“Il consuntivo 2000 si chiude con un disavanzo di 78 milioni, dato che fotografa in maniera eloquente la situazione di sofferenza dell’Ente che abbiamo ereditato.

Tuttavia va sottolineato che questo disavanzo si attesta su un livello inferiore di quasi cinque milioni rispetto agli obiettivi prefissati nel piano di riequilibrio e questo è certamente un segnale incoraggiante”.

Durante il suo intervento in consiglio, tuttavia, l’assessore ha evidenziato la insoddisfacente dinamica degli incassi tributari registrata nello scorso anno, sottolineando che per recuperare il cospicuo disavanzo del comune “occorre agire con decisione sul versante del recupero dell’evasione fiscale, che impedisce di erogare quei servizi e sostegni tanto necessari per la nostra comunità”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com