ANCHE ANDRIA PARTECIPA ALLA 1^ GIORNATA NAZIONALE DELLA BICICLETTA

Anche il Comune di Andria con la collaborazione di “Fare Ambiente”, Associazione Ciclistica Dilettantistica Terra di Puglia, Ass. Fratres, Gruppo Sportivo CicloAmatori Fratres, Gruppo Sportivo Polizia Municipale ha aderito al concorso “Bicity 2010 – La passeggiata in bicicletta più lunga d'Italia” – indetto dal Ministero dell'Ambiente con l'istituzione della “Giornata Nazionale della Bicicletta”,in collaborazione con altre realtà istituzionali e ambientalistiche. Il Bici Day, si svolgerà domenica 9 maggio con partenza da Largo Torneo alle ore 9,00. L'iniziativa intende promuovere, tra l'altro, una Mobilità sostenibile con un percorso che intende valorizzare il patrimonio storico, culturale ed artistico della nostra città. Lo scopo è quello di sensibilizzare i cittadini all'uso della bicicletta per una mobilità sostenibile affinchè diventi sempre di più un mezzo di locomozione da utilizzare tutti i giorni e non solo per lo svago o il tempo libero. Il programma dell'itinerario cittadino della 1^ Giornata Nazionale della Bicicletta che si svilupperà attraverso un percorso che attraverserà il centro storico per giungere al quartiere San Valentino prevede, oltre alla distribuzione di cappellini e magliette, anche una mostra fotografica storica locale dei nostri beni culturali ed artistici, curata dal signor Michele De Lucia. Programma della manifestazione – RADUNO E PARTENZA Largo Torneo ore 8,30 per proseguire poi per le seguenti via cittadine: Via Martiri di Cefalonia – Viale Venezia Giulia – Via Napoli – Via Firenze – via Duca di Genova – Via Regina Margherita – Piazza Imbriani – via De Gasperi – Via Porta Castello – Piazza Vittorio Emanuele (già Piazza Catuma) – via De Anellis – Via Duomo – Piazza La Corte – via la Corte – via F. D'Excelsis – via F. Giugno – Piazza Sant'Agostino – via Porta La Barra – via Eritrea – via Carmine – via Altomare – via Derna – via Don Riccardo Lotti – viale Ausonia – via Comuni di Puglia – arrivo con sosta presso l'Oratorio parrocchia San Riccardo. RITORNO : Via Comuni di Puglia – via Castellana Grotte – via Cerignola – via Alberobello – via Gravina di Puglia – via Lagnone Santa Croce – viale Dalmazia – via Sant'Andrea – via Federico di Svevia – Piazza Manfredi – via Santa Chiara – Piazza Toniolo – via De Anellis – via San Francesco – Piazza Umberto I – Via Carlo Troya – Piazza Vittorio Emanuele – via Porta Castello – corso Cavour – via Martiri di Cefalonia – ARRIVO Largo Torneo.

“CITTA' DELL'OLIO”: APPLICAZIONE DEL LOGO

L'Assemblea dei Soci dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio ha approvato, il Regolamento relativo all'utilizzo del marchio “Città dell'Olio”, esprimendo la volontà di perseguire l'utilizzo improprio. In base al Regolamento costituisce abuso ogni impiego del marchio Città dell'Olio non autorizzato dall'associazione o utilizzato per contraddistinguere prodotti diversi da quelli definiti nel Regolamento stesso. Inoltre, costituisce abuso da parte dei produttori appartenenti ai Comuni associati, un qualsiasi uso diverso da quello autorizzato dall'Associazione. La possibilità di utilizzare il marchio Città dell'Olio è dunque una facoltà che l'Associazione offre ai Comuni e non un obbligo per i Comuni stessi di aderire all'iniziativa in oggetto. “Il Comune di Andria – spiega l'Assessore alle Attività Produttive, Dr. Benedetto Miscioscia, metterà pertanto in atto azioni di informazione presso i produttori, cooperative di produttori e confezionatori in possesso dei requisiti di idoneità, determinati in base al Regolamento di licenza d'uso del marchio, per promuovere la possibilità di utilizzo del marchio Città dell'Olio e si occuperà della diffusione del materiale informativo e della domanda di concessione dell'uso del marchio presso i produttori e/o confezionatori interessati”. I produttori e/o confezionatori che intendono avvalersi della possibilità di apporre il marchio Città dell'Olio nel retro etichetta della bottiglia di olio 100% italiano, nonché su imballaggi, carta da lettere e materiale pubblicitario, dovranno farne richiesta scritta (sul modello predisposto dalla Giunta dell'Associazione e con le modalità prevista dal Regolamento) al Comune associato in cui hanno sede legale e/o effettuano la lavorazione e/o imbottigliamento e confezionamento.

SITO: ORDINANZE IN VISIONE

L'Ufficio Stampa del Comune di Andria informa che sull' home page del Comune, al link “Ordinanze” si possono visionare le seguenti ordinanze: – N. 243 del 28 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta ambo i lati, a tutti i veicoli, su via A. Vespucci nn.cc. 37 – 39, lungo il fronte del fabbricato, sino al giorno 27/07/2010; – N. 244 del 29 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta, a tutti i veicoli, su via G. caboto nn.cc. 67/B – 67//C, lungo il lato occupato dal ponteggio, sino al giorno 31/12/2010; – N. 245 del 29 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta, a tutti i veicoli, su via N. Paganini nn.cc. 28 – 30 – 32 – 34, lungo il lato occupato dal ponteggio, sino al giorno 29/08/2010; – N. 246 del 29 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta ambo i lati, a tutti i veicoli, su via G. B. Viotti nn.cc. 7 – 9, lungo il fronte del fabbricato, sino al giorno 29/07/2010; – N. 247 del 29 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta, ambo i lati, a tutti i veicoli, con rimozione forzata, su via F. Orsini e traverse, fatta eccezione per i mezzi della Società Andria – Multiservice S.p.A., dal giorno 30/04/2010 al giorno 07/05/2010, dalle ore 00,00 alle ore 24,00.

MISCIOSCIA(ASS. AGRICOLTURA): “CONSORZIO ANTICIPA STAGIONE IRRIGUA A SOSTEGNO ORTOFRUTTA”

Si è svolto in Regione presso l'Assessorato alle Risorse Agroalimentari lo scorso 27 aprile l'incontro tra i comuni asserviti dalla Diga del Locone ed il Consorzio di Bonifica Terre d'Apulia.Erano presenti, il Commissario Straordinario del Consorzio il dott. Cavallo, il dirigente del Consorzio dott. Mastropierro e il funzionario della Regione del Settore Bonifiche il dott. Dragone oltre agli assessori dei Comuni di Canosa di Puglia, Minervino Murge e il neo assessore del Comune di Andria il dott. Benedetto Miscioscia.La stagione irrigua 2010, allo scopo di salvaguardare la maturazione delle primizie, quest'anno dovrebbe partire dalla terza decade di maggio. Infatti proprio per poter garantire l'anticipazione della stagione irrigua, l'Assessore Miscioscia, congiuntamente agli altri colleghi delle città interessate, ha inoltrato richiesta scritta al Consorzio affinché sia data attuazione alla stessa, anche attraverso l'avvio anticipato al lavoro del personale stagionale, allo scopo di rendere immediatamente funzionali gli impianti irrigui ricadenti nel comprensorio di Andria.Dal confronto è emersa anche la questione legata alla differenza dei prezzi al consumo per l'approvvigionamento di acqua da parte della Regione Puglia e della Regione Basilicata. “A fronte di un canone annuo di 200 euro per ettaro corrisposto dalla Basilicata che oltretutto usufruisce dell’acqua tutti i mesi dell’anno, la Puglia paga ben 685 euro, per ogni ettaro di terreno. Un costo altissimo se si considera che la nostra regione usufruisce dell'acqua solo nei mesi della stagione Irrigua (all’incirca da maggio-giugno a settembre-ottobre, ndr)” . Il dirigente del Consorzio il dott. Mastropierro ha poi annunciato l'avvio del progetto “AcquaCard”, un servizio, che rientra nel Piano Nazionale delle Acque Irrigue, assicurando che sarà disponibile anche per i territori serviti dal Consorzio di Bonifica Terre D'Apulia, tra circa due anni”.in sintesi, l'AcquaCard, sostituirà gli idranti tradizionali nel processo di distribuzione delle acque irrigue, ottimizzando i costi di gestione ed un maggior controllo del circuito di distribuzione dell'acqua contenendo così gli sprechi. Una soluzione questa, già praticata da alcuni anni dal Consorzio di Bonifica di Capitanata con risultati soddisfacenti per irrigare non solo i territori foggiani, ma anche i terreni limitrofi alle città della provincia di Barletta-Andria-Trani. Gli agricoltori di queste città hanno quindi già toccato con mano quali sono i benefici che tale servizio potrebbe apportare anche all'agricoltura dei territori bagnati dalla diga del Locone.

IL SINDACO GIORGINO SALUTA IL DIRIGENTE DELLA CULTURA RAFFAELE RUGGIERO COLLOCATO IN PENSIONE

Caro Raffaele, anzitutto intendo scusarmi per l'assenza ma sopravvenuti impegni istituzionali programmati da diversi giorni mi costringono ad essere lontano dalla città di Andria e a non presenziare a questo importante momento che riguarda la vita amministrativa del nostro Comune, come anche la tua vita personale e professionale. Per diversi decenni, sei stato, nei vari ruoli ricoperti, un sicuro punto di riferimento per l'intera macchina amministrativa comunale, anche in momenti particolarmenti complessi.E' indubbio che, con innegabile senso del dovere e spirito di servizio, hai interpretato con serietà ogni ruolo affidatoti dalle varie amministrazioni che si sono avvicendate nel corso di questi anni.Quando un dipendente o, come in questo caso, un Dirigente, termina il suo servizio a causa di un pensionamento, il Comune perde, non solo metaforicamente, un pezzo della sua storia. Altresì sono rammaricato dal fatto che ho avuto un lasso temporale molto breve per collaborare con te e sono sicuro che avremmo potuto instaurare una serena e proficua collaborazione avendo bene a mente gli interessi della collettività andriese tutta. Adesso, caro Raffaele, hai davanti a te un'altra vita, completamente nuova, che certamente sfrutterai al meglio. Sicuramente ti godrai il meritato riposo, ma, conoscendoti, non rimarrai inattivo per molto tempo.Sarai contento di avere una vita un po' meno impegnativa, ma sono altrettanto certo che presto troverai nuovi interessi e nuovi stimoli davanti a te.Concludendo, dunque, rivolgo un sincero e non formale ringraziamento a te, caro Raffaele, per il lavoro svolto, convinto indubitabilmente che l'Amministrazione comunale, unitamente ai dipendenti tutti, ti saranno per sempre grati per la preziosa opera svolta al servizio della comunità andriese. Con rinnovata stima. Il Sindaco avv.Nicola Giorgino

PARRUCCHIERI ED ESTETISTI:APERTURA 8-14 IL PRIMO MAGGIO

L'assessore alle Attività Produttive, dott. Benedetto Miscioscia, ricorda che, ai sensi dell'ordinanza sindacale numero 132 del 10.3.2008, poichè la festività del primo maggio coincide con un sabato,gli esercizi di acconciatori ed estetisti saranno regolati dal seguente orario di apertura, ovvero dalle 8 alle 14.00.

GESTIONE SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA: PUBBLICATO BANDO

I Settori Cultura Istruzione ed  Espropriazioni Appalti Contratti Ufficio Casa comunicano che in data 21 aprile 2010 è stato pubblicato all'Albo Pretorio e sul sito internet del Comune il bando di gara relativo alla  “Gestione del servizio di refezione scolastica per la durata di tre anni scolastici consecutivi a partire dall?anno scolastico 2010/2011”. L'appalto, il cui valore stimato totale è pari ad euro 5.017.257,20 oltre IVA, prevede la preparazione di circa 1.095.600 pasti nell'intero periodo contrattuale. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è il giorno 8/06/2010 alle ore 12,00. La gara d'appalto è fissata per il giorno 15/06/2010 alle ore 9,00 presso il  Comune di Andria-Settore Cultura Istruzione-Piazza Umberto I. Il Bando, i modelli di partecipazione e il capitolato speciale d'appalto, predisposti dal settore Cultura Istruzione e dal Settore Appalti e Contratti, saranno disponibili sul sito Internet del Comune di Andria www.comune.andria.bt.it link 'Gare e Appalti'.

ESTATE 2010-CAMPI SOLARI ESTIVI PER PERSONE DIVERSAMENTE ABILI : PUBBLICATO BANDO

Il Comune di Andria, per l'estate 2010 intende avviare alle attività estive n. 40 persone diversamente abili che abbiano, alla data di pubblicazione del presente avviso, un'età compresa tra i 15 compiuti e i 65 anni non compiuti e il requisito minimo del riconoscimento ad opera delle competenti commissioni dell'invalidità con una percentuale minima del 75%, se adulti ovvero di “Minore con difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni della propria età”, se minori. I progetti semiresidenziali, gestiti dal Comune in collaborazione con le organizzazioni aventi dimensione d'impresa ed operanti nell'ambito dei servizi sociali, saranno realizzati presso stabilimenti balneari marini e avranno la durata di giorni 10, sabato e domeniche escluse nel periodo 5 Luglio 2010 – 16 Luglio 2010. La domanda di partecipazione al presente Avviso dovrà essere compilata utilizzando l'apposito modulo predisposto dal Settore Socio Sanitario e potrà essere presentata al seguente indirizzo: Settore Socio Sanitario – Comune di Andria Via Mozart n. 63 – CAP 70031 – Andria – Ba Orari : dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 12.00. La modulistica relativa al presente bando sarà in distribuzione presso il COMUNE di ANDRIA – Settore Socio Sanitario – Via Mozart 63, ed è visionabile via internet collegandosi al seguente indirizzo: www.comune.andria.bt.it – sezione gare e appalti. Le domande di partecipazione al presente Avviso dovranno pervenire, a pena di esclusione entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 17 del mese di MAGGIO dell'anno 2010.

SITO: ORDINANZE IN VISIONE

L'Ufficio Stampa del Comune di Andria informa che sull' home page del Comune, al link “Ordinanze” si possono visionare le seguenti ordinanze: – N. 228 del 27 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta, a tutti i veicoli, sulle vie: G. Rossa, Largo Martiri di via Fani, lungo i lati occupati dal ponteggio, sino al giorno 26/10/210; – N. 229 del 27 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta, a tutti i veicoli, su via Vitt. E. Orlando, sino al giorno 31/12/2010; – N. 231 del 27 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta, a tutti i veicoli, su via Perugia nn.cc. 39 – 41, lungo il lato occupato dal ponteggio, sino al giorno 31/12/2010; – N. 232 del 27 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta, ambo i lati, a tutti i veicoli, con rimozione forzata, su via Molise dal n.c. 68 al n.c. 74, fatta eccezione per i mezzi della Società Andria – Multiservice S.p.A., dal giorno 27/04/2010 al giorno 05/05/2010, dalle ore 00,00 alle ore 24,00; – N. 233 del 27 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta, ambo i lati, a tutti i veicoli, con rimozione forzata, su via Conte Marulli dal n.c. 35 al n.c. 43, fatta eccezione per i mezzi della Società Andria – Multiservice S.p.A., dal giorno 27/04/2010 al giorno 07/05/2010, dalle ore 00,00 alle ore 24,00; – N. 234 del 27 aprile 2010 relativa all'istituzione del divieto di fermata e sosta, a tutti i veicoli, su via Magg. G. Galliano nn.cc. 5 – 7 – 9 – 11 – 13 ang. Via Padre Savarese, lungo il lato occupato dal ponteggio, sino al giorno 27/08/2010; – N. 237 del 28 aprile 2010 relativa all'istituzione su via E. Dandolo, via Boccaccio e via Crocifisso, il divieto di transito ai veicoli aventi massa a pieno carico superiore alle 3,5 t, eccetto mezzi nettezza urbana; – N. 238 del 28 aprile 2010 relativa all'istituzione su Viale del Cimitero: il senso unico di marcia dei veicoli, da viale Togliatti all'ingresso del parcheggio pubblico; il divieto di transito veicolare, eccetto autorizzati, dal parcheggio pubblico sino all'ingresso principale del cimitero; il divieto di transito a tutti i veicoli dall'ingresso principale del cimitero sino a via Santa Lucia ove saranno installate transenne fisse e il divieto di fermata e sosta su entrambi i lati; – N. 239 del 28 aprile 2010 relativa all'istituzione su via Caneva, via Toselli e via Priorelli la limitazione della velocità massima a 10 Km/h e di presegnalare, a distanza adeguata, la pericolosità degli avvallamenti e dossi anomali presenti sull'intersezione delle suddette vie, installando il segnale di Pericolo Generico con il pannello integrativo di “Strada Dissestata”; – N. 240 del 28 aprile 2010 relativa all'istituzione a parziale modifica della ordinanza n. 401 dell'11.11.2005, le seguenti discipline veicolari:il divieto di fermata e sosta, su via Volturno nel tratto compreso tra via S: Angelo dei Ricchi e via Poerio e il divieto di fermata e sosta sul lato destro del Vicolo Turati, nella direzione di marcia via Turati a fondo chiuso.

1 527 528 529 530 531 556

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com