Ministro della Pubblica Amministrazione ad oggetto “Prime indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 nelle
pubbliche amministrazioni al di fuori delle aree di cui all’art. 1 del d.l. n. 6 del 2020”; le ordinanze del Presidente della Regione Puglia n. 175 e n. 176 dell’8 marzo 2020; richiamato l’art. 50 del D.Lgs. 267/2000;

ORDINA
1) Con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020, l’accesso agli uffici comunali è consentito esclusivamente per servizi, atti e procedure urgenti e non rinviabili, previo appuntamento con gli uffici competenti da contattare ai numeri telefonici che saranno resi noti con apposito manifesto informativo che sarà affisso sul sito istituzionale del Comune o secondo diverse modalità che saranno fissate dai Dirigenti competenti, pure oggetto di pubblicizzazione;
2) L’accesso fisico agli uffici sarà organizzato secondo le disposizioni dei Dirigenti responsabili che terranno conto delle disposizioni di cui ai DPCM e delle ordinanze sopra richiamate; I Dirigenti saranno tenuti a fornire al servizio uscierato, laddove presente o all’uopo organizzato per la regolazione del flusso ed il presidio degli ingressi, almeno 24 ore prima, l’elenco degli utenti prenotati con relativo orario concordato di accesso. Sarà pertanto inibito l’accesso agli utenti che non ottemperino alle modalità prescritte.
3) Ogni altra richiesta di informazione o istanza che non presenti i caratteri della indifferibilità e dell’urgenza dovrà essere prodotta unicamente per via telematica, a mezzo posta elettronica certificata, al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune. andria. bt.it o agli altri indirizzi che saranno resi noti dai singoli dirigenti;
4) Per la celebrazione di matrimoni o pubblicazioni di matrimonio, l’accesso agli uffici è consentito esclusivamente ai nubendi/cittadini direttamente interessati, al fine di evitare assembramenti in spazi ristretti, nei quali non è possibile il rispetto delle distanze interpersonali minime di sicurezza.
5) Per gli adempimenti collegati a servizi essenziali, non rinviabili e/o programmabili (cimitero, stato civile) resta ferma la necessità di contingentare gli accessi agli uffici, assicurando modalità idonee ad evitare assembramenti, sovraffollamenti e rispetto della distanza di sicurezza interpersonale.
6) Sarà compito dei Dirigenti e dei Responsabili delle strutture autonome (Avvocatura, Polizia Locale) l’emanazione di provvedimenti tesi ad organizzare nel dettaglio i servizi di competenza.

La presente ordinanza è pubblicata all’Albo Pretorio, sul sito istituzionale del Comune di Andria e trasmesso al Segretario Generale e, per il seguito di competenza, ai Dirigenti, al Vice Comandante della Polizia Locale, al Responsabile Servizio Autonomo Avvocatura.
Il Commissario Straordinario – Dott. Gaetano Tufariello
Andria, 09/03/2020

Comunicato stampa #7 – Coronavirus: restrizioni utenza all’Ufficio Tributi.

Di seguito l’avviso agli utenti diffuso dall’Ufficio Tributi del Settore Finanziario:

  • L’UFFICIO TRIBUTI RICEVE GLI UTENTI IL MARTEDI’ – MERCOLEDI’ E GIOVEDI’ DALLE ORE 09:00 ALLE 12:00 E IL GIOVEDI’ POMERIGGIO DALLE 16:00 ALLE 17:30;
  • L’ACCESSO E’ CONSENTITO AD 1 UTENTE ALLA VOLTA;
  • OGNI UTENTE, RITIRATO IL NUMERINO DI PRENOTAZIONE, DOVRA’ ATTENDERE IL PROPRIO TURNO SOSTANDO NEL GIARDINO ANTISTANTE LA STRUTTURA MANTENENDO LA DISTANZA CONSIGLIATA DI 1,5M.;
  • E’ ALTAMENTE RACCOMANDATO, UTILIZZARE I SISTEMI INFORMATICI/DIGITALI E/O CONTATTARE TELEFONICAMENTE L’UFFICIO, PER EVITARE IL CONTATTO DIRETTO E GLI AFFOLLAMENTI;
  • E’ FATTO ASSOLUTO DIVIETO DI SOSTARE NEI CORRIDOI;
  • CHIUNQUE ABBIA BISOGNO DI UTILIZZARE I SERVIZI IGENICI, DURANTE L’ATTESA, E’ PREGATO DI LAVARSI IN OGNI CASO LE MANI, SIA PRIMA CHE DOPO L’UTILIZZO DEI SERVIZI;

AI SENSI DELL’ART. 650 DEL C.P. ”CHIUNQUE NON OSSERVA UN PROVVEDIMENTO LEGALMENTE DATO DALL’AUTORITA’ PER RAGIONE DI GIUSTIZIA O DI SICUREZZA PUBBLICA, O D’ORDINE PUBBLICO O D’IGIENE, E’ PUNITO, SE IL FATTO NON COSTITUISCE UN PIU’ GRAVE REATO, CON L’ARRESTO FINO A TRE MESI O CON AMMENDA FINO A DUECENTOSEI/00 EURO”.

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DOTT. DOMENICO DE NIGRIS
IL DIRIGENTE DEL SETTORE DOTT.SSA VINCENZA FORNELLI

Andria, 09/03/2020

Comunicato stampa #6 – Coronavirus: attività uffici comunali, restrizioni.

A seguito delle disposizioni di contrasto alla diffusione del Coronavirus gli uffici comunali stanno stabilendo una serie di modalità operative legate alla natura della utenza servita. Lo Sportello Unico Edilizia ha disposto, da subito, il divieto di accesso al pubblico, negli uffici di Piazza Trieste e Trento, stabilendo che i tecnici ed i cittadini potranno contattare telefonicamente, o via mail, i tecnici istruttori per le procedure edilizie in corso e in casi specifici concordare appuntamenti, il lunedì ed il giovedì dalle 9.00 alle 12.30. Gli uffici del settore Finanziario- Contabilità e Bilancio di Palazzo di Città sono inibiti al pubblico. Le informazioni possono essere richieste unicamente al numero 0883/290212. L’Ufficio Economato di Piazza Umberto ha stabilito che l’accesso è consentito ad 1 UTENTE alla volta secondo il seguente orario:

Lunedì dalle 10,00 alle 12,00
Martedì dalle 8,30 alle 11,30
dalle 16,00 alle 17,00
Mercoledì dalle 10,00 alle 12,00
Giovedì dalle 8,30 alle 11,30
dalle 16,00 alle 17,00
Venerdì dalle 10,00 alle 12,00

Per informazioni contattare:
0883/290204 Sig. Pasquale LOCONTE
0883/290253 Sig. Michele DE GIOSA

Nel Settore 3 – Lavori Pubblici, Ambiente, Patrimonio, è stato stabilito che durante gli orari di ricezione del pubblico, non devono sostare nel corridoio più di 4 persone rispettando la distanza reciproca di 1,5 metri.
Gli utenti sono pregati di rispettare tale disposizione ponendosi in attesa nell’atrio scale, registrandosi preventivamente presso lo sportello al piano.  Per lo stesso Settore vengono rimodulati gli accessi per relazioni con gli uffici, previo appuntamento:

lunedì: ore 8,30-13,00
giovedì: ore 8,30-13,00 e 15,30-17,30

Per concordare appuntamenti si prega di prendere contatto con l’ufficio desiderato mezzo email o telefono.
I contatti telefonici sono disponibili sul sito istituzionale.

ambiente@cert.comune.andria.bt.it
trafficoemobilita@cert.comune.andria.bt.it
m anutenzioni@cert.comune.andria.bt.it
lavoripubblici@cert.comune.andria.bt.it
servizio.patrimonio @cert.comune.andria.bt.it
paesaggistico@cert.comune.andria.bt.it

Gli utenti sono pregati di rispettare tale disposizione.

Nel Settore 3 – LAVORI PUBBLICI, MANUTENZIONI, AMBIENTE E MOBILITA’ , PATRIMONIO, RETI ED INFRASTRUTTURE gli orari di sportello sono i seguenti:

lunedì/mercoledì/venerdì: ore 8,30-13,00
martedì/giovedì: 15,30-17,30

Si rammenta la possibilità di procedere a segnalazioni tramite email ai seguenti indirizzi:

ambiente@cert.comune.andria.bt.it
trafficoemobilita@cert.comune.andria.bt.i t
m anutenzioni@cert.comune.andria.bt.it
lavoripubblici@cert.comune.andria.bt.it
servizio.patrimonio @cert.comune.andria.bt.it
paesaggistico@cert.comune.andria.bt.it

Gli utenti sono pregati di rispettare tale disposizione. – Andria, 09/03/2020

Coronavirus, informazioni utili e aggiornamenti.

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha firmato un nuovo Dpcm con misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus.
D.P.C.M. 8 marzo 2020
D.P.C.M. 4 marzo 2020

REGIONE PUGLIA
Ordinanza del Presidente della Regione 8 marzo 2020

IMPORTANTE: L’obiettivo del decreto è ridurre la contagiosità del virus cercando di neutralizzare il picco dei contagi da Coronavirus per consentire al sistema sanitario di lavorare bene, come sta già facendo.

CONTATTI

118 per chi riscontra sintomi influenzali o problemi respiratori

1500 per informazioni generali – numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute

0883.299502  Dipartimento di Prevenzione della Asl Bat

LINK UTILI

Regione Puglia
Una sezione sul sito della Regione Puglia con le informazioni utili e gli aggiornamenti.

Ministero della Salute
Il Ministero della Salute risponde a dubbi e domande e offre il numero di pubblica utilità 1500 da chiamare in caso di emergenza.

Epicentro (Epidemiologia per la sanità pubblica)
Sul sito di EpiCentro dell’Istituto Superiore di Sanità sono disponibili informazioni sul tipo di virus, sulla situazione internazionale e nazionale, sul sistema di sorveglianza in Italia.

AIE (Associazione italiana epidemiologia)
Mappe aggiornate, informazioni utili dalle fonti ufficiali, letteratura scientifica.

OMS (Organizzazione mondiale della Sanità)
Mappe aggiornate, informazioni utili dalle fonti ufficiali, letteratura scientifica.Pagina ufficiale dell’Organizzazione mondiale della sanità con aggiornamenti sulle azioni messe in atto a livello globale per arginare il virus, reportistica e dati sul monitoraggio.

ECDC (Centro Europeo per la prevenzione ed il controllo delle malattie)
Notizie e approfondimenti sul nuovo coronavirus, monitoraggio e dati in tempo reale sulla situazione in Europa e nel mondo.

ARESS (Agenzia regionale strategica per la salute e il sociale).

Coronavirus, i Volontari di Croce Rossa di Andria portano la spesa e i farmaci ai più vulnerabili.

I volontari della Croce Rossa di Andria saranno disponibili:
– la mattina dalle ore 09:00 alle ore 12:00;
– il pomeriggio dalle ore 16:00 alle ore 20:00.
E per usufruire di tale servizio è sufficiente chiamare al seguente numero: 3914656588.

Comunicato stampa #5 – Coronavirus: non si terrà il mercato di lunedì 9 marzo.

Ordinanza Dirigenziale n.144 del 08/03/2020 – Ordinanza di sospensione del mercato settimanale dal 09/03/2020.

Con ordinanza del Settore Vigilanza e Protezione Civile – Osservatorio Sicurezza è stata disposta, la sospensione del mercato settimanale di lunedì 9 marzo 2020, con eventuale recupero di questo turno in avvenire. – Andria, 08/03/2020

Comunicato stampa #4 – Coronavirus: incontro con le categorie produttive.

Il Commissario Straordinario ha disposto la convocazione, per martedì 10  marzo 2020, alle ore 16.30, presso la Sala Giunta del Palazzo di Città,  dei rappresentanti di tutte le associazioni ed organizzazioni di categoria   per esaminare le problematiche e le misure legate alla emergenza Coronavirus. – Andria, 06/03/2020

Comunicato stampa #3 – Emergenza Coronavirus: sanificazione straordinaria scuole rinviata alla prossima settimana.

La decisione del Governo di disporre la chiusura di scuole ed università su tutto il territorio nazionale sposterà, di qualche giorno, le attività di sanificazione e disinfezione straordinaria degli edifici scolastici cittadini previste a partire da oggi. Tutto rinviato dunque alla settimana prossima nei giorni immediatamente precedenti la riapertura, allo stato  fissata per il 15 marzo.

Inizia oggi  l’analoga attività di sanificazione e disinfezione straordinaria degli edifici comunali, una delle misure  prese dal  gruppo di lavoro insediato dal Commissario Straordinario in questi giorni per programmare ed eseguire i provvedimenti necessari. – Andria, 06/03/2020

Comunicato stampa #2 – Emergenza Coronavirus: sanificazione straordinaria degli Uffici comunali.

Disposto un intervento di sanificazione e disinfezione straordinari, presso gli Uffici Comunali, nei giorni di venerdì 6, a partire dalle ore 14.00, e sabato 7 marzo, come di seguito:

– Municipio – Piazza Umberto I;
– Palazzo degli Uffici – Piazza Trieste e Trento;
– Biblioteca Comunale – Piazza Sant’Agostino;
– Ufficio Tributi – Via Bari;
– Ufficio Sviluppo Economico – Largo Grotte;
– Tribunale – Via Tiziano;
– Comando Polizia Locale – Via Tiziano.
Andria, 06/03/2020

Comunicato stampa #1 – Emergenza Coronavirus: misure ulteriori.

Sono state adottate in queste ultime ore alcune ulteriori misure in tema di Coronavirus. Verrà disposto in queste ore il divieto di utilizzo delle palestre scolastiche, sia per i soggetti interni che per quelli esterni; il divieto di accesso al pubblico alla Biblioteca Comunale; all’ingresso del Palazzo di Città il personale identificherà i cittadini con richiesta di indicazione di eventuali viaggi esterni alla città effettuati negli ultimi 14 giorni; verrà stabilità e reso noto un diverso calendario di accesso del pubblico ai settori comunali e il loro numero ottimale, per evitare sovraffollamento; è stato dato mandato al Servizio Innovazione Tecnologica di verificare termini e modalità di telelavoro per i dipendenti comunale che volessero utilizzarlo; è stato comunicato alle associazioni sportive del territorio, che utilizzano gli impianti sportivi comunali, di osservare le disposizioni dettata dal Governo, che per la nostra città, zona non rossa, è di disputare gli eventi a porte chiuse e con le dovute precauzioni. In tal caso infatti le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli anti coranovirus tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e gli accompagnatori.

– Andria, 06/03/2020

Emergenza Coronavirus

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emanato un nuovo decreto (Dpcm 4 marzo 2020) sulle misure per il contrasto alla diffusione del coronavirus. Il provvedimento è stato assunto sentito il Comitato Tecnico Scientifico nazionale e uniforma il quadro degli interventi sull’intero territorio nazionale.

Ecco le principali misure:

Scuola
Prosegue fino al 15 marzo la sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master e università per anziani. Sono esclusi i corsi post universitari connessi con l’esercizio di professioni sanitarie, quelli per i medici in formazione specialistica, i corsi di formazione specifica in medicina generale, le attività dei tirocinanti delle professioni sanitarie, nonché le attività delle scuole dei ministeri dell’interno e della difesa.

Viaggi d’istruzione
Restano sospese fino al 15 marzo le gite scolastiche, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche.

Il decreto aggiorna anche le misure igienico-sanitarie a cui tutti devono attenersi:

1 -lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani

2 – evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute

3 – evitare abbracci e strette di mano

4 – mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro

5 – igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie)

6 – evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva

7 – non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani

8 – coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce

9 – non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico

10 – pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol

11 – usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Le raccomandazioni per anziani, malati cronici e immunodepressi
Il Dpcm raccomanda alle persone anziane, affette da patologie croniche o con multimorbilità o immunodepresse di evitare di uscire di casa se non strettamente necessario e di evitare di frequentare luoghi affollati dove non è possibile mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro.

Sport
Sono sospesi eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Resta consentito lo svolgimento di tali eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse.
Ai tifosi residenti in Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e nelle province di Pesaro-Urbino e Savona è vietata la trasferta, ovvero la partecipazione ad eventi e competizioni sportive che si svolgono nelle restanti regioni e province.
È inoltre consentito lo svolgimento delle attività nei comprensori sciistici a condizione che il gestore provveda alla limitazione dell’accesso agli impianti di trasporto chiusi assicurando la presenza di un massimo di persone pari ad un terzo della capienza (funicolari, funivie, cabinovie, ecc.).

Concorsi
Sono sospese le procedure concorsuali pubbliche e private ad esclusione dei casi in cui venga effettuata la valutazione dei candidati esclusivamente su basi curriculari e/o in maniera telematica.
Sono esclusi i concorsi per il personale sanitario, compresi gli esami di Stato e di abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo, e per il personale della Protezione civile.

Altre indicazioni
Aree di degenza: l’accesso dei visitatori deve essere limitato da parte delle direzioni sanitarie ospedaliere.
Residenze sanitarie assistenziali per non autosufficienti: rigorosa limitazione dell’accesso dei visitatori.
Sospesi i congedi ordinari del personale sanitario e tecnico, nonché del personale le cui attività siano necessarie a gestire le attività richieste dalle unità di crisi costituite a livello regionale.
Incontri o riunioni: vanno privilegiate le modalità di collegamento da remoto con particolare riferimento a strutture sanitarie e sociosanitarie, servizi di pubblica utilità e coordinamenti attivati nell’ambito dell’emergenza COVID-19.

Inoltre, per promuovere informazione e prevenzione, il decreto prevede:

  • nei servizi educativi per l’infanzia, nelle scuole di ogni ordine e grado, nelle università, negli uffici delle pubbliche amministrazioni devono essere esposte negli ambienti aperti al pubblico, ovvero di maggiore affollamento e transito, le informazioni sulle misure di prevenzione rese note dal Ministero della salute;
  • nelle pubbliche amministrazioni e, in particolare, nelle aree di accesso alle strutture del servizio sanitario, nonché in tutti i locali aperti al pubblico, sono messe a disposizione degli addetti, nonché degli utenti e visitatori, soluzioni disinfettanti per il lavaggio delle mani.

Le informazioni utili sul sito dedicato del Ministero della Salute

Dopo la diffusione del coronavirus, partita dalla città di Wuhan, in Cina, i cui sintomi più comuni sono febbre, tosse secca, mal di gola e difficoltà respiratorie, il Ministero della Salute ha diffuso una serie di circolari e informazioni utili su tutto ciò che c’è da sapere sul nuovo Coronavirus: che cos’è, come si contrae, come ci si protegge, quali comportamenti occorre adottare. Oltre alle domande frequenti e alle circolari emanate, il Ministero ha realizzato un sito dedicato e ha attivato il numero di pubblica utilità 1500.

 

DOCUMENTI SCARICABILI E VIDEO


D.P.C.M. del 1 aprile 2020 – Proroga blocchi fino al 13 aprile

Disposizioni attuative ed organizzative del settore 7

Avviso Pubblico agli esercizi commerciali di prodotti alimentari o di prima necessità.

Domanda di Manifestazione di interesse Buoni Spesa (Link)

Modello di autocertificazione Sostegno EMERGENZA ALIMENTARE (LINK)

Disposizione tesa ad attuare misure obbligatorie di contenimento della diffusione del contagio Covid- 19 settimana dal 30/03/2020 al 04/04/2020.

Modulo di autocertificazione per i transiti (NUOVO – 26 marzo)

Circolare Ministero dell’Interno 24 marzo 2020 – Circolazione stradale

Circolare D.P.C.M. 22 marzo 2020

Coronavirus, D.P.C.M. 22 marzo 2020 – Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale

Coronavirus – Ordinanza del Ministro della Salute 20 mar. 2020 – Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale.

Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020 – Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e/imprese connesse all’emergenza epide

Il Segretario Generale – coronavirus-disposizioni-del-settore-7

Coronavirus appello del commissario spezziamo il contagio (VIDEO)

Coronavirus appello del commissario spezziamo il contagio

Come gettare e raccogliere i rifiuti domestici

Cimitero-misure-di-contenimento-delle-possibilit-di-contagio-da-virus-covid-19

Coronavirus, Tufariello: messaggio video alla Città (Video – Link)

Coronavirus – 12 marzo 2020 Ulteriori interventi in merito alla gestione del personale dipendente.

Coronavirus – 12 marzo 2020 Ulteriori direttive del Segretario Generale sul contenimento diffusione e contagio.

D.P.C.M. – 11 marzo 2020 coronavirus nuove misure per il contenimento e il contrasto

Governo.it – decreto iorestoacasa – domande frequenti sulle misure adottate dal governo

Coronavirus –  9 marzo 2020 direttive del segretario Generale al personale. Indicazioni operative uniformi.

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI (D.P.C.M.) – 9 marzo 2020

Avviso-ufficio-tributi-chiusura-allutenza-fino-al-3-aprile-2020. Andria, 10/03/2020

10-03-2020_ordinanza-commissariale-n.-116-del-9-marzo-2020-regolamentazione-e-limitazione-accessi-agli-uffici-comunali.

Coronav/irus: Informazioni utili e aggiornamenti.

D.P.C.M. 8 marzo 2020 – Coronavirus, ulteriori misure di contrasto e contenimento.

Ordinanza Dirigenziale n.144 del 08/03/2020 – Ordinanza di sospensione del mercato settimanale dal 09/03/2020

D.P.C.M del 4 marzo 2020 coronavirus contrasto e contenimento sull’intero territorio nazionale

D.P.C.M del 1 marzo 2020 ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19

 

DOCUMENTI SCARICABILI COMUNICATI STAMPA


#57 – 03-04-2020_coronavirus-chiusi-villa-comunale-e-parchi-e-bagni-pubblici-sino-al-13-aprile-2020

#56 – 03-04-2020_coronavirus-cimitero-comunale-chiuso-fino-al-20-aprile

#55 – 03-04-2020_coronavirus-attivit-del-coc-piano-distribuzione-a-domicilio-buoni-emergenza-alimentare-verifiche-segnalati-in-isolamento-controllo-code

#54 – 02-04-2020_coronavirus-emergenza-alimentare-per-gli-aiuti-i-moduli-hanno-i-criteri-e-le-informazioni-necessarie-a-valutare-il-bisogno-di-intervento

#53 – 01-04-2020_coronavirus-agevolazioni-carburante-agricolo

#52 – 01-04-2020_coronavirus-modulo-cartaceo-di-emergenza-alimentare-in-distribuzione-anche-presso-casa-goretti-casa-misericordia-caritas

#51 – 01-04-2020_coronavirus-emergenza-alimentar-manifestazione-di-interesse-esercizi-commerciali

#50 – 31-03-2020_coronavirus-sostegno-emergenza-alimentare-alle-famiglie-in-distribuzione-modello-autocertificazione

#49 – 31-03-2020_coronavirus-conto-corrente-per-donazioni-emergenza-alimentare

#48 – 31-03-2020_coronavirus-aiuti-alle-famiglie-indigenti-procedure-in-via-di-definizione

#47 – 31-03-2020_coronavirus-a-palazzo-di-citt-bandiere-a-mezzasta-per-le-vittime

#46 – 27-03-2020 coronavirus-comitato-Comunale-di-Protezione-Civile-(COC)-monitora-interventi-socio-assistenziali-e-controlli-cittadini-in-quarantena

#45 – 25-03-2020_coronavirus-pagamento-pensioni-aprile-2020-scaglionato-per-lettere-accessi-presidiati-da-polizia-e-organizzazioni-di-protezione-civile

#44 – 25-03-2020_coronavirus-attivit-del-settore-3-lavori-pubblici-ambiente-mobilit-manutenzioni-

#43 – 24-03-2020_coronavirus-proroga-dei-termini-dei-titoli-edilizi

#42 – 24-03-2020_coronavirus-nuove-procedure-sostitutive-nel-periodo-di-emergenza-sanitaria

#41 – 23-03-2020_coronavirus-anticipo-pagamento-seconda-rata-transazioni-del-fondo-di-rotazione

#40 – 23-03-2020_coronavirus-prosegue-sanificazione-territorio-25-28-marzo-e-1-4-aprile

#39 – 23-03-2020_coronavirus-sospesi-tutti-i-termini-atti-e-certificati-non-necessario-recarsi-al-comune

#38 – 23-03-2020 coronavirus-attività-del-COC-controlli-con-i-droni-controlli-nelle-campagne-sanificazione-condomini-verifiche-telefoniche-autosegnalati-in-isolamento-piano-antiassembramento-erogazione-pensioni-dal-26-marzo

#37 – 20-03-2020_coronavirus-sospesi-i-posteggi-a-pagamento-fino-al-3-aprile

#36 – 20-03-2020_coronavirus-attivit-ridotta-uffici-postali

#35 – 20-03-2020_coronavirus-sospesi-alimenti-e-bevande-nei-bar-di-aree-di-servizio-poste-nel-territorio-comunale

#34 – 20-03-2020_coronavirus-avviso-denunce-di-morte

#33 – 19-03-2020_coronavirus-pi-controlli-con-pi-forze-dellordine-e-da-oggi-lavaggio-strade

#32 – 19-03-2020_coronavirus-attivit-del-coc-sanificare-condomini-verifiche-telefoniche-autosegnalati-in-isolamento-pi-controlli-per-strada-bar-stazioni-servizio-tabaccheri

#31 – 18-03-2020_coronavirus-chiusura-dellintera-area-di-pre-filtraggio-dello-stadio-comunale-sino-al-3-aprile

#30 – 18-03-2020_coronavirus-avviso-prorogata-validit-carte-di-identit

#29 – 18-03-2020_cornavirus-mercato-ortofrutticolo-chiuso-orari-pomeridiani-e-anche-il-sabato

#28 – 17-03-2020_coronavirus-obbligo-di-sanificazione-degli-strumenti-di-pagamento-digitale

#27 – 17-03-2020_servizi-sociali-fino-al-termine-emergenza-rete-supporto-telefonico

#26 – 17-03-2020_coronavirus-servizio-di-pronto-intervento-sociale-per-anziani-adulti-disagiati-senza-tetto-attivato-dai-servizi-sociali-esteso-alla-emergenza-covid

#25 – 17-03-2020_coronavirus-sanificazione-abitato-questa-notte-17.3-in-completamento-nella-terza-zona

#24 – 17-03-2020_coronavirus-assunti-45-infermieri-su-72-nella-asl-bt-poi-toccher-a-tecnici-di-laboratorio-e-medici

#23 – 16-03-2020_coronavirus-questa-notte-altro-intervento-di-sanificazione-straordinaria

#22 – 16-03-2020_coronavirus-chiusi-villa-comunale-e-parchi-urbani-fino-al-3-aprile

#21 – 16-03-2020_coronavirus-mercato-ortofrutticolo-chiuso-nel-pomeriggio

#20- 16-03-2020_coronavirus-disposizioni-del-settore-3

#19 – 16-03-2020_coronavirus-limite-al-trasporto-urbano-e-suburbano-per-montegrosso

#18 – 13-03-2020_coronavirus-sanificazione-straordinaria-abitato-al-termine-pioggia

#17 – 13-03-2020_coronavirus-chiusi-tutti-i-parchi-urbani-dal-14-marzo

#16 – 13-03-2020_coronavirus-cimitero-comunale-chiusura-e-divieto-accesso-fino-al-3-aprile

#15 – Numero Verde-800283233 – solo per assistenza domiciliare cittadini in quarantena e ultra 65enni non autosufficienti.

#14 – 13-03-2020_coronavirus-sanificazione-straordinaria-dellabitato

#13 – 12-03-2020_coronavirus-attivato-numero-verde-800283233-per-assistenza-domiciliare-a-persone-in-quarantena-e-ultra-65-anni-non-autosufficienti

#12 – 12-03-2020_coronavirus-approvato-regolamento-lavoro-agile-dipendenti-comunali

#11 – 11-03-2020_prefettura-bat-coronavirus-forze-dellordine-impegnate-sul-territorio-provinciale

#10 – 10-03-2020_coronavirus-esaminate-a-palazzo-di-citt-le-misure-del-governo-per-le-attivit-commerciali-locali

#9 – 10-03-2020_coronavirus-tufariello-aggiornamento-in-tempo-reale-dei-provvedimenti-adottati

#8 – 10-03-2020_coronavirus-stop-certificati-destinazione-urbanistica-urgenti

#7 – 09-03-2020_coronavirus-restrizioni-utenza-allufficio-tributi

#6 – 09-03-2020_coronavirus-attivit-uffici-comunali-restrizioni

#5 – 08-03-2020_coronavirus-non-si-terrà-il-mercato-di-lunedì-9-marzo

#4 – 06/03/2020_coronavirus-incontro-con-le-categorie-produttive

#3 – 06-03-2020_emergenza-coronavirus-sanificazione-straordinaria-scuole-rinviata-alla-prossima-settimana

#2 – 06-03-2020_emergenza-coronavirus-sanificazione-straordinaria-degli-uffici-comunali

#1 – 06-03-2020_emergenza-coronavirus-misure-ulteriori/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com