Di seguito il testo integrale dell’avviso pubblico del Comando di Polizia Locale, relativo ad un percorso di co-progettazione per la definizione di un progetto di contrasto delle truffe agli anziani.

istruttoria-pubblica-rivolta-a-soggetti-del-terzo-settore-per-la-partecipazione-ad-un-percorso-di-co-progettazione-finalizzato-ad-un-progetto-di-prevenzione-e-contrasto-delle-truffe agli anziani

ENTE TITOLARE DELLA PROCEDURA
COMUNE DI ANDRIA
C.F. 81001210723
Telefono: 0883290111
Sito web: www.comune.andria.bt.it
Pec: protocollo@cert.comune.andria.bt.it
Responsabile del Procedimento: Responsabile Polizia Urbana, Mobilità e Sicurezza e Protezione Civile
Determina approvazione schema avviso: n. 3937 del 29/12/2021.
Premesso che:
– Anche nel territorio del Comune di Andria i mezzi di informazione danno frequentemente notizia di truffe intentate a danno di persone anziane con l’utilizzo di diversi accorgimenti e stratagemmi da parte dei malfattori. La condizione di progressivo isolamento relazionale e sociale che vive una parte della popolazione facilita il concepimento e l’esecuzione di tali reati. Inoltre gli stratagemmi utilizzati risultano sempre più raffinati e spesso ricorrono a travisamenti di difficile smascheramento utilizzando anche la naturale preoccupazione per il verificarsi di eventi dannosi gravi da affrontare con immediatezza (ad es.: presunte fughe di gas, di acqua, cedimenti strutturali -Il Comune di Andria invita gli enti del Terzo settore a partecipare all’istruttoria pubblica per la co-progettazione di un piano di prevenzione e contrasto delle truffe agli anziani. L’Istruttoria riguarderà il percorso di co-progettazione finalizzato alla definizione della seguente tipologia di interventi:
a) una campagna informativa e formativa relativamente al rischio delle truffe ed alle modalità più appropriate per scongiurarle;
b) l’adozione di misure di prossimità adeguate a fornire alle persone anziane consiglio ed aiuto nella immediatezza del rischio di truffa;
c) interventi di supporto legale e psicologico successivamente al verificarsi della truffa andata a compimento oppure solo tentata.

L’Istruttoria riguarderà, altresì, il percorso di co-progettazione finalizzato alla definizione della seguente tipologia di azioni:
1. Redazione, stampa e distribuzione mirata di depliant informativi e spot televisivi;
2. Incontro con esperti nelle parrocchie o presso le associazione di settore aventi sede nel Comune di Andria;
3. Allestimento di un numero telefonico attivo otto ore al giorno con operatore dedicato, che fornirà informazioni e consigli e raccoglierà le richieste di incontro per supporto e consulenza legale;
4. Consulenza, supporto e tutela di tipo legale e psicologico successiva al verificarsi dell’evento.
COSTI DI PROGETTO
Redazione, stampa e distribuzione/diffusione social mirata di depliant informativi e spot televisivi € 4.000,00;
Incontro con esperti nelle parrocchie o presso le associazione di settore aventi sede nel Comune di Andria € 10.000,00;
Allestimento di un numero telefonico attivo otto ore al giorno con operatore dedicato, che fornirà informazioni e consigli e raccoglierà le richieste di incontro per supporto e consulenza legale € 10.000,00;
Consulenza, supporto e tutela di tipo legale e psicologico successiva al verificarsi dell’evento € 3.000,00;
Personale di coordinamento del Comune € 4.640,00.
TOTALE € 31.640,00
1) SOGGETTI AMMESSI ALLA CO-PROGETTAZIONE E REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Potranno manifestare la loro disponibilità tutti i soggetti del terzo settore che, in forma singola o di raggruppamento temporaneo, siano interessati ad operare negli ambiti di intervento oggetto di co-progettazione, mediante presentazione della DOMANDA DI PARTECIPAZIONE.
Per soggetti del Terzo Settore si intendono gli organismi con varia configurazione giuridica, secondo quanto previsto dall’art. 4 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117, purché in possesso dei seguenti requisiti minimi:
a. Iscrizione (almeno uno tra i seguenti, compatibili con la forma giuridica posseduta dal partecipante):
– al registro delle imprese o cooperative o consorzio di cooperative ovvero agli appositi albi/anagrafi regionali e/o nazionali ovvero ai registri regionali e provinciali del volontariato e delle associazioni, ai sensi del Decreto legislativo, 03/07/2017 n° 117;
– ad altri registri ed albi equiparabili ai precedenti, previsti e disciplinati dall’ordinamento vigente;
b. inesistenza dei motivi di esclusione previsti dall’art. 80 del D. Lgs. n. 50/2016;
c. insussistenza nei confronti dei soggetti individuati dall’art. 85 del D. Lgs. n. 159/2011 e ss.mm.ii., di cause di decadenza, di divieto o di sospensione di cui all’art. 67 e tentativi di infiltrazione mafiosa di cui all’art. 84, comma 4, dello stesso D. Lgs. n. 159/2011.

2) MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA E DEL PROGETTO
A pena di esclusione, i soggetti interessati a partecipare alla procedura di co-progettazione dovranno far pervenire via pec, all’indirizzo protocollo@cert.comune.andria.bt.it, entro e non oltre le ORE 12.00 del 24 gennaio 2022 la seguente documentazione:
DOCUMENTAZIONE CO-PROGETTAZIONE PROGETTO DI PREVENZIONE E CONTRASTO DELLE TRUFFE AGLI ANZIANI; la pec dovrà contenere la documentazione indicata al successivo le autocertificazioni ai sensi legge di cui alle lette a), b) e c) di cui al punto n. 1, la proposta progettuale co-progettazione progetto di prevenzione e contrasto delle truffe agli anziani ed il piano economico-finanziario co-progettazione progetto di prevenzione e contrasto delle truffe agli anziani”.

Oltre il termine sopra indicato non sarà ritenuta valida alcuna domanda, anche se sostitutiva od aggiuntiva rispetto alla precedente.

La domanda deve essere firmata digitalmente, a pena di esclusione, dal legale rappresentante del soggetto e alla stessa deve essere allegata copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore; la domanda può essere sottoscritta anche da un procuratore del legale rappresentate ed in tal caso deve essere allegata copia conforme all’originale della relativa procura.

In caso di raggruppamento temporaneo non ancora costituito, la domanda deve essere firmata digitalmente da tutti i soggetti che costituiranno il raggruppamento o consorzio.

Nella domanda il soggetto dichiara il possesso dei requisiti generali a contrattare e il possesso del requisito di capacità tecnica ai sensi del D.P.R. 445/2000 e ss.mm.ii.

I valori economici inseriti dovranno essere riferiti ad almeno 6 mesi di attività.

Nel caso di domanda presentata da un raggruppamento temporaneo di concorrenti, il piano deve essere sottoscritto da tutti i soggetti che costituiranno il raggruppamento temporaneo di concorrenti. Nel caso di domanda presentata da un raggruppamento temporaneo di concorrenti non ancora costituito il piano deve essere firmato dal legale rappresentante di tutte le imprese raggruppande o consorziande.

3) CAUSE DI ESCLUSIONE
Determina l’esclusione dalla procedura il fatto che LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, LA PROPOSTA PROGETTUALE ed il PIANO ECONOMICO FINANZIARIO di cui al punto 2): manchi; non sia firmata dal titolare o legale rappresentante o procuratore del soggetto concorrente; non sia firmata dai titolari o legali rappresentanti o procuratori di ciascuno dei soggetti facenti parte del raggruppamento temporaneo di concorrenti non ancora costituito.

Determina l’esclusione dalla procedura il fatto che
4) CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE PROPOSTE PROGETTUALI TECNICHE
I punteggi saranno attribuiti dalla Commissione appositamente nominata.

La valutazione sarà effettuata ad insindacabile giudizio della Commissione tecnica sulla base dei criteri oggettivi di seguito specificati (punteggio max 100 punti):
A) PROPOSTA PROGETTUALE TECNICA Max punti 80,00
B) PIANO ECONOMICO FINANZIARIO e APPORTO RISORSE Max punti 20,00
TOT Totale punti 100,00
A: Max Punti 80,00
Organizzazione:
Descrizione dettagliata delle attività e degli interventi che si intendono realizzare con chiari riferimenti agli obiettivi specifici/risultati attesi,
– metodologie di lavoro, approcci teoricometodologici, strumenti ed assetto organizzativo;

La valutazione sarà effettuata sulla base di elementi quali: coerenza, efficacia e fattibilità delle azioni rispetto agli obiettivi/risultati, articolazione in base ai tempi di sviluppo del progetto.

Parte valutata della proposta progettuale. Max punti 65,00
Risorse Umane:
Quantità, qualificazione ed esperienza del personale messo a disposizione per la realizzazione del progetto, percorsi formativi
Parte valutata della proposta progettuale. Max punti 15,00
TOTALE 80,00

CRITERI ASSEGNAZIONE PUNTEGGI PROPOSTA PROGETTUALE TECNICA
Ciascun commissario assegnerà un coefficiente compreso tra 0 ed 1 a ciascun elemento della Proposta Progettuale Tecnica secondo la seguente scala di valori:
– 1.0 ottimo
– 0.9 distinto
– 0.8 molto buono
– 0.7 buono
– 0.6 sufficiente
– 0.5 accettabile
– 0.4 appena accettabile
– 0.3 mediocre
– 0.2 molto carente
– 0.1 inadeguato
– 0.0 non rispondente o non valutabile
Verrà quindi calcolata la media dei coefficienti attribuiti dai singoli commissari su ciascun elemento della Proposta Progettuale Tecnica che sarà poi moltiplicata per il punteggio massimo ottenibile per lo specifico elemento.

B) PIANO ECONOMICO FINANZIARIO e APPORTO RISORSE Max 20 punti
I valori economici inseriti nel Piano Economico Finanziario dovranno essere riferiti ad almeno 6 mesi di attività.

La valutazione sarà effettuata sulla base della congruità e coerenza del PIANO ECONOMICO FINANZIARIO e delle RISORSE APPORTATE dal Soggetto proponente
Il punteggio relativo alla proposta economica verrà attribuito come segue:
a) alla proposta che presenta la miglior congruità e coerenza tra Piano Economico Finanziario e contenuti della Proposta Progettuale Tecnica saranno riconosciuti 20 punti; ciascun commissario assegnerà un coefficiente compreso tra 0 ed 1 secondo la seguente scala di valori:
– 0.2 non valutabile/molto carente in termini di coerenza e congruità
– 0.4 appena accettabile il livello di coerenza e congruità
– 0.6 sufficientemente accettabile il livello di coerenza e congruità
– 0.8 buon livello di coerenza e congruità
– 1.0 ottimo livello di coerenza e congruità

Verrà quindi calcolata la media dei coefficienti attribuiti dai singoli commissari sulla coerenza/congruità che sarà poi moltiplicata per il punteggio massimo ottenibile (20 punti).

Si procederà alla seconda fase della coprogettazione anche in presenza di un solo progetto valido.

Nel caso di proposte uguali nel punteggio finale si procederà ad individuare il coprogettante a sorteggio.

Il risultato definitivo sarà formalizzato con successivo provvedimento di individuazione del partner che diverrà efficace soltanto dopo l’esito positivo delle verifiche e controlli sui requisiti richiesti per contrattare con la pubblica amministrazione.

5. STIPULA DELLA CONVENZIONE

Le attività, i servizi/interventi definiti in sede di co-progettazione saranno regolati da apposita convenzione che, recependo gli elementi contenuti nel presente avviso, nella proposta progettuale presentata dal soggetto selezionato, nonché nell’attività stessa di co-progettazione, regolerà i rapporti tra il Comune di Andria e il partner.

A tal fine, il Comune di Andria inviterà il soggetto selezionato/partner a: stipulare il contratto, nel termine di sessanta giorni dalla determinazione di individuazione del co-progettante; versare l’importo relativo alle spese contrattuali, se dovuto; produrre, nel caso in cui il partner individuato sia un raggruppamento temporaneo di concorrenti, consorzio ordinario di concorrenti non ancora costituiti, il relativo atto costitutivo, redatto nella forma della scrittura privata autenticata con le prescrizioni di cui all’art. 48, commi 12 e 13, del D. Lgs. 50/2016; prestare polizza assicurativa RCT/RCO con i massimali che saranno richiesti al termine della coprogettazione; costituire la garanzia definitiva di cui all’art. 103 del D. Lgs. 50/2016 (cauzione definitiva).

6. AVVERTENZE

Non è possibile presentare proposte modificative o integrative di progetto già presentato.

È possibile, nei termini fissati, ritirare la proposta presentata e, entro i termini perentoriamente stabiliti dal presente Avviso, presentarne una nuova.

La presentazione della domanda di partecipazione e la relativa proposta progettuale costituisce accettazione incondizionata delle clausole contenute nell’avviso con rinuncia ad ogni eccezione.

L’Amministrazione comunale si riserva la facoltà di non dare luogo alla procedura o di prorogarne la data di scadenza ove lo richiedano motivate esigenze pubbliche, senza che i concorrenti possano avanzare alcuna pretesa al riguardo.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di non individuare un partner, ove lo richiedano motivate esigenze di interesse pubblico, o laddove nessuna proposta presentata sia valutata idonea.

7. INFORMATIVA AI SENSI DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati forniti saranno trattati ai sensi della normativa vigente in tema di protezione dei dati personali, con finalità di gestione amministrativa ed ottemperanza degli obblighi di legge relativi al procedimento di scelta del contraente a cui il presente avviso e relativi allegati fa riferimento, ai sensi dell’art. 6 par. 1 lett. b) e c) del Regolamento UE 679/2016.

I dati personali trattati sono dati anagrafici, di contatto e tutte le informazioni richieste dalla normativa in tema di contratti pubblici di legali rappresentanti e altri soggetti fisici legati agli appaltatori che partecipano al procedimento.

I dati saranno comunicati al personale coinvolto nel procedimento per gli adempimenti di competenza. Gli stessi saranno trattati anche successivamente per le finalità correlate alla gestione del rapporto medesimo. Potranno essere trattati da soggetti pubblici e privati per attività strumentali alle finalità indicate, di cui l’ente potrà avvalersi in qualità di responsabile del trattamento. Saranno inoltre comunicati a soggetti pubblici per l’osservanza di obblighi di legge, sempre nel rispetto della normativa vigente in tema di protezione dei dati personali. Non è previsto il trasferimento di dati in un paese terzo.

Il presente trattamento non contempla alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, del Regolamento UE n. 679/2016.

Il conferimento di tali dati è obbligatorio, pena l’esclusione dal procedimento di scelta del contraente.

I dati saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità indicate e nel rispetto degli obblighi di legge correlati.

L’interessato potrà far valere, in qualsiasi momento e ove possibile, i Suoi diritti, in particolare con riferimento al diritto di accesso ai Suoi dati personali, nonché al diritto di ottenerne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento e la cancellazione, nonché con riferimento al diritto di portabilità dei dati e al diritto di opposizione al trattamento, salvo vi sia un motivo legittimo del Titolare del trattamento che prevalga sugli interessi dell’interessato, ovvero per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

Il Titolare del trattamento dei dati è l’amministrazione che ha avviato il procedimento, a cui l’interessato potrà rivolgersi per far valere i propri diritti. Potrà altresì contattare il Responsabile della protezione dei dati al seguente indirizzo di posta elettronica: vigilanza@cert.comune.andria.bt.it.

Il candidato ha diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali qualora ne ravvisi la necessità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com