Il Dirigente dello stato civile dott.ssa Laura Liddo del Comune di Andria comunica che, la Corte Costituzionale con sentenza n.286/2016 dell’8 novembre 2016, depositata in data 21 dicembre 2016, ha dichiarato l’illegittimità delle norme dello stato civile e del codice civile, nella parte in cui non consentono ai genitori, di comune accordo, di trasmettere al figlio, al momento della nascita, anche il cognome materno.

A seguito di tale pronuncia, l’ufficiale di stato civile accoglierà la richiesta dei genitori che, di comune accordo, come sottolineato dalla Corte, intendono attribuire il doppio cognome, paterno e materno.

Di conseguenza i genitori, all’atto della dichiarazione di nascita potranno dichiarare la volontà di attribuzione: del doppio cognome paterno e materno ovvero del solo cognome paterno.

Per ulteriori chiarimenti rivolgersi all’ufficio dello stato civile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne autorizzi il loro utilizzo.

Chiudi

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com