“Dài poco quando doni ciò che hai. Quando doni te stesso, solo allora dài veramente”; lo sanno bene Lucrezia, Annachiara, Tiziana, Valentina e tutti gli altri animatori della Associazione ADoCEs Puglia “Carlo Bruno” con gli amici della FRATRES di Andria e il Comitato genitori dei bambini leucemici.

C’è una parola di sei lettere che incrocia le loro storie e che lega con un filo sottile la vita di ognuno di noi con quella di qualcun altro. Una parola spesso abusata ma svuotata del suo significato più autentico, che dovrebbe essere ripetuta ogni giorno come un mantra: “donare”.

Donare la speranza ad un ammalato come anche fare una giusta informazione e sensibilizzazione, è ciò che si propone l’ADoCEs ( Associazione Donatori di Cellule Staminali Emopoietiche ).

L’ADoCEs costituitasi già in Puglia nel 2011 a Cerignola, su iniziativa di doMos Basilicata, ha come scopo principale quello di fare informazione sulla possibilità di combattere le leucemie ed altre neoplasie del sangue, attraverso la donazione e il trapianto di cellule staminali da sangue midollare, periferico o da sangue placentare. La compatibilità genetica è una caratteristica molto rara per cui molte persone, che ogni anno necessitano di trapianto, non trovano un donatore tra consanguinei.

In quest’ultima condizione, la speranza di trovare un midollo compatibile per il trapianto è dunque legata all’esistenza del maggior numero possibile di donatori volontari tipizzati, dei quali cioè sono già note le caratteristiche genetiche registrate in una banca dati mondiale. ADoCEs Puglia, in linea con la campagna di informazione voluta dalla Federazione Italiana ADoCEs a cui aderisce, si impegna quindi in azioni di informazione e di sensibilizzazione preziose anche nel nostro territorio.

La Presidente di ADoCEs Puglia “Carlo Bruno” di Cerignola è Lucrezia Cirsone. Dietro i suoi occhi dolci e il sorriso sempre stampato sulle labbra, si nasconde un dolore atroce, il peggiore che un essere umano possa vivere: la perdita dieci anni del figlio Carlo, a causa di una leucemia rara. Da qui la scelta di intitolare in suo onore l’Associazione e di rendere la sua storia personale una testimonianza preziosa per gli altri, il modo migliore di continuare a far vivere il ricordo di suo figlio, prendendosi cura di altri bambini .

Donare il midollo quindi significa generare nuova vita, regalare una seconda opportunità.

Istituire l’Associazione ADoCEs ad Andria è tra gli obiettivi auspicabili. L’ennesima sfida da accogliere con amore e con coraggio. Per questo in occasione della settimana Nazionale della donazione del Midollo osseo e cellule staminali emopoietiche, ad Andria sarà presente l’ADoCEs Puglia in collaborazione con l’Associazione donatori sangue FRATRES e il Comitato dei genitori bambini Leucemici, il giorno Sabato 16 Settembre in viale Crispi dalle ore 9,00 alle ore 23,00. Sarà possibile in questa occasione iscriversi.

13-09-2017_donazione-midollo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com