Le politiche e le pratiche di riqualificazione urbana e territoriale, focalizzate sulle aree degradate, risultano significative per il ruolo chiave delle partnership strategiche locali tra istituzioni pubbliche, imprese private, organizzazioni di volontariato e per la comunità, che hanno contribuito al cambiamento di immagine delle città e dei territori.

Malgrado il percorso sia molto complesso è indispensabile continuare ad attivarsi per giungere ad un approccio sempre più integrato e condiviso alla risoluzione delle questioni urbane.

In questa ottica si inserisce la decisione dell’Amministrazione Giorgino di far partecipare Andria al Bando INFRASTRUTTURE VERDI della Regione Puglia, con il coinvolgimento dell’Ente Parco Alta Murgia, attraverso l’azione del vicepresidente Cesare Troia e del Direttore Domenico Nicoletti, della Direttrice del Castel del Monte, Elena Saponaro (quale Polo Museale) ed il Comune di Corato, il cui territorio è parte integrante del Parco dell’Alta Murgia.

Con questi Enti è stato stilato un Protocollo d’intesa. Per questo oggi, 15 maggio è previsto, presso il Chiostro San Francesco, ad Andria, il primo incontro sul tema “PROGETTO INFRASTRUTTURE VERDI – riCICLANDO ATTRAVERSO IL PAESAGGIO MURGIANO”, prima tappa di un vero e proprio “PERCORSO PARTECIPATTIVO”.

All’incontro, oltre agli Enti interessati, parteciperà la professoressa Angela Barbanente, del Politecnico di Bari, che darà il suo supporto per la predisposizione del progetto.

Nel rispetto del bando l’incontro di oggi  attiva pure – spiega l’assessore alla Pianificazione Urbanistica, arch. Rosangela Laera – “un percorso partecipativo alle scelte progettuali che vedrà i cittadini, le associazioni, gli studenti, come i veri protagonisti della riqualificazione. Infatti, i progetti da candidare devono necessariamente afferire al tema della riqualificazione dei sistemi connessi di spazi verdi urbani e periurbani e possono comprendere, oltre agli interventi materiali, azioni immateriali complementari, quali attività di coinvolgimento partecipativo delle comunità locali e azioni di comunicazione, diffusione e sensibilizzazione”.

“Per facilitare il processo partecipativo – sottolinea il sindaco, avv. Nicola Giorgino – sarà pure possibile inviare contributi e proposte ad una specifica mail che è stata attivata    progettoinfrastruttureverdi@comune.andria.bt.it per rendere la progettazione sempre più articolata e condivisa ed è stata attivata una sezione del sito web del Comune. Quindi dopo il progetto Centrare le periferie che è stato finanziato in ambito nazionale, il progetto della Rigenerazione Urbana : RI_pensiamo il Centro Storico, l’attenzione dell’Amministrazione si concentra sul territorio, sul degrado degli spazi verdi periurbani, sulla connessione strategica con il Castel del Monte, sul sistema della mobilità sostenibile che meritano attenzione, riflessione, studio e partecipazione da parte dei cittadini per divenire reale strumento di riqualificazione”.

15-05-2018_invito_incontro_andria_15_05_2018_rev

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com